Come diventare Cameriere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Premesso, che questa professione, è diventata a tutti gli effetti un insieme di caratteristiche importanti che l'aspirante cameriere deve possedere. Un percorso abbinato a studi specifici del settore alberghiero e molta predisposizione all'apprendimento faranno si che ci si possa formare in maniera adeguata a questo ruolo. Una buona dose di passione per il mondo delle bevande e del cibo, l'opportunità di un lavoro a contatto con il pubblico ed in certi casi di viaggiare, ci orienteranno ad intraprendere questa carriera lavorativa. Si tratta di un lavoro comunque molto impegnativo, ma se si posseggono le caratteristiche sopra citate, allora, questo mestiere farà al nostro caso. Vediamo di seguito nel dettaglio i punti principali su come diventare cameriere.

25

Occorrente

  • - diploma istituto alberghiero
  • - affidabilità, gentilezza e professionalità
35

il ruolo

Chiariamo un concetto importante, chi è questa figura e quali sono le sue mansioni principali?
Il cameriere è colui che, all'interno di ristoranti, bar, e strutture ricettive, si occupa dell'accoglienza degli ospiti, prende le ordinazioni, prepara gli alimenti e/o le bevande (nel caso del barman) e le serve alla clientela.
Buone conoscenze enologiche e gastronomiche, così come la capacità di saper consigliare il cliente, sono reqisiti essenziali per chiunque voglia intraprendere questa carriera lavorativa.

45

requisiti

Oltre a professionalità ed intraprendenza, un buon cameriere deve possedere un ottimo standing e deve anche essere dotato di un buon temperamento. A seconda del contesto deve essere pronto a scambiare qualche battuta con i clienti, e nel contempo avere un atteggiamento molto riservato.
In ogni caso il cameriere deve sempre mostrarsi disponibile e cordiale. Una certa resistenza allo stress, la si deve mettere in conto, in quanto il contatto con il pubblico talvolta richiede questa caratteristica.
Chi andrà a lavorare in zone con alto flusso turistico, così presenti nel nostro paese, un punto a suo favore lo avrà con la buona conoscenza delle lingue straniere (inglese, francese, tedesco o altre lingue).

Continua la lettura
55

formazione

Per poter diventare cameriere è necessario frequentare uno degli istituti professionali alberghieri presenti nelle diverse province italiane.
Tale percorso formativo ha la durata complessiva di cinque anni, dei quali, i primi tre sono uguali per tutti gli studenti e i due successivi di indirizzo. In questi due anni di studio, a seconda del settore scelto, cioè, ristorazione, bar, ecc., si imparerà il lavoro nello specifico.
È importante ricordare a chiunque voglia intraprendere questa dinamica professione, che nella formazione scolastica, verrà data allo studente l'opportunità di svolgere tirocini lavorativi presso bar, ristoranti, alberghi, ecc..http://www.lavoroturismo.it/servizi/professioni.php/4,10
.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

10 occupazioni nel settore alberghiero

L'italia è un'importante meta turistica, anche se dalle potenzialità ancora non del tutto espresse, e ogni anno migliaia di stranieri si riversano nel nostro bel paese per visitarlo; è dunque proprio nel settore alberghiero che molti giovani possono...
Lavoro e Carriera

10 lavori che permettono di continuare a studiare

La vita dello studente può essere molto dura e faticosa. Tra un esame e l'altro è necessaria tanta preparazione e concentrazione. Oltre ad essere una vita impegnativa, quella dello studente è anche una vita onerosa. Tasse e materiale didattico hanno...
Lavoro e Carriera

10 idee per guadagnare d'estate

L'estate è un'occasione ghiotta per guadagnare qualcosa con dei facili lavoretti. Per arrotondare le magre finanze dello studente o del giovane disoccupato, il periodo estivo offre numerose opportunità per fare esperienza lavorativa e guadagnare un...
Lavoro e Carriera

Londra: come trovare lavoro

Londra è una cittadina multietnica, sviluppata a livello economico e avente un livello di disoccupazione abbastanza contenuto. Il reddito pro-capite dei londinesi è fra i più elevati di tutta Europa. Le persone che decidono di trasferirsi a Londra...
Lavoro e Carriera

Germania: come trovare lavoro

A metà degli anni '50 la Germania è diventata meta per molti immigrati in cerca di una nuova occupazione. Gli italiani, insieme ad altri stranieri sono stati tra i primi a sceglierla come destinazione, famose in tutta la Germania sono le pizzerie e...
Lavoro e Carriera

Corea Del Sud: come cercare lavoro

La recente espansione economica di alcuni Paesi orientali ha coinvolto di recente anche la Corea del Sud, subendo una veloce ascesa. In poco meno di una decina di anni è diventata una vera e propria potenza mondiale.Questo fenomeno ha determinato importanti...
Lavoro e Carriera

Come Lavorare In Norvegia

In Italia, purtroppo, a causa della crisi economica che imperversa da alcuni anni, sono sempre più numerosi i giovani, ma anche meno giovani, che decidono di oltrepassare i confini del Bel Paese per crearsi un avvenire lontano da casa. Tuttavia, oggi,...
Finanza Personale

Carta di credito: come evitare la clonazione

La clonazione delle carte bancomat, così come quelle delle carte di credito, sono un fenomeno in espansione continua, che però con diversi accorgimenti, potrà essere combattuta da noi utenti. In tale tutorial, vi vogliamo indicare quali sono i comportamenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.