Come denunciare all'INAIL l'esecuzione di un lavoro temporaneo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il lavoro temporaneo, disciplinato dalla legge n. 196 del 1997, è quel lavoro, anche di lunga durata, che ha un termine finale, certo o almeno presunto, e che è classificabile alla stessa voce di tariffa, ovvero col medesimo rischio lavorativo presente nella posizione assicurativa territoriale attiva presso la sede INAIL del luogo ove l'impresa esecutrice del lavoro ha la propria sede legale. Tale tipo di prestazione lavorativa viene utilizzato principalmente per la realizzazione di lavori edili, idraulici, stradali, ovvero per la fornitura di servizi come trasporti, distribuzione, mense scolastiche, pulizie, ecc. Il datore di lavoro ha l'obbligo di denunciare all'INAIL, entro trenta giorni dall'inizio dei lavori, l'esecuzione di un lavoro temporaneo.

26

Occorrente

  • Computer connesso ad internet
36

La denuncia può presentarsi esclusivamente per via telematica, collegandosi al sito internet dell'INAIL. Per accedere ai servizi del sito è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso (il nome utente coincide col codice fiscale dell'impresa, la password è un codice alfanumerico di otto cifre che viene rilasciato a richiesta dell'interessato, e che andrà poi modificato periodicamente, per ragioni di sicurezza). Una volta registrato ed effettuato il "login", l'utente dovrà ricercare, nell'elenco di voci "servizi per aziende, consulenti e professionisti", la voce "denuncia nuovo lavoro temporaneo".

46

Dopo avervi cliccato, si aprirà la sezione per la compilazione della denuncia, che dovrà essere completata inserendo le generalità del committente, selezionando la posizione assicurativa territoriale di riferimento e l'indirizzo della sede INAIL competente. Andrà poi inserita la località di svolgimento dei lavori, la loro durata, l'attrezzatura utilizzata, il numero degli addetti con distinzione tra il numero di dipendenti, apprendisti ed interinali, la retribuzione, gli orari di lavoro, l'importo imponibile dei lavori denunziati e la segnalazione di eventuali subappalti. Ove presenti, nella denuncia andranno anche indicati i codici fiscali e la retribuzione dell'artigiano, dei suoi coadiuvanti e le rispettive retribuzioni.

Continua la lettura
56

Terminata la compilazione, si potrà cliccare sul tasto "invia denuncia" e scaricare, in formato. Pdf, la relativa ricevuta di presentazione, oltre a copia della denuncia. È bene ricordare che le imprese operanti nel settore edilizio hanno l'obbligo di presentare alla propria cassa edile di appartenenza copia della denuncia di esecuzione del lavoro temporaneo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La piattaforma INAIL è molto intuitiva, non spaventatevi ed in caso di difficoltà nella compilazione affidatevi alla guida passo-passo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come denunciare un evasore fiscale

Quando si parla di evasione fiscale, il pensiero va ad un fenomeno a livello mondiale che non riguarda da vicino i cittadini normali e del quale se ne occupa la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate. I fatti hanno comunque dimostrato che a rovinare...
Aziende e Imprese

Come obbligare una Pubblica Amministrazione all'esecuzione di una sentenza

Se siete incappati in un atto giudiziario contro una Pubblica Amministrazione e ne siete usciti vincitori, ma i tempi della giustizia italiana sono enormemente dilatati e ancora la sentenza non è stata eseguita, vi è un rimedio che la legge mette a...
Aziende e Imprese

Sicurezza sul lavoro: obblighi del datore di lavoro

In tutte le aziende sono i datori di lavoro (dirigenti o persone con incarichi dirigenziali) le prime figure che devono saper garantire la sicurezza: sono infatti i soggetti sui quali ricade appunto l’obbligo di mantenerne alti i livelli! Tali figure...
Aziende e Imprese

Infortunio: come calcolare l'integrazione a carico dell'azienda

In qualunque azienda ci si trovi, può capitare di assistere ad un infortunio sul lavoro, oppure di esserne vittima. Molto spesso, ciò si verifica per ragioni differenti, come una scarsa sicurezza messa a disposizione dall'azienda o la presenza di attrezzature...
Aziende e Imprese

Come regolarizzare il lavoro saltuario

Il mondo del lavoro, specialmente negli ultimi anni, ha subito notevoli cambiamenti. Infatti sono presenti diverse tipologie di contrattato che configurano determinati rapporti di lavoro. In questa guida porremo maggiormente l'attenzione su un particolare...
Aziende e Imprese

Lavoro occasionale: come funziona

Ormai da parecchio tempo, la crisi economica ha decimato notevolmente le opportunità di riuscire a trovare un'attività lavorativa stabile. Di conseguenza, anche un lavoro occasionale potrebbe costituire uno spiraglio di luce insperato. Il mestiere occasionale...
Aziende e Imprese

Come aprire un'agenzia di lavoro interinale

All'interno di questa guida, andremo a parlare di lavoro. Nello specifico, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo stesso che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come aprire un'agenzia di lavoro interinale.Il...
Aziende e Imprese

Come assumere personale con i buoni lavoro

Se avete un'attività commerciale e per un determinato periodo dell'anno necessitate di personale, allora assumetelo pagandoli con i cosiddetti "buoni lavoro". Questi sono un'occasione che vi propone lo Stato per assumere dipendenti. Se allora siete interessanti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.