Come devono essere posizionati gli estintori

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Il posizionamento degli estintori all'interno di un ambiente è estremamente importante, poiché ogni secondo diventa fondamentale in una situazione di emergenza. Al giorno d'oggi tutte le strutture che forniscono servizi particolari (scuole, uffici, palestre ecc...) devono essere fornite di estintori. Questo in virtù del fatto che una situazione di incendio può scoppiare ovunque, da un momento all'altro. Ai fini di una miglior scelta dell'estintore, gli incendi vengono classificati in classi: A, B, C o D, a seconda del tipo di carburante coinvolto nel fuoco. Vediamo quindi come devono essere correttamente posizionati gli estintori.

28

Occorrente

  • Piantine degli edifici interessati dall'intervento di messa in sicurezza
  • Consulenza di esperti (vigili del fuoco, geometri, architetti, ingegneri...)
38

La locazione degli estintori

Per la maggior parte degli edifici, il posto migliore per installare gli estintori è l'ingresso principale, in quanto è ritenuto un luogo ovvio per trovare le attrezzature antincendio. Altri luoghi principali dove poter installare gli estintori sono le porte di uscita antincendio e le aree nei pressi delle scale, in modo da non ostacolare il percorso stesso. Generalmente gli estintori vanno posizionati lungo le vie di fuga, le quali solitamente sono segnalate sulle piantine affisse alle entrate e lungo i corridoi dei vari piani di un edificio. Gli estinto vanno poi posizionati anche vicino alle stesse vie di fuga, così da poter sopperire in breve tempo all'inconveniente sviluppatosi. Essi vanno posizionati ad un'altezza media di 1,50 m e devono risultare ben visibili.

48

La distribuzione degli estintori in un edificio

Gli estintori vanno anche distribuiti in base ai piani di un edificio e alla geometria delle stanze, e non solamente tenendo conto della superficie dello stabile. Da non dimenticare i quadri elettrici e i reparti specializzati in determinati settori infiammabili, aree di fondamentale importanza per la salvaguardia dell'ambiente nonché dell'intero edificio. Infatti, un incendio è ben più domabile nel caso in cui si sviluppasse in un piccolo settore piuttosto che in un'area più ampia.

Continua la lettura
58

Le tipologie di estintori

Esistono due tipi di estintori, gli estintori a polvere e gli estintori ad anidride carbonica. All'interno della seconda bombola è presente anidride carbonica liquefatta. Nel momento in cui si va a premere la leva, l'estintore rilascerà immediatamente un getto di anidride liquida. Il passaggio da gas a liquido permette al gas in questione di arrivare ad una temperatura pari a -85°C. Di conseguenza, durante l'azionamento dell'estintore si consiglia di proteggere le mani da un possibile congelamento.

68

Il controllo periodico degli estintori

Infine, bisogna ricordare di controllare periodicamente il corretto funzionamento degli estintori. Solitamente i controlli si effettuano ogni sei mesi, in modo tale da non trovarsi mai circondati da un incendio o, nel peggiore dei casi, di trovarsi con un estintore non funzionante. Ricordatevi infine che è fondamentale che l'estintore venga collocato in un luogo facilmente accessibile, ai fini di una messa in sicurezza dell'incendio rapida e tempestiva. Abbiamo terminato la nostra guida su come e dove posizionare gli estintori all'interno di un edificio. Per ulteriori informazioni consultate il link: http://www.zenomoretti.com/impianti/antincendio/posizestintore.htm.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ai fini di una buona prevenzione antincendio, eseguite delle prove di evacuazione dall'interno dell'edificio interessato verso l'esterno. Non dimenticatevi di utilizzare gli estintori, qualora ve ne fosse la possibilità, ma senza rischiare la vita.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire un distributore di metano

In Italia i prezzi del diesel e della benzina sono tra i più alti d'Europa, per cui sono sempre di più gli automobilisti che preferiscono utilizzare veicoli a gpl o a metano. Questi carburanti tra l'altro oltre ad essere più economici, sono anche molto...
Aziende e Imprese

Come amministrare una casa di riposo

Ogni persona che usufruisce dei servizi delle case di riposo porta con sé la propria storia, e non è quindi possibile trovare un modus operandi che possa risultare ottimale per tutti i pazienti. Infatti, proprio per questo motivo è necessario che ciascun...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Locali commerciali: regole di agibilità

Per locali commerciali si intende, attraverso l'interpretazione di alcune norme del codice civile, il luogo all'interno del quale un imprenditore svolge abitualmente la sua attività, al di là di posti come fiere o spazi pubblici che lo stesso può sfruttare...
Aziende e Imprese

I documenti necessari per partecipare a una gara d'appalto

Prima di capire quali sono i documenti necessari per partecipare a una gara d'appalto, vediamo di capire di cosa si tratta. Quando gli enti pubblici devono eseguire un particolare lavoro si affidano a delle ditte. Per scegliere quella che poi eseguirà...
Aziende e Imprese

Come trattare gli anticipi ai dipendenti in contabilità generale

Generalmente le imprese di grandi dimensioni, riconoscono al personale degli anticipi sulle spettanze già maturate. Dal punto di vista del datore di lavoro, tali anticipi fanno sorgere dei crediti verso i dipendenti, che poi devono essere registrati...
Aziende e Imprese

Come organizzare un coffee break

Il coffee break è il momento di pausa che generalmente si ha quando si partecipa ad una riunione, un meeting, un corso di aggiornamento oppure un congresso. Durante questo periodo di tempo le persone devono rifocillarsi con qualche stuzzichino per incamerare...
Aziende e Imprese

Come Redigere un contratto di appalto

Quando si redige un contratto di lavoro, è necessario mettere per iscritto l'accordo, così come i termini specifici che ciascuna parte espone. Gli accordi verbali si verificano nel contesto delle piccole imprese, ma questi accordi sono difficili da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.