Come diventare coordinatore tecnico pratico di un corso di laurea in infermieristica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come diventare Coordinatore Tecnico Pratico di un Corso di Laurea in Infermieristica? In prima battuta il candidato deve essere Infermiere, dipendente a tempo indeterminato di una Azienda Sanitaria, possedere una Laurea Specialistica in Infermieristica, ed essere in grado di mettere al servizio della Formazione di nuovi Operatori del settore Sanitario la propria professionalità acquisita sul campo. Il Coordinatore si avvale nel suo compito della collaborazione di Infermieri, definiti Tutor, formati per applicare le direttive Istituzionali in modo efficiente e controllato.

26

Occorrente

  • Diploma di maturità
  • Diploma di Infermiere Professionale parificato
  • Laurea in Infermieristica
  • Laurea Specialistica in Infermieristica
36

Il Coordinatore Tecnico Pratico del Corso di Laurea in Infermieristica deve in primo luogo detenere il titolo di laurea in Infermieristica o, in base alle comparazioni previste, aver provveduto ad aggiornare quello acquisito a livello di Regione con le norme richieste a livello Universitario.
L'accesso al ruolo richiede una ulteriore Laurea Specialistica e un periodo di tirocinio applicato alle mansioni di coordinamento che si andranno a svolgere in seno al Corso di laurea o al Polo formativo territoriale.
Buone capacità in termini di Comunicazione, sia con il personale insegnante e studentesco, sia in termini di visibilità, completano le caratteristiche principali necessarie per rivestire il ruolo di Coordinatore Tecnico Pratico.

46

La selezione prevista all'interno delle Agenzie Sanitarie, prevede bandi per l'insegnamento a cui partecipare e concorrere e posizioni di Tutor aperte in seno ai Poli Universitari.
Il percorso quindi è orientato ad una professionalità non solo legata all'insegnamento ma anche alla gestione e programmazione delle lezioni, della pianificazione di tirocini da svolgere nei vari reparti o servizi aziendali e dalle sessioni di esami da concertare con le esigenze del personale insegnante in funzione di quello studentesco. Il Coordinatore deve sovrintendere anche all'aggiornamento professionale dei Tutor, garantendo loro una formazione continua adeguata e di qualità.

Continua la lettura
56

Compito di rilievo del Coordinatore Tecnico Pratico è quello di mantenere i contatti con le Istituzioni, l'Università e gli Atenei di riferimento e definire in modo efficiente il piano di lavoro previsto. Inoltre l'impostazione deontologica ed etica della Laurea in Infermieristica, lo pone come figura di rilievo in quanto presente sia alle sessioni di esami previste nei tre anni di corso, sia in occasione della discussione di Tesi di Laurea. Per questo il ruolo di Coordinatore, prevede di acquisire sempre nuove e aggiornate competenze sia nella gestione della formazione, sia a livello di Curriculum personale.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Predisposizione all'insegnamento e alla pianificazione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare tecnico radiologo

Il Tecnico sanitario di radiologia medica è un professionista con specifiche competenze tecnico-sanitarie che opera, in collaborazione con il medico radiologo, all'interno delle strutture sanitarie, pubbliche o private, che impiegano apparecchiature...
Lavoro e Carriera

Come scegliere il corso di laurea più adatto

Terminata la scuola media superiore (un istituto tecnico, un liceo oppure un istituto professionale) arriva il momento della grande scelta: quale corso di laurea intraprendere per realizzare uno specifico "obiettivo professionale" e quindi accedere al...
Lavoro e Carriera

Come diventare tecnico ortopedico

La guida che vi proporremo avrà come argomento fondamentale l'opportunità di svolgere un percorso che porti al raggiungimento di un determinato obiettivo. Per essere specifici, vi spiegheremo come diventare un tecnico ortopedico. Possiamo incominciare...
Lavoro e Carriera

Come diventare tecnico di laboratorio biomedico

Per diventare un buon tecnico di laboratorio biomedico bisogna avere una certa inclinazione e passione per le cosiddette scienze esatte (Chimica, Biologia e Matematica) ed essere interessati alla ricerca scientifica. Molto importante è la capacità di...
Lavoro e Carriera

Come diventare tecnico trasfusionista

Le professioni mediche, specie di questi tempi, sono ancor più considerate poiché appaiono un "approdo" sicuro in grado di garantire buone prospettive lavorative per il futuro. Di queste fa parte anche la figura del tecnico trasfusionista, sempre più...
Lavoro e Carriera

Come diventare tecnico informatico

In seguito alla grande diffusione dei computer in ogni settore sia lavorativo che scolastico, è aumentata vertiginosamente la richiesta di personale specializzato come il tecnico informatico. L'informatica è divenuta una materia indispensabile e per...
Lavoro e Carriera

Come diventare direttore tecnico di agenzia di viaggi

Il direttore tecnico di un'agenzia di viaggi è responsabile dell'andamento aziendale. Ne cura quindi tutti gli aspetti tecnici quali la produzione, l'organizzazione e la vendita di viaggi e servizi legati al turismo (trasporto, transfer, alloggio). Un...
Lavoro e Carriera

Come Diventare Tecnico sanitario di radiologia

Nell'ambito della medicina, le figure professionali sono innumerevoli e ogni ruolo ha un'importanza enorme per il corretto funzionamento del sistema sanitario. Una delle figure importanti nella diagnosi e anche nel trattamento di molte patologie è quella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.