Come determinare la posizione finanziaria netta

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il concetto di debito netto è particolarmente importante negli investimenti ed è uno dei parametri più comunemente utilizzati in analisi tecnica. Azioni che ottengono buoni risultati nel tempo, tendono ad essere emessi da aziende che sono finanziariamente sane e in grado di permettersi di soddisfare i loro obblighi con facilità. Mentre l'indebitamento finanziario netto è un ottimo punto di partenza, un investitore prudente, deve anche indagare sul livello del debito della società, in modo più dettagliato. I fattori importanti da considerare sono le cifre del debito reale - sia a breve termine e lungo termine - e qual è la percentuale del debito totale sul quale deve essere pagato entro il prossimo anno. Un indicatore molto utile ed importante da determinare per analizzare la "salute" di un'impresa è, senza dubbio, la posizione finanziaria netta (anche detta "Indebitamento finanziario netto; spesso è abbreviata in PFN). In pratica, questo dato individua l'indebitamento netto dell'azienda e, sinteticamente, mostra il saldo tra le fonti e gli investimenti che caratterizzano la gestione dell'impresa in esame. Ecco in breve, come determinare la posizione finanziaria netta.

26

Occorrente

  • crediti finanziari dell'impresa
  • debiti finanziari dell'impresa
  • liquidità dell'impresa
36

Calcolo della Posizione Finanziaria Netta

La PFN è semplice da calcolare, si devono conoscere i valori dei "debiti e crediti finanziari" e della "liquidità" dell'impresa. Una volta ottenute queste informazioni, sostituiamo i valori trovati in questa formula: PFN = DEBITI FINANZIARI - CREDITI FINANZIARI - LIQUIDITA'. Il risultato potrebbe essere positivo o negativo.

46

Differenza tra PFN positiva e PFN negativa

Nel caso la PFN sia positiva, vuol dire che liquidità e crediti sono maggiori delle passività e quindi l'impresa è in salute ed ha una disponibilità economica pari al valore ricavato dalla formula. In caso contrario, cioè se la PFN è negativa, le passività sono maggiori e si parla di indebitamento finanziario; ciò sottolinea la posizione netta debitoria dell'azienda verso terzi finanziatori pari alla somma ottenuta dal calcolo.

Continua la lettura
56

Esempio pratico

Cerchiamo di capire meglio con un esempio: un'impresa ha debiti verso banche per 1.000 euro; debiti verso fornitore per euro 3.000; cassa per 2.000 euro, assegni per euro 500. Determiniamo la posizione finanziaria netta dell'azienda sottraendo alle attività a breve, in questo caso cassa e assegni, 2.500 euro (500 più 2.000) le passività, 4.000 euro (3.000 più 1.000). Otterremo un Posizione Finanziaria netta pari a -1.500 euro (in questo caso è negativa). Detto questo, alla prossima e buona fortuna.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come aprire una società finanziaria

Una società finanziaria viene anche definita come intermediaria, ma spesse volte questo termine è confuso con banche oppure istituti bancari. La funzione della società finanziaria è quella di elargire piccole somme di denaro per un prestito oppure...
Aziende e Imprese

Come si stipula un contratto di locazione finanziaria

Il contratto di locazione finanziaria, anche chiamato leasing, rappresenta un'ottima forma di finanziamento per l'acquisto di un bene (come un'automobile, un'immobile, etc) pagando un canone periodico. A differenza di un normale prestito di denaro, questo...
Aziende e Imprese

Come funziona la leva finanziaria

Generalmente l'utilizzo della leva finanziaria determina un ampliamento della performance positiva o negativa dell'investimento. In un certo senso si può dire che consente un incremento di volume dello stesso; solamente nel caso in cui il costo del capitale...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di dipendenza finanziaria in un'azienda

Coloro che si occupano di analisi di bilancio, l’investitore che necessiti di conoscere la solidità finanziaria dell’impresa dal punto di vista patrimoniale, l’azienda che debba finanziare le proprie attività chiedendo dei prestiti a qualche Istituto...
Aziende e Imprese

Come calcolare l'indice di autonomia finanziaria in un'azienda

Alle scuole superiori, durante le ore di economia aziendale, ma anche all'università, facoltà di economia, viene chiesto agli studenti di calcolare quello che è l'indice di autonomia finanziaria di un'azienda. Questo indice è utile per fare in modo...
Aziende e Imprese

Come Interpretare La Relazione Finanziaria Fondamentale Tra Roe E Roi

L'oggetto di un controllo contabile, cioè la valutazione dello stato di salute della società, potrà essere apprezzata in modo migliore usando tecniche di analisi di bilancio che sono basate sul calcolo di indicatori di redditività, ed altri indicatori...
Aziende e Imprese

Come aprire una società di consulenza finanziaria

Molti si inventano imprenditori e ancora di più sono quelli che falliscono non riuscendo ad affermarsi e costruito una rendita sicura e con la quale vivere. Questo perché non tutti scelgono il mercato corretto o conoscono le regole principali. Tra le...
Aziende e Imprese

Come Determinare I Principali Aggregati Economici Di Bilancio

Comunemente il bilancio, per fattori culturali, è visto come un aspetto amministrativo. Il fine della presente guida è di indicare le modalità di Determinare dei principali aggregati economici partendo dal volume d'affari fino ad arrivare all'utile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.