Come diventare avvocato a 40 anni

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'avvocato è un libero professionista che svolge attività di rappresentanza legale e di consulenza. Per poter praticare questa professione bisognerà seguire un percorso di studi abbastanza complicato che si conclude con gli esami di stato essenziali per poter iscriversi all'albo professionale e poter praticare la professione. Non esiste un limite di età per poter diventare avvocati e se per qualche motivo abbiamo dovuto interrompere gli studi da giovani ma non abbiamo mai abbandonato il sogno di diventare avvocati, allora questa è proprio la guida che fa al caso nostro. Nei passi successivi, infatti, vedremo come fare per riuscire a diventare degli avvocati all'età di 40 anni.

26

Occorrente

  • costanza ed i giusti titoli di studio
36

Il primo requisito per diventare avvocato a 40 anni è avere una reale passione per questa professione poiché senza di essa è inutile provarci. Oltre a questo occorrono ottima memoria, diplomazia, avere una buona disposizione a parlare in modo forbito e davanti a molta gente. Inoltre, bisogna anche essere molto arguti ed essere pronti ad avere a che fare con gente di ogni tipo e a lavorare anche fuori dalle ore di studio. Detto questo, possiamo vedere che titoli di studio sono necessari per intraprendere questa affascinante professione.

46

Sfortunatamente l'iter di studio appare lungo e difficile ma se c'è la predisposizione si supera ogni cosa. Dopo aver conseguito il diploma normalmente molti ragazzi scelgono gli studi universitari. Anche se, avendo 40 anni, è passato molto tempo dagli esami di maturità, bisogna iscriversi all'università alla facoltà di giurisprudenza. Il corso dura 4 anni ed il piano di studio prevede molte materie di cui una metà molto complicate come il Diritto Privato, il Diritto Pubblico o Diritto Costituzionale, il Diritto Commerciale, il Diritto Civile, il Diritto Penale, il Diritto processuale civile e il Diritto processuale penale. Ovviamente è molto importante avere una buona memoria per poter superare brillantemente queste materie. Ci sono poi altri esami che variano in base al piano di studio e all'ateneo che offre il titolo.

Continua la lettura
56

Alla fine del percorso di studi bisogna scrivere una tesi e discuterla all'esame di laurea. Una volta conseguito il titolo, bisogna specializzarsi facendo praticantato presso uno studio legale per poter poi affrontare la professione ed aprirsi uno studio. Non è semplice avere i clienti a primo acchito ma dopo qualche anno se c'è serietà e qualità, arriverà anche la fama.

66

A questo punto la nostra guida è finalmente giunta al termine e tutto quello che dovremo fare per riuscire a diventare degli ottimi avvocati all'età di 40 anni, sarà leggere con attenzione tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato civilista

Il mestiere di avvocato è affascinante, utile e molto ambito tra i giovani. Gli avvocati si dividono in due aree: penalisti e civilisti. I liberi professionisti che scelgono di diventare civilisti, si occupano di difendere i diritti dei cittadini, spesso...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato rotale

Gli avvocati rotali fanno parte degli avvocati canonisti, e rappresentano, tra loro, la categoria più qualificata. Si tengono in considerazione sia gli andamenti della vita coniugale, sia quelli del periodo del periodo antecedente del fidanzamento, si...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato senza esame d'abilitazione

Se si è scelto di intraprendere la carriera di avvocato, iscrivendosi alla facoltà di giurisprudenza, bisogna sapere che dopo la pratica in uno studio legale, dovrà essere sostenuta una prova chiamata esame di abilitazione. Si tratta di una selezione...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi all’albo dei praticanti avvocati

Se si vuole ottenere l'abilitazione per esercitare la professione di avvocato oltre ad essere in possesso dei requisiti fondamentali, ovviamente la Laurea in Giurisprudenza ed il pieno godimento dei diritti civili, è indispensabile aver fatto pratica...
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato

L'avvocato è uno delle attività lavorative più gettonate al mondo non solo per una questione economica ma anche per lo status sociale che conferisce. Per poter svolgere questa professione, una delle abilità principali, è quella di essere dei buoni...
Richieste e Moduli

Come Denunciare Un Avvocato In Caso Di Inadempienza

E’ possibile dimostrare l’inadempienza di un avvocato? Esiste, per questi professionisti, sia un codice deontologico che un codice penale da seguire, con valenza giuridica. Quindi, pur essendo uomini di legge, non sono assolutamente esenti dal seguire...
Lavoro e Carriera

Come prepararsi all'esame di abilitazione di avvocato

Una volta terminato il percorso universitario nella facoltà di Giurisprudenza, è lecito immaginare che tantissimi ambiscano ad intraprendere la carriera di avvocato, sperando in un futuro non troppo lontano, di affermarsi in questa ambita professione....
Lavoro e Carriera

Come diventare avvocato matrimonialista

Nella Penisola Italiana, aumentano sempre di più le separazioni e i divorzi. Le durate medie dei matrimoni al momento della separazione e del divorzio, infatti, sono rispettivamente di circa 15 e 18 anni. Per mettere fine al matrimonio, quindi, dovrete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.