Come diventare libero professionista

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Diventare un libero professionista non richiede soltanto determinazione, capacità di costruire un buon business e coraggio, ma necessita anche di una profonda conoscenza dell'iter burocratico da seguire, in modo da riuscire ad essere in regola e condurre la propria professione nel rispetto della legge vigente. Attraverso i passi di questa guida vi illustrerò come diventare un libero professionista, sintetizzando in maniera chiara ed agevole gli step fondamentali così da riuscire ad esercitare questa professione al meglio. Non mi resta che augurarvi buona lettura!

27

Occorrente

  • Determinazione, coraggio e passione
  • Documentazione necessaria
  • Partita IVA
  • Budget
37

Individuare un settore specifico

Come prima cosa, individuate un settore prolifero nel quale realmente potrete fare la differenza. Molti settori sono saturi e, se non avete un'idea vincente, difficilmente potrete avere successo. Oltre a ciò, pensate se desiderate lavorare con altre persone in società oppure da soli: si tratta di una scelta molto importante sia dal punto di vista delle responsabilità che dal punto di vista fiscale poiché, in qualche ambito, l'unione fa davvero la forza. Esistono tantissimi tipi di impresa e, per ognuna di esse, l'iter burocratico da seguire è differente.

47

Iscriversi all'albo professionale di appartenenza

Inoltre, per diventare un libero professionista occorre (se necessaria per la vostra professione) l'iscrizione all'albo professionale di appartenenza (ad esempio, all'albo degli avvocati oppure all'albo dei chimici) ed alla relativa cassa di previdenza autonoma. Qualunque sia il settore lavorativo in cui avete deciso di operare, per iniziare una vostra attività, la prima operazione da compiere consiste nell'aprire la partita IVA. Anche qui, dovete informarvi molto attentamente circa le procedure di apertura e gestione. In questo caso, vi conviene rivolgervi ad un commercialista per avere maggiori dettagli ed avere tutto realmente sotto controllo.

Continua la lettura
57

Mantenere la partita IVA

Tuttavia, quanto costa mantenere la partita IVA? Questa è la domanda che si pongono in molti ed alla quale non è semplice dare una risposta precisa. Infatti, bisogna considerare le spese di iscrizione alla camera di commercio: circa 80-100 euro all'anno. Successivamente, il commercialista: circa 1.000 euro l'anno. INPS: circa 2.800 euro all'anno (più conguaglio per chi ha un reddito superiore ai 13.819 euro), infine IRAP e IRPEF. Le spese non si possono definire estremamente minuscole, ma non devono mettere paura, poiché se la vostra volontà di mettervi in proprio è dettata dalla passione per la professione che volete svolgere, nulla potrà fermarvi. Buona fortuna!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire una creperia

La creperia è una attività che si è diffusa in Italia piuttosto recentemente: si tratta di un particolare ristorante specializzato nella preparazione di crepes, che possono essere sia dolci che salate. La crepes rappresenta un modo veloce ed invitante...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi all’albo dei commercialisti

Un commercialista è, in Italia, un professionista abilitato competente in questioni economico-aziendali quali commercio, finanza, fisco, ragioneria, management. Il titolo formale che gli spetta è dottore commercialista. Questo verifica l'attendibilità...
Lavoro e Carriera

Come diventare commercialista

Il Dottore Commercialista è una figura professionale che si occupa di consulenze ed applicazioni in materia commerciale, tributaria, finanziaria ed economica. La strada per diventare commercialista non è breve, ma con sacrificio e impegno costante riuscirete...
Richieste e Moduli

Come cambiare il cognome

Cambiare il cognome d'origine richiede un iter burocratico lungo. Tante sono le motivazioni. In alcuni casi risulta volgare, ridicolo oppure offensivo per la persona. In altri, invece, viene semplicemente sostituito con quello della madre. Ecco dunque...
Aziende e Imprese

Come aprire una pizzeria al taglio

Se stai cercando una idea per una attività in proprio perché non pensare ad Aprire Una Pizzeria Al Taglio? Le pizzerie al taglio sono una attività economica in forte crescita nel nostro paese. Non si tratta della solita pizzeria da asporto, che confeziona...
Lavoro e Carriera

Come compilare il libretto di tirocinio dal commercialista

Il tirocinio è un'attività fondamentale per poter svolgere ufficialmente certi mestieri. Se vogliamo diventare avvocati o commercialisti, il tirocinio è obbligatorio e va registrato. Ovviamente la sua compilazione richiede il rispetto di determinati...
Lavoro e Carriera

Come superare l'esame di stato per Dottore Commercialista

All'interno di questa guida, andremo a occuparci di esami di Stato. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la semplice lettura del titolo che contraddistingue questa guida, ora andremo a spiegarvi Come superare l'esame di stato...
Aziende e Imprese

Come cedere le quote di una Srl

Volete andare in vacanza e siete intenzionati a cedere delle quote di partecipazione di una S. R. L. (Società a responsabilità limitata) ma vi spaventano i costi? Vi spiegheremo come! Provate ad affidarvi ai consigli di questa guida e probabilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.