Come diventare dottoressa dei bambini

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Come vedremo nel corso di questa guida, molte persone amando il contatto con i bambini, si chiedono quale sia l'esatto iter da seguire per diventare dottoressa dei bambini, definita anche medico pediatra. Se siete interessati a scoprire come diventare dottoressa dei bambini seguite con attenzione i passi di seguito, vi fornirò preziosi suggerimenti sull'argomento.

25

Tenete conto innanzitutto, che la professione di medico pediatra, può essere considerata una delle professioni più affascinanti e al contempo impegnative che esistono; una professione che richiede tanto amore e tanta passione per i bambini, necessaria per intraprendere innanzitutto gli studi di medicina e per continuare con la relativa specializzazione in pediatria. Per diventare medico pediatra è necessario intraprendere un lungo percorso di studi, necessario per acquisire le competenze professionali adeguate.

35

Concretamente per diventare pediatra, è innanzitutto necessario possedere una laurea in medicina, della durata di 6 anni (è necessario dunque iscriversi all'università per acquisire un titolo di laurea in medicina). Successivamente il laureato, dovrà frequentare un particolare tirocinio che gli consentirà di accedere al relativo esame di abilitazione alla professione di medico (dopo il tirocinio il candidato dovrà sostenere delle prove teoriche-pratiche, che se superate, gli consentono di ottenere l'abilitazione e di iscriversi nel relativo albo dei medici professionisti).

Continua la lettura
45

Dopo aver ottenuto l'abilitazione, il medico deve iscriversi ad un apposito corso di specializzazione in pediatria (della durata di 5 anni), al termine del quale, il soggetto acquista il titolo di medico pediatra. Tenete conto che sia per accedere alla facoltà di medicina, sia per accedere al quinquennio di specializzazione in pediatria, è previsto un esame piuttosto selettivo, superabile con impegno e intenso studio. Come potete notare dall'iter, il pediatra è dunque un medico specializzato nella prevenzione e nella cura dei problemi di salute dei bambini, fino all'età di 14 anni.

55

Ricordate infine che un medico pediatra, può svolgere la propria attività professionale come medico autonomo (ovvero come libero professionista), oppure può ambire a lavorare presso ospedali e centri per l'infanzia, in qualità di dipendente. In entrambi i casi si tratta di una professione che richiede tanto impegno e pazienza, essendo spesso necessario recarsi presso l'abitazione del bambino per effettuare visite ed accertamenti, in caso di malanni e problemi vari di salute (soprattutto nei casi d'urgenza).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare pediatra

Il lavoro di medico dell'infanzia è uno dei più belli che ci possano essere e che aiuta a conciliare l'amore per i bambini e la così chiamata vocazione di aiutare gli altri. Non è una strada facile, si deve studiare per parecchi anni e ci si deve...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante d'asilo

Gli insegnanti di scuola materna sono delle figure molto importanti coinvolte nell'istruzione e nello sviluppo dei bambini che sono in genere tra i 2 e i 5 anni. Questi guidano la crescita intellettuale ed interpersonale dei bambini attraverso il gioco,...
Lavoro e Carriera

Come diventare maestra di scuola elementare

Non c'è nulla di più bello che poter lavorare con i bambini e stare a stretto contatto con loro, educarli e contribuire a farli crescere sani, educati e rispettosi del prossimo. Diventare insegnati si può. Soprattutto se ci piace stare a contatto con...
Lavoro e Carriera

Come diventare psicologo infantile

La società si evolve in maniera repentina. Ciò porta con sé problematiche sempre più frequenti. I primi a risentirne, nei rapporti familiari, sono spesso i bambini, anche molto piccoli, e spesso si deve ricorrere a degli aiuti esterni per colmare...
Lavoro e Carriera

Come diventare educatrice di un asilo nido

Un tempo chiunque avesse una certa predisposizione per stare con i bambini poteva diventare educatrice di un asilo nido. Con il passare degli anni il percorso si è complicato e tra graduatorie, privatizzazioni, lauree brevi, corsi privati e bandi è...
Lavoro e Carriera

Come diventare insegnante di scuola materna

Se avete la passione per i bambini e vi piacciono così tanto da desiderare di fare l'insegnante per i bambini della prima infanzia non potete non sapere la procedura per intraprendere questo tipo di carriera. Ogni anno il Ministero dell'Istruzione, dell'Università...
Lavoro e Carriera

Come svolgere il lavoro di animatore per bambini

Fare animazione per bambini e intrattenerli risulta essere un'opportunità di lavoro veramente speciale. All'apparenza può sembrare semplice e banale, mentre in realtà è un lavoro impegnativo e stancante. Naturalmente, per poter svolgere questo specifico...
Lavoro e Carriera

Come diventare una baby sitter

La baby sitter è una persona che si prende cura dei bambini (in genere occasionalmente e non quindi a tempo pieno), quando i genitori sono assenti. L'attività è svolta come collaboratori di famiglie. Alcune baby sitter vivono presso la famiglia in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.