Come diventare educatore sociale

Tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La professione di educatore, richiede una sensibilità e una capacità empatica che vanno oltre le sole competenze tecniche acquisibili attraverso lo studio. L'educatore sociale deve trattare casi di disabilità fisica e psichica, malattie mentali, tossicodipendenze, violenza su donne o minori, disagi legati alla terza età. È necessaria allora una predisposizione e una motivazione molto forti per riuscire a svolgere adeguatamente il proprio compito, e soprattutto per riuscire a mantenere alta la qualità dei propri interventi. In questa guida vediamo come diventare educatore sociale.

24

La laurea di primo livello

In Italia, ormai, esistono numerosissimi corsi di laurea in educatore sociale e culturale attivati da un grande numero di università. Il percorso di formazione conferisce una laurea di primo livello in Scienze della formazione. Lo studente dovrà affrontare e approfondire un nutrito numero di materie: psicologia, assistenza sociale, sociologia, antropologia, filosofia, scienze della formazione dell'infanzia e dell'adolescenza, ma anche fondamenti di diritto, geografia, storia e ovviamente dovrà dimostrare di conoscere la lingua inglese, scritta, letta e parlata.

34

La formazione umanistica

Una precedente formazione umanistica potrebbe essere di aiuto nel corso degli studi, anche se chiaramente non è obbligatoria. Una volta conseguito il titolo, sarà possibile approfondire le proprie competenze presso i corsi di laurea magistrale o frequentando i numerosissimi master. Sarà di grande aiuto, per il neolaureato, svolgere attività di volontariato nei vari contesti propri dell'educatore sociale, sia per affinare le proprie strategie e conoscenze, e sia per individuare con precisione il proprio ambito di intervento sul quale impostare la futura professione. L'educatore dovrà quindi essere in grado di lavorare a fianco di molte altre figure professionali, quali psicologi, medici e assistenti sociali, affinando una abilità al lavoro di gruppo al fine di stilare piani di intervento e di prevenzione al servizio della persona.

Continua la lettura
44

La flessibilità del ruolo

La flessibilità e l'ampiezza degli ambiti di intervento della figura dell'educatore sociale consente al laureato di operare in numerosissimi contesti professionali. I principali sbocchi professionali sono in strutture pubbliche e private, anche non convenzionate, in strutture di riabilitazione psichiatrica, centri diurni per disabili, centri diurni Alzheimer, comunità alloggio per interventi a elevata integrazione socio-sanitaria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare Assistente Sociale

Mai come in questo periodo, la figura dell'Assistente Sociale è diventata molto strategica per la società italiana, dove i contesti di emarginazione e difficoltà necessitano sempre di più di risposte immediate. L'assistente sociale esercita la sua...
Lavoro e Carriera

Come diventare animatore sociale

La professione di animatore sociale si sta attualmente facendo strada tra i mestieri più diffusi.Questo tipo di lavoro consiste nello svolgimento di attività che favoriscano l'inserimento sociale delle persone.Un animatore sociale ha come compito quello...
Lavoro e Carriera

Come diventare mediatore sociale

Il mediatore sociale è una figura professionale indispensabile in Europa ed in America. Libero professionista o collaboratore in studi legali, tribunali o psicologi concilia eventuali contenziosi tra due o più parti. Con imparzialità, offre le proprie...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi al concorso educatore di asilo nido

Quando ci si appresta a partecipare a un bando o ad un concorso, dobbiamo far fronte a molti ostacoli, che non riguardano solo l'aspetto prettamente di preparazione sulla materia, ma dobbiamo fronteggiare anche il nostro carattere e le varie ansie e preoccupazioni...
Lavoro e Carriera

Come intraprendere la professione di animatore sociale

Ultimamente nel nostro paese la figura dell'animatore sociale si sta diffondendo. Questa figura professionale esiste già da parecchi anni ed è indicata specialmente per quelle persone che sono carismatiche, vivaci e che amano i bambini. Il mestiere...
Lavoro e Carriera

Lavorare nel sociale: le professioni più ricercate

Oggigiorno la difficoltà nel trovare lavoro sta raggiungendo livelli altissimi ma fortunatamente ci sono ancora delle professioni richieste in cui è possibile specializzarsi per non rischiare di rimanere disoccupati troppo a lungo. Parliamo del lavorare...
Lavoro e Carriera

Come costituire un'associazione di promozione sociale

Si dicono di promozione sociale le associazioni, i movimenti e i gruppi che nascono per svolgere un'attività che sia utile agli associati oppure a terze persone e che non ha uno scopo di lucro, dunque svolte gratuitamente. Naturalmente, sono molte le...
Lavoro e Carriera

Come diventare educatrice di un asilo nido

Un tempo chiunque avesse una certa predisposizione per stare con i bambini poteva diventare educatrice di un asilo nido. Con il passare degli anni il percorso si è complicato e tra graduatorie, privatizzazioni, lauree brevi, corsi privati e bandi è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.