Come disdire il canone speciale Rai

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Il canone speciale Rai è diretto a tutti coloro che detengono uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive fuori dall'ambito familiare, rivolgendosi quindi ai proprietari di esercizi pubblici o locali aperti al pubblico. Se questi apparecchi non si posseggono più o, semplicemente, l'attività che si svolgeva è stata chiusa o venduta, quest'anno è possibile disdire il canone speciale Rai. In questa guida vediamo come poter fare in modo semplice ed immediato.

24

Inviare per raccomandata la disdetta alla sede Rai regionale

Il primo modo di disdire questo canone è tramite l'invio, alla sede Rai regionale competente, della comunicazione di disdetta mediante raccomandata con ricevuta di ritorno, avendo cura di specificare la destinazione dell'apparecchio. Se non si è fatto in tempo a disdire entro il 31 Dicembre 2015, il termine è stato prorogato fino al 30 Giugno 2016, così da iniziare a non pagarlo dal 1 Luglio 2016. E ancora si può disdire il canone speciale entro il 31 Dicembre 2016, così da iniziare a non pagarlo più dal 1 Gennaio 2017. Il modulo per la disdetta lo si può scaricare da moduli. It o più semplicemente accedendo al link aggiunto alla guida.

34

Inviare online la disdetta

Il modulo della disdetta può essere inviato anche online, oltre che con gli ordinari mezzi a disposizione di cui sopra. È necessario compilare il modulo di disdetta del canone speciale RAI online e successivamente registrarsi su Letterasenzabusta. Com, inserendo i dati richiesti. La disdetta va firmata digitalmente e quindi, a tal proposito, è obbligatorio scaricare, per qualsiasi sistema operativo, l'applicazione Mobysign sul proprio smartphone IOS o Android. Eseguita questa operazione non rimane che spedire online la raccomandata, effettuando il pagamento della stessa tramite il circuito Paypal o carta di credito prepagata. Il vantaggio di questo metodo è l'indubbia comodità e velocità che permettono di concludere l'operazione in pochi minuti e in totale sicurezza, avendo la raccomandata un pieno valore legale.

Continua la lettura
44

Compilare il modulo con i dati

Che lo si disdica online o tramite normale raccomandata cartacea, il modulo risulta molto semplice da compilare. I dati che si richiedono sono il numero del nostro abbonamento RAI speciale, la persona a cui è intestato tale abbonamento o a cui sono stati ceduti gli apparecchi televisivi. Oppure, ancora, si richiede, nel caso in cui questi apparecchi fossero stati rottamati, in che data è avvenuta la rottamazione e presso quale luogo, allegando una copia della ricevuta. Oppure, ancora, in caso di guasto, incendio, furto dell'apparecchio, indicare la data in cui uno di questi eventi si è verificato. In caso di furto è obbligatorio allegare una copia dell'atto di denuncia. Per ultimo è richiesto di dichiarare che nessun altro apparecchio atto o adattabile alla ricezione delle trasmissioni televisive è posseduto dal dichiarante la disdetta del canone speciale RAI.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come cambiare l'intestazione del canone Rai

Il canone RAI è una tassa che è stata introdotta negli anni '50 quando in Italia nacque la prima televisione. L'unica cosa buona è che è possibile chiedere l'esonero di questa inutile spesa, dichiarando di non essere in possesso di alcun apparecchio...
Richieste e Moduli

Come ottenere l'esonero del pagamento canone RAI

Il canone RAI è quella tassa che consente a tutti i cittadini di poter vedere i canali della più conosciuta emittente televisiva. Tutti coloro che possiedono un televisore sono obbligati al pagamento di questa tassa, anche per non incorrere in sanzioni:...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'esenzione del canone RAI

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come e cosa fare per poter richiedere l'esenzione del canone Rai, in maniera tale da non doverlo pagare e non incorrere, quindi, in delle multe, che potrebbero essere anche molto elevate...
Richieste e Moduli

Come fare la contestazione di adeguamento Istat del canone di locazione

Il canone d'affitto è quella somma di denaro che l'inquilino deve corrispondere al padrone di casa per usufruire di un immobile. A volte, deve anche pagare un deposito cauzionale, se scritto sul contratto, a titolo di garanzia. Ma l'inquilino, cioè...
Richieste e Moduli

Le caratteristiche del contratto di affitto a canone concordato

La legge italiana prevede una serie di tipologie contrattuali relative all'affitto di locali ad uso abitativo. Ciascuna di queste corrisponde ad un'esigenza specifica a tutela del locatore e dell'affittuario, con precise disposizioni e conseguenti agevolazioni....
Richieste e Moduli

Come ottenere il rimborso del canone d'affitto

La stipula di un contratto d’affitto, regolarmente sottoscritto e registrato, può dare origine a diverse agevolazioni. Una di queste viene concessa dall’Agenzia delle Entrate sotto forma di detrazioni d’imposta. Un'altra viene offerta dal proprio...
Richieste e Moduli

Come disdire un contratto telefonico

La stipula di un contratto telefonico, sia per quanto riguarda la rete fissa che per quella mobile, può essere liberamente cambiata da ogni utente in qualsiasi momento. Spesso sono le numerose promozioni delle società telefoniche ad incentivare il cambio...
Richieste e Moduli

Come disdire la tessera del sindacato

La tessera sindacale risulta essere esattamente uno strumento che consente di avvantaggiarsi utilmente dei servizi fiscali e delle consulenze di un'associazione sindacale. Quest'ultima dunque, sostiene il lavoratore nella risoluzione delle varie problematiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.