Come Difendersi Dalla Contraffazione Del Bancomat

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

È sempre più diffuso il giro di affari legato alla contraffazione degli sportelli automatici. La procedura messa in atto dai malfattori consiste nella clonazione delle carte, applicando un lettore di schede alla fessura del bancomat, per leggere la banda magnetica e nascondendo un telecamera sopra la tastiera, al fine di individuare il codice PIN mentre lo si digita. In questa guida, quindi, vedremo come fare per riuscire a difendersi dalla contraffazione del bancomat.

25

Generalmente gli sportelli presi di mira sono quelli posizionati in aree affollate o poco illuminate, in questi casi, prestiamo particolare attenzione. Accertiamoci innanzi tutto del fatto che lo sportello non abbia subito manomissioni, verificando la solidità della fessura nella quale vengono inserite le schede che deve essere ben fissata. Se così non fosse, meglio avvertire le Autorità.

35

Mentre digitiamo il PIN, copriamo sempre i tasti con l'altra mano, per evitare che un eventuale telecamera posta sopra la tastiera, possa riprendere il nostro codice. La telecamera può essere anche posizionata nel pannello di protezione della tastiera. In questo caso, eventuali piccoli fori sono da considerarsi sospetti. Se notiamo la presenza di qualcuno che si avvicina troppo durante le operazioni di prelievo (specialmente durante la digitazione del PIN) o che cerca di distrarci rivolgendoci domande o chiedendo informazioni, sarebbe opportuno interrompere l'attività.

Continua la lettura
45

Controlliamo regolarmente l'estratto conto della nostra carta per verificare la presenza di movimenti che non abbiamo svolto personalmente. Se la nostra Banca prevede questa possibilità, riduciamo il limite massimo di importo prelevabile dall'estero. Se ci accorgiamo che il nostro bancomat è stato clonato, blocchiamo subito contattando il numero 800-822056 o il numero dedicato fornito dal circuito di appartenenza della carta. Denunciamo l'accaduto alle Autorità e informiamo la Banca che è tenuta al rimborso del denaro, qualora la truffa fosse accertata.

55

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a difendersi dalla contraffazione del bancomat. Per chi è alle prime armi con i bancomat, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e leggendo attentamente le indicazioni riportate nella guida, riusciremo alla fine ad utilizzare questo comodissimo strumento senza incorrere nel rischio di contraffazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Banche e Conti Correnti

10 regole per evitare truffe bancomat

Recarsi allo sportello ATM per prelevare del denaro è un'azione che si svolge quotidianamente, sia per piccole somme che per somme più consistenti.Purtroppo però i malviventi cercano sempre nuove strategie per truffare le persone, anche in un posto...
Banche e Conti Correnti

Come versare un assegno al bancomat

La guida che andremo a sviluppare all'interno di questi quattro passi, andrà a concentrarsi su delle procedure bancomat. Per essere più precisi, come avrete già avuto occasione di comprendere tramite la lettura del titolo che abbiamo posto nella guida,...
Banche e Conti Correnti

Come sbloccare il bancomat bloccato

Tutte le banche mettono a disposizione un’informativa abbastanza esaustiva sulla procedura o sulle modalità per procedere al blocco. Poche sono quelle però che danno informazioni sulle modalità di sblocco.Occorre però precisare che ci possono essere...
Banche e Conti Correnti

Cosa fare in caso di clonazione del bancomat o carta di credito

Le clonazioni dei bancomat e delle carte di credito sono degli avvenimenti spiacevoli che possono accadere a tutti coloro che possiedono e utilizzano questi strumenti. Purtroppo, nonostante le autorità stiano prendendo le dovute precauzioni, non sempre...
Banche e Conti Correnti

Come ricaricare Postepay con il bancomat

Da molti anni, possedere una carta di credito/debito è semplice per tutti. La carta di debito, in particolare, è accessibile per chiunque la richieda. Non è infatti necessario avere un conto corrente. Sarà sufficiente depositare una piccola somma...
Banche e Conti Correnti

I conti correnti più convenienti

Al giorno d'oggi essere in possesso di un conto corrente risulta indispensabile. Ricevere lo stipendio e accrediti vari, pagare le utenze domestiche, effettuare bonifici e prelievi tramite bancomat sono operazioni entrate nella quotidianità dei cittadini....
Banche e Conti Correnti

Come prelevare del denaro in banca

Al giorno d'oggi la maggior parte di noi possiede un conto bancario; di conseguenza, abbiamo la necessità di ritirare i nostri soldi. Un tempo era necessario recarsi obbligatoriamente ad uno sportello in banca, dovendo fare spesso lunghe code e perdere...
Banche e Conti Correnti

Cos'è e come si usa la carta di debito internazionale a doppia tecnologia

In questa guida vi spiegheremo in cosa consiste la carta di debito internazionale a doppia tecnologia e come si usa.Innanzitutto è importante sapere che tale carta viene chiamata Bancomat Maestro ed è dotata di un microchip che consente di pagare, comodamente,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.