Come dimettersi da amministratore unico di una srl

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

All'interno di una SRL l'amministratore unico è una figura di grande rilievo: nonostante sia una figura scelta attraverso un'assemblea indetta dai soci della ditta, è la persona che possiede all'effettivo la maggioranza della società e del potere decisionale. Nel caso in cui decida di dimettersi dalla posizione di amministratore unico dovrà seguire un iter specifico, così che la procedura sia regolare. Forniamo ora qualche nozione utile sul come procedere in questo iter.

25

L'assemblea

È necessario prima di tutto indire un'assemblea in cui sono convocati tutti i soci. In sede di assemblea saranno spiegate agli altri soci le motivazioni della scelta. Successivamente sarà consegnata una lettera in cui sono contenute le ragioni della scelta delle dimissioni dalla posizione di amministratore unico. Perché tale procedimento diventi ufficiale è necessario effettuare un invio con posta raccomandata, con ricevuta di andata e ritorno, della lettera di dimissioni.

35

La nomina

Considerando che si tratta di un amministratore unico è necessario procedere nella nomina di una figura sostitutiva. Il licenziamento da questo ruolo non avviene immediatamente a seguito della consegna della lettera, ma nel momento in cui avverrà la sostituzione dell'amministratore. Quando si tratta di un amministratore unico bisogna in ogni caso attendere l'elezione di quello nuovo, così da procedere alla cessazione effettiva della propria attività.

Continua la lettura
45

L'amministratore

Quando, nel giorno stabilito, sarà possibile dimettersi ufficialmente dal ruolo di amministratore unico della SRL sarà d'obbligo inoltrare i documenti utili al nuovo amministratore. Si andrà a individuare l'intero corpo di documentazione relativa alla precedente amministrazione e ad apporre una firma per il via libera alla nuova. Passaggio delicato e obbligatorio nel caso in cui ci sia un unico amministratore all'interno della SRL.

55

I ruoli

Quest'ultimo passo non sarà necessario nel caso in cui ci siano più ruoli amministrativi. In questo caso le dimissioni saranno immediate, visto che la sua parte di incarico andrà suddivisa con gli altri amministratori fino all'elezione del nuovo amministratore unico. Se durante l'assemblea sarà deciso che l'amministratore potrà dimettersi dal proprio incarico una volta nominato il nuovo amministratore, questo dovrà ricoprire la posizione fino a tale data. Tuttavia potrà inviare la lettera con le motivazioni così che, nominato il nuovo amministratore unico, saranno già state presentate tutte le documentazioni del caso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare amministratore di reti informatiche

L'amministratore di reti informatiche si occupa della sicurezza e della riservatezza di tutte le transazioni che avvengono tramite la rete informatica. È una figura di recente istituzione, nata dalla necessità di gestire le reti informatiche attive...
Lavoro e Carriera

Come diventare amministratore di sostegno ADS

Se per motivi di salute o per l'avanzare dell'età, non si è più in grado di badare a se stessi fisicamente o psicologicamente e si arriva ad un certo grado di invalidità, ci viene affidato un amministratore di sostegno personale ads. Questa professione...
Lavoro e Carriera

Come dimettersi da delegato sindacale

La Responsabilità Sindacale Unitaria (RSU) è un'organizzazione esistente in ogni posto di lavoro. Questa si compone di numerose figure quale il delegato sindacale, che viene eletto dai lavoratori secondo opportuni procedimenti. Egli ha il compito di...
Lavoro e Carriera

Come dimettersi da consigliere comunale

il consiglio comunale è l'organo principale dell'ente territoriale comunale. Quest'organo collegiale assume nei vari luoghi (Paesi e città), differenti denominazioni: comune, città, municipio e municipalità. A seconda della popolazione dell'ente...
Lavoro e Carriera

Come diventare amministratore di condominio

L'amministratore di condominio è una persona che gestisce le spese. Egli si fa carico dei lavori da effettuare nel condominio e successivamente della supervisione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che sono stati eseguiti. Generalmente...
Lavoro e Carriera

Come essere un amministratore di condominio onesto

Essere un amministrare onesto di condominio è una vera e propria professione da svolgere a tempo pieno dopo aver seguito un'opportuna formazione. I doveri sono molteplici e complessi. Per diventare amministratori è necessario il pieno godimento dei...
Lavoro e Carriera

Come diventare amministratore di un asilo nido

L'asilo nido è una struttura educativa destinata ai bambini di età compresa tra i 3 mesi ed i 3 anni e che precede l'ingresso alla scuola materna. L'asilo nido è una istituzione di carattere assistenziale ed educativo, derivante da esigenze della società...
Lavoro e Carriera

Come trovare condomini da amministrare

Ormai, la figura dell’amministratore di condominio professionista è rinominata. Esso ha saputo negli anni farsi strada affrontando qualsiasi problema nell'ambito del condominio. Per tale motivo questo è un lavoro altamente specializzato che si basa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.