Come diventare executive chef

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Grazie anche a programmi televisivi come Masterchef e Cotto e mangiato, negli italiani si è diffusa ancor più di prima una vera e propria passione per la cucina. Se anche tu fai parte di quelli che ne vorrebbero fare un lavoro, stai leggendo la guida giusta per te, pensata proprio per farti scoprire come diventare executive chef. Si tratta del supervisore della cucina di un ristorante, responsabile della qualità di ciò che viene portato ai clienti. Questa figura professionale annovera tra i suoi compiti la composizione del menù, la coordinazione delle attività di tutto il personale, il controllo della pulizia della cucina, il fissare gli approvvigionamenti e il prezzo dei piatti. Qui troverai le informazioni più utili, accuratamente selezionate da noi, per diventare executive chef. Realizza finalmente i tuoi sogni in cucina! Ecco come.

26

Occorrente

  • Diploma istituto alberghiero
  • corsi universitari
  • scuola di cucina
36

L'istituto professionale alberghiero

Frequentare un istituto professionale alberghiero è certamente il primo passo per costruirsi delle solide basi. Dopo il primo triennio si ottiene una qualifica, differente a seconda che si opti per la ristorazione in sala o in cucina. Per diventare executive chef si dovrà scegliere l'indirizzo operatore di cucina. Oltre alle tecniche di cucina, si apprenderanno almeno due lingue straniere, necessarie per affrontare il mondo del lavoro. Intanto si dovrà fare tirocinio presso delle strutture turistiche, in modo da accumulare esperienze utili. Seguirà quindi un biennio di post-qualifica: l'indirizzo consigliato è quello di operatore dei servizi della ristorazione.

46

La gavetta e i corsi universitari

Dopo il diploma, inizierà la gavetta nel settore ristorazione degli alberghi o sulle navi da crociera. Molti chef televisivi ormai affermati hanno incominciato proprio così. Frequentare corsi all'università, come quello in Economia del Turismo, può essere davvero utile in merito alla direzione del personale di cucina.

Continua la lettura
56

Le scuole di cucina

C'è però anche un'altra via per diventare un ottimo executive chef, ossia quella di frequentare una buona scuola di cucina. In Italia e all'estero ce ne sono parecchie. La Scuola di Arte Culinaria Cordon Bleu di Firenze o la Boscolo Etoile Accademy propongono dei corsi di alta formazione culinaria, accessibili sia a professionisti che ad amatori. Nei siti ufficiali online sono riportati i tipi di corsi offerti, la loro durata e i costi da sostenere. Dopo una buona preparazione scolastica in ogni caso rimane fondamentale l'esperienza compiuta nel settore. Diventerai così un fuoriclasse!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informati mediante Internet sulle migliori scuole di cucina nazionali e internazionali

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare chef de rang

In questa guida vi spiegheremo come è necessario comportarsi per diventare uno chef de rang, ossia quella figura professionale che si occupa del ricevimento della clientela e del servizio di piatti particolari, come ad esempio, i flambè o certi tipi...
Lavoro e Carriera

10 consigli per diventare chef a domicilio

La cucina non solo è un'arte, ma rappresenta anche uno degli hobby più piacevoli. Per questo motivo moltissime persone si dilettano in questo passatempo, passando da un menù salato a uno dolce, riuscendo sempre ad ottenere ottimi risultati. In questo...
Lavoro e Carriera

Come diventare uno chef a domicilio

Chi lo fa lo sa: cucinare bene è un'arte che tutti apprezzano. Saper preparare dei bei piatti, buoni da mangiare e belli da vedere, a volte può trasformarsi in un'impresa titanica. Chi si cimenta in questa arte deliziosa a volte riesce a sfornare dei...
Aziende e Imprese

Amministratore delegato: guida alle mansioni

Nell'ambito della nostra vita lavorativa chi non ha mai sentito parlare di "amministratore delegato"? Oggigiorno è un termine molto utilizzato soprattutto all'interno delle grandi aziende, ma sicuramente non tutti sanno esattamente cosa significhi realmente...
Lavoro e Carriera

Come diventare media planner

Il media planner suggerisce i mezzi migliori di trasmissione del messaggio oltre che ripartire il budget messo a disposizione. Il lavoro del media planner consiste nel proporre il modo migliore per veicolare i messaggi ideati dai creativi. Questa figura...
Lavoro e Carriera

Come diventare un sushi chef

"Come si fa a diventare un sushi chef?" È una domanda con molte risposte, poiché la cucina istoriata giapponese, altamente saporita ed artistica, ha più di 1000 anni di storia. Quindi non si tratta semplicemente di imparare a cucinare. I frutti di...
Lavoro e Carriera

Come diventare aiuto cuoco

L'aiuto cuoco è colui che si occupa della preparazione, della cucina e dell'assemblaggio di una grande varietà di alimenti, tra cui colazioni, panini, insalate semplici, dolci e verdure; oltre al taglio di carni cotte, pollame, pesce e selvaggina. Gli...
Lavoro e Carriera

Come organizzare la cucina di un ristorante

L'organizzazione della cucina di un ristorante implica vari aspetti: gestione del personale, scelta del cibo al fine di ottimizzare la gestione e creazione di un ambiente armonico nel quale sia possibile lavorare in maniera fluida ed efficace. Per svolgere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.