Come difendersi dal plagio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con il termine plagio si indica, nella materia della psicologia, lo stato di abuso al quale un soggetto viene ridotto da altro o più soggetti, per poter essere assoggettato al loro volere. Si tratta di una vera e propria condizione di passività, che rischia di divenire irreversibile e che viene esercitata dai soggetti dominanti tramite diverse tecniche. Il soggetto plagiato, in tal modo, arriva a modificare la percezione di se stesso, fino a sostituire del tutto il proprio pensiero con quello che gli viene inculcato da chi lo sta manipolando. Il plagio può essere assimilato al cosiddetto "lavaggio del cervello" o alla manipolazione della mente". Si può essere colpiti da plagio a prescindere dal proprio livello culturale e sociale, tanto che questo tipo di abuso può essere esercitato anche in massa, come ci raccontano le cronache sulle "sette", soprattutto di ordine religioso o pseudo religioso. Il plagio in Italia non è più considerato un reato dal 1981; pertanto, considerata l'altissima pericolosità per la sfera emotiva e spesso anche fisica di un soggetto, è di fondamentale importanza imparare come difendersi da esso. Tenuto conto che le tecniche adoperate per plagiare sono prevalentemente: l'isolamento, la ripetitività ed il cosiddetto "love bombing", ovvero delle eccessive manifestazioni affettuose (paragonabili a dei bombardamenti di amore), anche le tecniche per proteggersi sono diverse. Vediamole insieme.

27

Occorrente

  • Forza di carattere e di volontà.
37

Ciò che può in assoluto creare una forte corazza di difesa contro il plagio è l'autostima. Bisogna sviluppare la propria personalità vincolandola al pensiero di se stessi e mai riferendola a nessun gruppo di appartenenza. Pertanto occorrerà fissare degli obiettivi da raggiungere strettamente personali e che coprano un ventaglio di settori (famiglia, lavoro, attività sportive, tempo libero ed individualità), evitando di accentrare i nostri percorsi su un unico traguardo, in modo da poterci dirigere sugli altri, se quello si rivelasse fallimentare. Stiamo trattando di un tema basilare, che non è privo di difficoltà nell'essere raggiunto, poiché richiede costanza, maturità, forza e carattere. Ma è la via fondamentale che ci proteggerà sempre da qualsiasi attacco, specialmente da chi vorrebbe schematizzarci all'interno di un gruppo, privandoci della nostra personalità.

47

Quando si ha intenzione di plagiare qualcuno, si verte essenzialmente sul tallone di Achille di quella persona, ovvero sulle sue fragilità, che sovente riguardano i sentimenti e la sfera emotiva. In molte circostanze drammatiche o stressanti della nostra vita, la lucidità mentale potrebbe subire una riduzione, anche di una certa importanza, rendendoci esposti a qualsivoglia attacco. Queste sono le situazioni nelle quali dobbiamo fare i conti con l'ansia, la paura o la disperazione ed in questi casi dovremo sforzarci di ragionare, analizzando il comportamento di chi vuole utilizzare le nostre emozioni per convincerci a fare qualcosa. Si tratta di vera e propria manipolazione ed in questi casi dovremo nell'immediato chiedere aiuto a coloro di cui ci fidiamo, verso i quali sono riposti i nostri affetti più profondi e, nei casi più gravi, occorrerà rivolgersi a dei professionisti del settore.

Continua la lettura
57

A volte i manipolatori esercitano il loro potere ricorrendo a dei metodi veramente disdicevoli, come quello di fare leva sui sensi di colpa o promettendo un premio. Anche in questi casi è necessario spezzare questo filo mentale verso chi riteniamo che ci abbia beneficato o che ci voglia avvantaggiare, se esaminando l'entità delle richieste e delle sollecitazioni esercitate nei nostri confronti, ci rendiamo conto che sono impari. Corriamo subito ai ripari, prendendo le debite distanze da queste situazioni e da queste persone, avvalendoci della nostra forza e dell'aiuto di persone fidate.

67

Evitiamo di cadere nella rete di chi ci usa, sobbarcandoci di oneri e di impegni con continue e ripetitive indicazioni che disumanizzano i nostri comportamenti. Anche in questo caso fermiamoci a riflettere sui motivi che ci hanno portato a divenire succubi di situazioni o di persone, in nome di pseudo religioni o pseudo scienze. È più semplice e più coraggioso riconoscere i propri errori e porvi rimedio dando un taglio netto a certi vincoli distruttivi, piuttosto che rimanere legati in un circolo vizioso. In tutti i casi, anche se apparentemente le manifestazioni dei manipolatori vengono porte in modo affettuoso ed invogliante, se ci accorgiamo che essi non ci pongono dei termini di paragone con altre situazioni e se le conseguenze di questo stato di cose ci hanno ridotto all'isolamento, si tratta senz'altro di plagio. Non smettiamo mai di farci delle domande e di chiederci quali possano essere i ritorni di convenienza di coloro che esercitano tali comportamenti. E, in ultimo, non dimentichiamo mai che le persone più importanti siamo sempre noi stessi: da curare, da coltivare e da sviluppare, per la nostra essenza più profonda ed in ragione anche degli altri.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non esitiamo a chiedere aiuto al minimo sospetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Lavoro: come difendersi dal mobbing

Il termine "mobbing" deriva dal verbo inglese "to mob" che significa assediare, attaccare. Con mobbing, infatti si intendono tutti quegli atteggiamenti, sia pratici che psicologici, che tendono ad isolare, mettere in difficoltà ed a disagio una persona...
Lavoro e Carriera

Come difendersi in caso di mobbing

Al giorno d'oggi si sente parlare sempre più spesso di mobbing. Con questo termine si indica un atteggiamento molesto nei confronti di una persona sul luogo di lavoro. Questo atteggiamento si può verificare sia da parti dei colleghi che da parte del...
Lavoro e Carriera

5 consigli per difendersi dalle truffe

Al giorno d'oggi le truffe sono sempre più diffuse, anche grazie alla facilità di raggirare le persone attraverso internet. Occorre prestare molta attenzione a tutto ciò che ci viene proposto, specialmente quando si tratta di gradi offerte o possibilità...
Lavoro e Carriera

Come difendersi dal recupero crediti

Generalmente per il recupero crediti l'azienda titolare del credito dapprima avvia una prima fase di sollecito, attraverso il proprio ufficio legale interno e, se dopo questa prima fase di sollecito, rimane insoluto, le pratiche passano ad un'agenzia...
Lavoro e Carriera

Come iscriversi alla Siae come autore letterario

Sei un autore e pensi di aver scritto il romanzo più bello ed importante della tua vita? Allora perché non cogli la palla al balzo ed inizi a tutelare le tue opere? Se ti ritieni uno scrittore dalle buone possibilità di successo e desideri inoltre,...
Lavoro e Carriera

Come Tutelare Il Proprio Film Con La Siae

La Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE) è un ente pubblico economico a base associativa, preposto alla protezione e all'esercizio dell'intermediazione dei diritti d'autore. Oltre a ciò può esercitare altri compiti connessi con la protezione...
Lavoro e Carriera

Come fare una contestazione disciplinare

In un ambiente di lavoro, può capitare che il titolare, possa fare una contestazione disciplinare nei confronti di un dipendente a seguito di motivi validi e ben documentabili; infatti, la nota deve seguire particolari disposizioni legali e ad un iter...
Lavoro e Carriera

Mobbing sul lavoro: come tutelarsi

Quando si vuole licenziare qualcuno o gli si vuole rendere difficile la vita, molto spesso sul posto di lavoro si ricorre al famoso mobbing. Un metodo subdolo e spietato per mettere in difficoltà il dipendente e costringerlo così a chiedere spontaneamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.