Come disdettare anticipatamente un contratto di locazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Codice Civile nostro, prevede anche il contratto di locazione, fra gli altri tipi di contratto. Esso non è altro che un contratto di fitto mediante il quale il locatore, cioè il proprietario di un immobile, conferisce in affitto la sua proprietà ad un conduttore oppure locatario, dietro il pagamento di un corrispettivo di mese in mese a titolo di pigione, per un periodo stabilito nel contratto stesso. La nostra legislazione prevede inoltre anche che sia il locatario che il conduttore, possano essere rappresentati da più di un soggetto e che, oltre ad essere persona fisica, potrà manifestarci in qualità di persona giuridica, come perciò una società. In questo tutorial, in seguito, vi spiegheremo come disdettare anticipatamente un contratto di locazione. Buona lettura!

25

Se è vero che il termine del contratto di locazione è fissato nel contratto, è anche vero che l'accordo tra le parti potrà essere risolto in anticipo rispetto alla scadenza dello stesso.
Fra i diversi tipi di contratto di locazione, quello maggiormente utilizzato è il cosiddetto "quattro per quattro", in quanto è molto conveniente. In relazione a tale contratto infatti, il proprietario non ha possibilità di aumentare l'importo del canone di affitto per la durata dei primi quattro anni, e dunque l'inquilino sarà tutelato dalle oscillazioni di mercato. Se in tal periodo comunque sopravvenissero delle esigenze da parte dell'inquilino che lo costringono ad andare via dall'immobile, potrete proseguire con un pratica attivabile facilmente.

35

Gli inquilini potranno decidere infatti di andare via dall'immobile in anticipo, senza imbattersi in sanzioni civili. Le modalità sono scritte internamente nel fascicolo del contratto, ed è per questo motivo che bisogna, leggere attentamente le condizioni, prima di firmare un contratto di locazione. Generalmente, sarà sufficiente mandare, almeno sei mesi prima di lasciare l'immobile, una raccomandata con ricevuta di ritorno, chiamata A. R., al proprietario della casa, dove lo dovrete avvisare della riconsegna anticipata dell'appartamento. Chiaramente in questo caso il proprietario dovrà restituire la caparra all'inquilino comunque, mentre l'affitto dovrà essere pagato fino al momento in cui si dovrà lasciare l'immobile. Se pensate invece di restare senza pagare l'affitto, non si potrà pretendere naturalmente la restituzione della caparra.

Continua la lettura
45

Se fosse invece il proprietario che deve svolgere la risoluzione del contratto di affitto, occorrerà comunque attendere la prima scadenza del contratto, e anche lui dovrà avvisare quindi l'inquilino in base alla legge numero 431/98 art. 3, cioè mediante una lettera raccomandata chiamata sempre A. R., almeno sei mesi prima della scadenza, dei primi quattro anni. Anche in tal caso la caparra verrà restituita per importo totale, tranne che gli inquilini non l'abbiano già compensata non pagando l'affitto per gli ultimi mesi, prima della conclusione del rapporto definitivo.
Una cosa molto importante che dovrete sapere è che se l'inquilino ha il diritto di recesso in qualsiasi momento, per il locatario sono presenti delle clausole ben specifiche.
Vi ricordiamo inoltre che, per i proprietari è obbligatorio ratificare un contratto e restituire la caparra: nel primo caso potrete andare incontro alla cedolare secca, mentre nel secondo caso è possibile prendersi una denuncia.

55

Stando alla legge citata nel passo precedente, potrete recedere dal contratto (sempre non prima della scadenza dei quattro anni, e sempre mediante raccomandata chiamata A. R., spedendola sei mesi prima), soltanto nei casi che seguono: se l'immobile dovrà essere destinato ad uso privato per sé stesso, per un coniuge o per il figlio; o se l'immobile dovrà essere venduto a terzi, oppure ancora se l'immobile, per gravi problemi strutturali, dovrà essere ristrutturato e se il conduttore non usufruisce dell'immobile senza un giustificato motivo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Contratto di locazione: come fare una disdetta

Quando abbiamo un locale od un appartamento da locare, capita a volte che si firmino i contratti di locazioni e ci troviamo in difficoltà per fare la disdetta per un cambio di programmi per diversi motivi. Con il tempo possono capitare questi cambi e...
Case e Mutui

Locazione turistica: mini guida sul contratto

Quando si avvicinano le ferie, inizia la corsa agli appartamenti in affitto. Che la vacanza sia di qualche giorno o per un lungo periodo, è essenziale che il contratto di locazione sia chiaro. Esistono infatti norme ed adempimenti che il locatore e l'affittuario...
Case e Mutui

Locazione: tutto sulla registrazione del contratto

In questa guida parleremo di locazione: ecco tutto sulla registrazione del contratto. Cominciamo col dire che registrare un contratto di locazione è un obbligo dell'affittuario. Generalmente si deve provvedere alla registrazione solo se la locazione...
Case e Mutui

Come effettuare la cessione di un contratto di locazione

Nel contratto di locazione una persona cede a un'altra persona un bene, per un determinato periodo, a fronte di un corrispettivo in denaro. Se si tratta di bene mobile (es. Auto, moto, barca) si parlerà di nolo o noleggio, nel caso di bene immobile (es....
Case e Mutui

Come effettuare un subentro in un contratto di locazione

Il contratto di locazione rappresenta un'ottima modalità per l'affitto, poiché le garanzie sono davvero numerose sia per il locatore, che per l'affittuario. Tuttavia, così come per gli altri contratti, bisogna conoscere alcuni particolari vincoli e...
Case e Mutui

Come verificare la registrazione di un contratto di locazione

Il contratto di locazione è quel contratto con cui il proprietario di un immobile concede in locazione, o come comunemente si dice "in affitto", una casa, un appartamento o altro locale, al conduttore (cioè l'inquilino). I contratto di locazione affinché...
Case e Mutui

Come rinnovare un contratto di locazione

Quando si parla di contratto di locazione occorre capire per prima cosa di cosa si tratta per procedere poi in base alle numerose leggi in vigore. È un documento molto diffuso e dalle varie tipologie, alcuni hanno durata annuale, con formula 4x4 e canone...
Case e Mutui

Come subentrare nel contratto di locazione

Partendo dal presupposto che, indipendentemente dal fatto che voi siate dei locatori oppure dei veri e propri affittuari, un contratto di locazione regolarmente registrato risulta essere sempre una garanzia per entrambe le parti. Tuttavia, se avete intenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.