Come diventare avvocato in Brasile

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sempre più giovani e meno giovani decidono di andare a lavorare all'estero. D'altronde le buone occasioni non mancano, soprattutto se siamo dei giovani avvocati. Se decidiamo quindi di compiere degli studi all'Estero o cerchiamo una nuova occupazione, dobbiamo prima informarci bene sulla realtà che andremo a trovare. Vediamo allora, in questo caso, come diventare un avvocato in Brasile.

27

Occorrente

  • Curriculum
  • Documenti
37

Se stiamo studiando Giurisprudenza e vogliamo terminare gli studi per diventare avvocato in una qualche località brasiliana, prima di tutto, dobbamo recarci presso il consolato brasiliano, in Italia e richiedere un visto da studente. Il tempo di rilascio del visto varia dai 5 ai 10 giorni e la documentazione da allegare sarà: passaporto valido almeno 6 mesi; una foto tessera; modulo rischiesta del visto; documento comprovante l'iscrizione in una scuola brasiliana; copia legalizzata in prefettura dei diplomi acquisiti in Italia; estratto conto bancario; dichiarazione dei redditi della famiglia; certificato di nascita, di carichi pendenti e la prenotazione del biglietto di andata e di ritorno dal Brasile.

47

In Brasile non si accolgono persone che non possono dimostrare di possedere tutti quei requisiti economici che gli permettano di soggiornare e vivere. Quindi, se siamo già laureati e abilitati alla professione dell'avvocatura in Italia e ci vogliamo trasferire, il primo passo, è di far legalizzare i titoli di studio come l'abilitazione presso l'Ufficio Territoriale del Governo, ex prefettura e infine avviare il riconoscimento degli stessi titoli scolastici dal consolato brasiliano che si trova a Milano.

Continua la lettura
57

In caso non vengano ritenuti i diplomi o titoli abilitavi sufficienti potrebbe venir richiesti esami aggiuntivi in logo. Inoltre bisogna dare garanzie di avere una casa o alloggio e abbastanza denaro da poter investire in Brasile. In questo caso i visti richiesti sono di cittadinanza e di lavoro.


Il consiglio è quello di non fare tutto da soli, ma di lasciarsi guidare dagli uffici del consolato brasiliano facendosi dare tutte le informazioni necessarie al fine di non trovarsi in situazioni imbarazzanti una volta giunti in Brasile. Non dimentichiamo che tutti gli italiani residenti in Brasile hanno l'obbligo di iscriversi all'AEIRE, non iscriversi sarà contro la legge oltre che pericoloso. Infatti tale ente può assicurarci in caso di bisogno assistenza e tutela per ogni esigenza. Buon viaggio!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informiamoci bene e leggiamo varie recensioni prima di partire
  • Appoggiamoci a delle associazioni presenti nel territorio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come funziona il sistema fiscale in Brasile

Molte volte, con il grande periodo di crisi che stiamo vivendo, i giovani di oggi decidono di abbandonare la propria famiglia e la patria per espatriare verso paesi stranieri, tutto questo per trovare un lavoro che dia una retribuzione perlomeno dignitosa....
Banche e Conti Correnti

Come aprire un conto corrente in Brasile

Solitamente le tematiche finanziare creano non pochi grattacapi ai più. Una semplice operazione, come l'apertura di un conto corrente in banca, può nascondere diverse insidie. Questa difficoltà sicuramente aumenta quando dobbiamo effettuare questa...
Case e Mutui

Come acquistare un immobile in Brasile

L'acquisto di un immobile nell'affascinante territorio brasiliano, viene considerato un investimento sicuro da molti specialisti del settore e da diverse società di investimenti, anche conosciuti internazionalmente; però, le normali pratiche che vanno...
Lavoro e Carriera

Come aprire un ristorante in Brasile

Il cibo è cultura: mangiare è un modo prima di tutto di entrare in comunicazione con noi stessi.Per questa ragione, la ristorazione è un'attività che dovrebbe essere promossa in qualsiasi angolo del mondo.Attualmente, i ristoranti sono senza dubbio...
Banche e Conti Correnti

Guida alle banche brasiliane in Italia

Nello panorama dell'economia mondiale il paese brasiliano è sicuramente in forte crescita. Il Paese sudamericano ha infatti registrato una crescita che si aggira intorno allo 7,5% nel 2010, ed un'ulteriore crescita dei 3,5 punti percentuali nel 2011,...
Lavoro e Carriera

Come essere un buon avvocato: consigli

Tra le diverse figure professionali, senza ombra di dubbio, quella dell'avvocato ha da sempre suscitato un certo fascino. Un bravo e ottimo avvocato, infatti, dovrebbe possedere alcune caratteristiche molto importanti e molto utili a fini del suo lavoro....
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato in Australia

Diventare avvocato non è cosa di tutti, semplicemente perché bisogna possedere delle doti innate, ossia l'eloquenza. Come esempi nella storia, uno che si è sempre contraddistinto per il suo modo di fare avvocatura è senza dubbio Cicerone. Una persona...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato a 40 anni

L'avvocato è un libero professionista che svolge attività di rappresentanza legale e di consulenza. Per poter praticare questa professione bisognerà seguire un percorso di studi abbastanza complicato che si conclude con gli esami di stato essenziali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.