Come dimettersi da amministratore unico di una srl

Tramite: O2O 22/07/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Prima di avviare una società, è necessario analizzare bene il mercato ed assumere numerose scelte gestionali. Da valutare obbligatoriamente è la tipologia di impresa, come la Società per azioni (Spa) o la Società a responsabilità limitata (Srl). Quest'ultimo tipo di società di capitali gode di una piena e perfetta autonomia patrimoniale. Di conseguenza, i creditori dei soci non potranno soddisfarsi sul patrimonio sociale. Allo stesso tempo, i creditori sociali non si possono soddisfare sul patrimonio personale dei soci. La Srl viene costituita a tempo indeterminato? Ciascun socio può recedere dalla società in ogni momento, con un preavviso di almeno 180 giorni. All'interno della Società a responsabilità limitata ci sono l'assemblea dei soci, il Collegio Sindacale e l'organo amministrativo (Consiglio di Amministrazione o amministratore unico). Nel presente tutorial sul diritto commerciale vediamo come dimettersi da amministratore unico di una Srl. Precisamente verrà analizzato brevemente lo specifico iter da seguire affinché la procedura di dimissione risulti legale.

27

Occorrente

  • Srl di riferimento
  • Riunione dell'assemblea dei soci
  • Votazione per la nuova elezione
  • Lettera di dimissioni
37

Indire l'assemblea dei soci ed inviare la lettera di dimissioni con raccomandata A/R

Innanzitutto, l'amministratore unico della Srl rappresenta una figura di enorme rilievo. Nonostante venga selezionata tramite l'assemblea dei soci, egli ha la maggioranza della società e del potere decisionale. La prima azione che l'amministratore unico della Società a responsabilità limitata deve fare per dimettersi è convocare l'assemblea dei soci. Nel corso della riunione, egli avrà l'obbligo di spiegare le ragioni della propria decisione ai soci intervenuti. Successivamente verrà consegnata una lettera dove risultano contenute le motivazioni della scelta di lasciare la posizione di amministratore unico della Srl. Affinché questa procedura divenga ufficiale, bisogna necessariamente spedire la lettera delle dimissioni tramite posta raccomandata con ricevuta di ritorno.

47

Eleggere il nuovo amministratore unico

Considerando il fatto che si tratti di un amministratore unico, è necessario provvedere alla designazione di una figura sostitutiva. Il licenziamento dal presente ruolo amministrativo non si verifica immediatamente dopo la consegna della lettera. Le dimissioni avviene infatti nel momento in cui si realizzerà la sostituzione dell'amministratore unico. In mancanza del Consiglio di Amministrazione (CDA) all'interno della Srl, bisognerà quindi aspettare sempre l'elezione del nuovo amministratore unico. Per l'approvazione delle deliberazioni dell'assemblea, occorre il voto favorevole della maggioranza assoluta del capitale sociale intervenuto. Approvata la delibera di nomina, il dimissionario non potrà più espletare le sue funzioni.

Continua la lettura
57

Consegnare i documenti funzionali per il nuovo incaricato ed apporre la firma

Quando nel giorno fissato è possibile dimettersi ufficialmente dall'incarico di amministratore unico della Srl, il dimissionario avrà l'obbligo di inoltrare la documentazione utile al nuovo gestore dell'azienda. Si andrà poi ad individuare l'intero corpo dei documenti riguardanti la precedente amministrazione della Società a responsabilità limitata ed apporre una firma per il via libera alla nuova direzione. Tale passaggio risulta delicato ed obbligatorio qualora manchi il Consiglio di Amministrazione della Srl.

67

Seguire la disciplina prevista quando ci sono vari ruoli amministrativi

La procedura relativa alla scelta dell'amministratore unico di dimettersi dall'incarico non risulta necessaria quando esistono diversi ruoli amministrativi. In questo caso le dimissioni saranno fulminee e la parte delle funzioni in capo al dimissionario verrà suddivisa con gli ulteriori amministratori, fino all'elezione del nuovo amministratore unico. Nel corso dell'assemblea dei soci viene deciso che l'amministratore unico potrà dimettersi dal suo mandato una volta designato quello nuovo? Il dimissionario avrà l'obbligo di ricoprire la sua posizione lavorativa fino alla data dell'elezione. Tuttavia egli potrà spedire la lettera di dimissioni con i motivi, affinché risultino già presentata dopo l'investitura del nuovo amministratore unico.

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come diventare amministratore di sostegno ADS

Se per motivi di salute o per l'avanzare dell'età, non si è più in grado di badare a se stessi fisicamente o psicologicamente e si arriva ad un certo grado di invalidità, ci viene affidato un amministratore di sostegno personale ads. Questa professione...
Lavoro e Carriera

Come dimettersi da delegato sindacale

La RSU, acronimo di Responsabilità Sindacale Unitaria, è un'organismo che fa capo al sindacato, ed è presente in ogni posto di lavoro, sia nel settore pubblico che privato. La RSU si compone di numerose figure, tra cui il delegato sindacale, eletto...
Lavoro e Carriera

Come dare le dimissioni per giusta causa

A volte, alcuni problemi personali, motivi di salute o cambiamenti nella città possono portare a smettere di lavorare con in conseguente invio delle dimissioni per giusta causa. Sapere come dare le dimissioni e quali sono gli obblighi che il lavoratore...
Lavoro e Carriera

Come trovare condomini da amministrare

Ormai, la figura dell’amministratore di condominio professionista è rinominata. Esso ha saputo negli anni farsi strada affrontando qualsiasi problema nell'ambito del condominio. Per tale motivo questo è un lavoro altamente specializzato che si basa...
Lavoro e Carriera

Dimissioni del lavoratore: il principio di libera recedibilità

Il lavoro è una delle attività più importanti per la vita di ogni persona ma, sebbene ci si trovi in un periodo di profonda crisi economica, può capitare di voler smettere di lavorare, o di cambiare lavoro. In ambedue i casi, la legge prevede il diritto...
Lavoro e Carriera

Come preparare una buona cartella stampa

Uno strumento di una grande importanza per chi si intende di comunicazioni e vuole quindi avvalersi di un ufficio stampa è la cosiddetta cartella stampa. Internamente si possono conservare tutti i documenti importanti relativi all'evento da divulgare,...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi all’albo dei periti elettrotecnici

Se ti sei appena diplomato come Perito Elettrotecnico, forse la tua intenzione ora è quella di esercitare la libera professione. Perché tu possa farlo, però, certo saprai che occorre obbligatoriamente l'iscrizione all'Albo dei Periti Elettrotecnici....
Lavoro e Carriera

Come diventare portinaio

Negli ultimi anni sta andando in via di diminuzione un lavoro che ha attraversato molta storia recente, alimentando anche un certo folklore. È un mestiere probabilmente in via d'estinzione, infatti ad avere ancora una portineria si possono trovare solamente...