Come diventare capostazione

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il dirigente locale delle ferrovie italiane, chiamato comunemente capostazione è un lavoro che molte persone sognano fin da piccoli fare. Il capostazione è la figura che in ogni stazione dirige il traffico dei treni, i loro movimenti, e le manovre che devono effettuare sui vari binari, probabilmente il lavoro con la maggiore responsabilità. Sue infatti sono le mansioni di supervisione del movimento dei carrelli di servizio, della sicurezza e anche dei passaggi a livello. Ottenere un lavoro così prestigioso tuttavia, non è un'impresa da poco; infatti sono richiesti diversi requisiti da soddisfare, tra cui abilitazioni, diplomi e esami che necessariamente dovremo avere. In questa guida cercheremo di fornire istruzioni nel modo più esauriente possibile per soddisfare tutti i requisiti su come diventare capostazione.

25

Invio del curriculum

Cominciamo con il dire che non è necessario partecipare ad alcun concorso per ricoprire questo specifico incarico. Infatti, la candidatura a diventare capostazione può essere effettuata in qualsiasi momento e soprattutto in modo spontaneo. In Italia, è possibile inviare il proprio curriculum alle Ferrovie dello Stato attraverso la pagina principale del sito ufficiale, cliccando sull'apposita sezione "lavora con noi".

35

Colloquio e selezione

Nel momento in cui ci proporremo, inviando il nostro curriculum, verremo convocati nel momento in cui ci fosse una richiesta compatibile con i parametri che noi avremo dichiarato. Per diventare capostazione, infatti, sono necessari due requisiti fondamentali: un'età compresa tra 21 e 40 anni e almeno il possesso di un diploma di scuola media superiore. L'aspirante capostazione verrà poi sottoposto ad un iter selettivo che comprende anche una serie di colloqui tesi a dimostrare la motivazione lavorativa a ricoprire lo specifico incarico.

Continua la lettura
45

Requisiti fisici da soddisfare

Oltre ai requisiti psichici e attitudinali, il futuro capostazione, a norma di una disposizione emanata nell'anno 2006, deve avere determinati requisiti fisici, riassunti in apposita tabella. È stabilito infatti, che un capostazione deve avere un'altezza minima di 1,55 metri, nonché ottima vista e buon udito. Alla fine dell'iter, gli idonei verranno collocati in apposita graduatoria e chi rientrerà nel numero di posti richiesti sarà ammesso alla frequenza del corso specifico, il quale prevederà anche lo studio di materie tecniche, quali nozioni di meccanica ed informatica.

55

Formazione attraverso corsi

Al termine del corso, la cui frequenza è obbligatoria, il capostazione verrà assunto se ancora in possesso dei requisiti in precedenza accertati e, a questo punto, dovrà essere in grado di gestire il flusso dei treni che accedono e partono dalla stazione di assegnazione. Per far ciò, egli deve essere un esperto in segnaletica ferroviaria, materia caratterizzante del corso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare cantante

Avere un hobby è molto importante nella vita: serve a staccare la spina dagli impegni quotidiani e a rilassarsi facendo ciò che piace a se stessi. Ma a volte un semplice hobby può diventare un lavoro vero e proprio. Se avete infatti la passione e le...
Lavoro e Carriera

Come diventare infermiere

In questa guida vi spiegherò come diventare infermiere. Con la nuova normativa dovete sapere che diventare infermiere non è più semplice come una volta. Infatti, da una decina d'anni a questa parte è una professione che fa parte di un'altra facoltà....
Lavoro e Carriera

Come diventare direttore generale

Che sia per aspirazione personale o per altri motivi, voler diventare qualcuno in una posizione di rilievo in un'azienda è il sogno di molti. Purtroppo, però, non è così facile. Per diventare il direttore generale servono moltissime caratteristiche...
Lavoro e Carriera

Come diventare pilota militare

Quello di diventare un pilota è il sogno di tantissimi bambini, ma per diventarlo realmente è necessario seguire un percorso lungo e sacrificato. In Italia, il modo più efficace e veloce per diventare pilota dell'Aeronautica militare, è quello di...
Lavoro e Carriera

Come diventare generale dell'aeronautica

Diventare generale dell'Aeronautica Militare è senza dubbio il sogno di ogni giovane che ama volare e combattere in volo seguendo la tradizione dei cavalieri dell'aria che vedono in Francesco Baracca e soprattutto in Manfred von Richthofen, il famoso...
Lavoro e Carriera

Come diventare istruttore amministrativo

Se vogliamo diventare istruttore amministrativo, ecco una guida per noi. Quello dell'istruttore amministrativo è un mestiere dalla lunga storia. Si tratta di una professione importante ed impegnativa. Sono molteplici le opportunità di lavoro che gli...
Lavoro e Carriera

Come diventare giurista d'azienda

Non è poi così complicato diventare un giurista d'azienda, anche se il percorso qualche volta può essere molto lungo e complesso. Terminati però gli studi, sarà possibile ottenere molte soddisfazioni professionali ed anche personali. Nella presenta...
Lavoro e Carriera

Come diventare grafico e avviare la propria attività

Se siete una persona creativa con capacità artistiche ed avete una buona conoscenza dell'informatica, o comunque è una materia che vi appassiona, allora dovreste provare a diventare un grafico. Se volete, infatti, lavorare nell'ambito pubblicitario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.