Come determinare la frontiera efficiente di un portafoglio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La matematica, si sa, è una materia non particolarmente amata dalla maggior parte delle persone. Uno degli argomenti più ostici è costituita dalla frontiera efficiente, che è determinata nel piano cartesiano avente il rischio in ascissa e il rendimento in ordinata, dall'insieme dei portafogli composti da diverse quote di titoli che massimizzano il rendimento e minimizzano il rischio. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo come determinare la frontiera efficiente di un portafoglio.

26

Occorre innanzitutto dire che in determinati casi è consigliabile studiare o per lo meno leggere manuali sull'argomento, poiché può risultare davvero difficile per una persona non competete capire determinati passaggi. La correlazione è un indicatore che ci fa capire quanto due titoli siano influenzati da medesimi fattori e quindi se ci sia qualche legame tra il loro andamento. Essa varia da -1 ad 1. Quando due titoli hanno correlazione pari a 0 si dice che sono non correlati. L'andamento di uno dei due è quindi del tutto indipendente da quello dell'altro. Dato che minore è la correlazione tra due titoli minore è il rischio del portafoglio, in questo caso ci si trova in una situazione intermedia dove il rischio non è influenzato dalla correlazione.

36

Presi due titoli A e B con correlazione pari 0 quindi si procede nel seguente modo per la costruzione della frontiera. Si parte dal portafogli costituito unicamente dal titolo avente rendimento e rischio inferiore e da quel punto si traccia un iperbole che termina nel punto in cui il portafoglio è interamente formato dall'altro titolo (avente rischio e rendimento maggiori). L'iperbole è orientata in modo tale che la prima parte, quella tra l'inizio e il vertice sia orientata verso l'alto e sinistra. La seconda parte verso l'alto e destra.

Continua la lettura
46

Vediamo un esempio. Due titoli, A e B hanno correlazione pari 0. Il titolo A ha Rendimento pari a 10 % e rischio pari a 0,5. Il titolo B ha Rendimento pari a 5% e rischio pari a 0,25. Entrambi i titoli hanno prezzo pari a 10%u20AC e il capitale investito è pari a 100%u20AC. La frontiera sarà un'iperbole che parte nel punto del piano di coordinate X = 0,25 e Y=5%. Proseguirà poi crescendo verso l'alto e sinistra fino al punto in cui si ha il rischio inferiore in assoluto (per questo esempio circa 0,22= X con rendimento pari a circa 6%=Y). Da tale punto tornerà crescere ma verso destra, incrementando quindi il rischio fino al punto di coordinate X= 0,5 e Y=10% dove si ha massimo rischio e rendimento essendo tutto il capital investito nel titolo A.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' bene studiare dapprima l'argomento, per comprendere la disciplina.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare il rendimento di un portafoglio

Un portafoglio è, solitamente, composto da più titoli finanziari caratterizzati da diverse caratteristiche, una di queste è il rendimento. Ovviamente il rendimento di un portafoglio non è dato dalla somma dei rendimenti dei singoli titoli che lo compongono....
Finanza Personale

Come calcolare il rischio di un portafoglio costituito da due titoli

Quando si investe del denaro in obbligazioni e azioni è di fondamentale importanza essere a conoscenza del fatto che non si ha alcuna certezza su quello che sarà il rendimento finale. Il campo dell'economia è davvero molto vasto e nessuno, nonostante...
Finanza Personale

Come Calcolare Lo Sharpe Ratio

Non sono in poche le persone che si appassionano della Borsa e delle regole del mercato internazionale, tentando la fortuna investendo capitali in azioni o fondi di ogni genere. Ma non tutti sono cosi' fortunati, in parte perché non sono a conoscenza...
Finanza Personale

Come costruire un portafoglio obbligazionario

In questo tutorial di oggi vi spiegheremo come si potrà costruire un portafoglio obbligazionario, e quali sono gli elementi che stanno alla base di esso. Iniziamo subito dicendo che, chi vuole costruire un portafoglio obbligazionario dovrà minimo avere...
Finanza Personale

Come Applicare Il Principio Di Media Varianza

Un portafoglio finanziario rappresenta un insieme di titoli che sono detenuti da un investitore. Per titoli, intendiamo qualsiasi cosa di vario genere, del tipo di Azioni, Obbligazioni, Titoli di Stato e quant'altro. L'obiettivo dell'investitore è, naturalmente,...
Finanza Personale

Come Diversificare Un Portafoglio

I portafogli sono costituiti da un insieme di titoli aventi diverse caratteristiche. Esistono diverse motivazioni per investire il proprio capitale in più titoli contemporaneamente piuttosto che in uno solo, una di queste è diversificare il portafoglio...
Finanza Personale

Come si calcola la duration di un portafoglio di titoli

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione del procedimento che ci porterà a capire come si calcola la duration di un portafoglio di titoli La "duration" di un portafoglio di titoli è costituita primariamente, dalla durata media finanziaria...
Finanza Personale

Come creare un buon portafoglio di investimento

Un portafoglio di investimento, detto anche "asset", è l'insieme delle attività finanziarie volte a trarre il massimo profitto da un investimento. In questa guida scopriremo come creare il miglior portafoglio di investimento. Bisogna però tenere presente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.