Come diventare addetto alla qualità aziendale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

In un’impresa, l’addetto alla qualità aziendale svolge un ruolo fondamentale per la produttività e lo sviluppo. Il suo compito consiste nel gestire e controllare la produzione dell’azienda. Inoltre, deve certificare la qualità dei prodotti e la correttezza dell’intero sistema produttivo. Diventare un addetto alla qualità aziendale è una procedura che richiede adeguate competenze. Bisogna conoscere le norme che regolano il sistema produttivo. E’ necessario anche apprendere gli aspetti tecnici dell’azienda stessa. E’ un ruolo di enorme responsabilità, che implica preparazione e capacità organizzativa. Nei passi che seguono, vi indicheremo come precedere.

27

Occorrente

  • Diploma tecnico-scientifico
  • Laurea in ingegneria, o economia
  • Attitudine al lavoro di gruppo
  • Buona conoscenza del linguaggio tecnico ed informatico
37

Mansioni

L'addetto alla qualità aziendale lavora come dipendente dell’impresa stessa. A volte, però, può essere anche un consulente esterno. In quel caso, l’azienda lo contatterà solo per ottenere le certificazioni necessarie. Il compito dell’addetto consiste nel redigere tutta la documentazione prevista per la certificazione di qualità. Deve occuparsi della modulistica ed ottemperare alle norme in vigore. Nello specifico, deve interessarsi della progettazione dei piani aziendali. Naturalmente, deve anche interagire con il responsabile della qualità ed intervenire in caso di problemi. Per diventare un bravo addetto alla qualità, quindi, sono necessari continui corsi di aggiornamento. Bisogna compilare la corretta modulistica, a seconda delle leggi vigenti.

47

Requisiti

Oltre agli aspetti legali, un bravo addetto alla qualità deve conoscere gli strumenti di valutazione per la certificazione. Deve possedere le adeguate conoscenze informatiche ed avere delle buone proprietà linguistiche. Da non sottovalutare la padronanza dell’inglese e di un adeguato linguaggio tecnico. Uno dei requisiti fondamentali per un addetto alla qualità è la spiccata dote relazionale. Bisogna dimostrare una buona predisposizione al lavoro di gruppo e la capacità di lavorare per obiettivi. Indispensabile, anche, la precisione ed una buona dose di osservazione. E’ preferibile essere in possesso di un diploma tecnico-scientifico. Anche i diplomi di laurea in ingegneria ed economia risultano particolarmente indicati.

Continua la lettura
57

Profitti

I profitti di un addetto alla qualità aziendale sono abbastanza elevati. Naturalmente, variano a seconda del tipo di collaborazione, dipendente o libero professionista. Il ruolo svolto è altamente gratificante. Riuscire ad inserirsi nel settore implica preparazione tecnica ed elevata formazione professionale. Certificare un'azienda per gli standard qualitativi, infatti, comporta un forte impegno. Le soddisfazioni, però, saranno notevoli. Per ottenere dei buoni risultati, consigliamo un aggiornamento articolato e sistematico.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per svolgere il ruolo di addetto alla qualità aziendale, la formazione è un aspetto fondamentale. Consigliamo di seguire corsi di aggiornamento e di mantenersi a conoscenza delle norme vigenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare consulente aziendale per la qualità

Il Consulente Aziendale per la Qualità non è altro che una figura professionale molto interessante e sempre più ricercata nell'ambito lavorativo. Questa attività, viene svolta esternamente all'azienda che la richiede, attraverso un contratto di consulenza...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto al controllo qualità

Possedete delle soddisfacenti oppure ottime capacità di problem solving (che, nella lingua italiana, significa risoluzione di un problema)? Riuscite a lavorare in modo perfetto all'interno di un gruppo di lavoro e avete delle conoscenze di chimica, diritto,...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto alla contabilità generale

L'addetto alla contabilità generale, un tempo denominato ragioniere, è una figura professionale molto richiesta nel settore lavorativo economico e aziendale. Il suo incarico principale è quello di gestire tutti i movimenti contabili generati all'interno...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto al back office

L'addetto al back office lavora come dipendente all'interno degli uffici e si occupa di tutte quelle situazioni relative alla gestione amministrativa di un'azienda, inoltrando la necessaria documentazione alle strutture centrali o periferiche di area....
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto alla vigilanza

Il termine addetto alla vigilanza viene utilizzato per descrivere il ruolo e le caratteristiche del personale adibito alla difesa e/o alla vigilanza di persone, beni immobili, mobili e via dicendo. Le persone che esercitano questa professione garantiscono...
Lavoro e Carriera

Come Diventare Addetto Allo Scalo

L'addetto allo scalo viene definito anche come hostess di terra e il suo ruolo è quello di gestire l'accoglienza dei passeggeri che si dirigono all'interno dei svariati aeroporti presenti in Italia. Precisamente si tratta di una figura professionale...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto agli acquisti

All'interno di un'organizzazione commerciale, di un'azienda che si occupi di grande distribuzione, c'è bisogno di molte figure professionali diverse: tra queste c'è quella dell'addetto agli acquisti. Si tratta di un ruolo di grande responsabilità,...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto call center

I call enter sono quegli uffici che fungono da intermediari tra produttore e consumatore. Possono essere di due tipi: inbound e outbound. Nel primo caso gli operatori rispondono al telefono e hanno il compito di risolvere eventuali richieste e problematiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.