Come definire un piano editoriale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Negli ultimi anni, la comunicazione del web è stata stravolta dalla nascita dei social network, potenti mezzi di comunicazione efficaci per far passare le informazioni da un canale all'altro. Questa evoluzione non può essere trascurata dalle aziende all'avanguardia che vogliono restare al passo coi tempi. È anche vero però, che la comunicazione attraverso questi canali non deve essere lasciata al caso, bensì deve essere organizzata in modo competente e professionale. Per interagire in rete, occorre un piano editoriale, che è lo strumento più importante per pianificare il flusso dei contenuti e impostare la strategia di comunicazione. Il piano editoriale è utile nel momento in cui si decide di aprire un sito web aziendale o un blog. Vediamo ora come definire un buon piano editoriale.

27

Occorrente

  • un sito o un blog
  • iscrizione ai social network
37

Informazioni utili

Lo scopo principale è quello di fornire informazioni utili sull'azienda, che generano interesse e dimostrano le competenze e l'esperienza nel proprio settore. Non limitarsi a riportare sul sito ciò che appare su brochures e volantini pubblicitari, ma ci vuole passione ed inventiva. La scelta delle informazioni deve tener conto del pubblico a cui sono rivolte e degli obiettivi dell'azienda. La comunicazione deve essere trasparente per infondere fiducia ed evitare che si diffondano critiche in rete, il che sarebbe davvero controproducente.

47

Contenuti

Un errore che bisogna evitare, è di rendere il sito bello ma statico. Per ovviare a questo, preparare una scaletta di contenuti da immettere periodicamente nel sito, aggiornando costantemente i prodotti ed aggiungendo una dettagliata descrizione sulle caratteristiche e sull'utilizzo, senza dare nulla per scontato. Il pubblico è più restio ad acquistare se non ha chiaro il concetto di cosa sta comprando. Per i contenuti, occorre stabilire delle linee editoriali da seguire, per rendere visivamente omogenee le pagine web.

Continua la lettura
57

Social network

Nel sito bisogna includere i social network da cui arriverà l'affluenza maggiore di pubblico. Scegliere quelli più appropriati per la propria azienda ed effettuare l'iscrizione, inserendo dei link di condivisione all'interno delle pagine web dove i visitatori potranno interagire lasciando le loro opinioni o le loro domande. È indispensabile non tralasciare l'aspetto comunicativo, controllando spesso se ci sono richieste o quesiti e rispondere celermente. Infine, predisporre una newsletter da inviare a privati, rivenditori ed aziende per informarli della presenza dell'azienda sul web e per inviare informazioni varie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aggiornare e migliorare costantemente le pagine web.
  • Monitorare gli interessi del pubblico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come determinare l'IVA di una testata editoriale

Molto spesso quando si parla di imposte è sempre indicato fare riferimento all'Iva. L'Iva è una tassa che viene inserita non solo per prodotti materiali ma anche per la vendita dei giornali. Per quanto riguarda infatti le testate giornalistiche editoriali,...
Aziende e Imprese

Come definire i ruoli aziendali

Fra le svariate problematiche che potrebbero nascere all'interno di una qualsiasi realtà aziendale, numerose sono quelle che si originano da una sbagliata definizione dei compiti. Non stabilire chiaramente responsabilità e limitazioni di ciascun lavoratore...
Aziende e Imprese

Come definire la mission aziendale

Definire la missione aziendale vuol dire, in parole povere, fissare uno scopo, un obiettivo. Per farlo, un'azienda può effettuare una dichiarazione d'intenti dove viene spiegato qual è l'obiettivo che si prefigge attraverso i suoi prodotti e/o servizi.Questo...
Aziende e Imprese

Come fare un piano di comunicazione

Quando si parla di piano di comunicazione generalmente si intende un processo grazie al quale, all'interno di un'azienda o una società, è possibile riuscire a comunicare in maniera semplice e diretta con lo scopo di raggiungere rapidamente gli obiettivi...
Aziende e Imprese

Come creare un piano di marketing per un hotel

Gestire al meglio un hotel non significa solo fare attenzione alle operazioni di pulizia e di prenotazione di una camera. È necessario stabilire un chiaro e completo planning per farlo distinguere dagli altri in zona. Il piano strategico di marketing...
Aziende e Imprese

Obiettivi per un piano strategico aziendale

Gli obiettivi per un piano strategico aziendale forniscono i dettagli specifici su ciò che sono le aspettative di una società. Tali obiettivi devono essere abbastanza chiari in modo che, dopo che il piano è stato attuato, degli osservatori indipendenti...
Aziende e Imprese

Come preparare un piano di marketing

Il piano di marketing è il documento che un’azienda prepara per immettere sul mercato il proprio prodotto, per acquisire una clientela mirata ed ottimizzarne i guadagni. In questa guida ci sono tutte le indicazioni utili, su come preparare un piano...
Aziende e Imprese

Come creare un piano di marketing personale

Ecco come creare un piano di marketing personale. Una strategia di successo nasce da un buon piano e dalla capacità di apportare in tempo utile le modifiche necessarie. Le condizioni di business possono cambiare rapidamente perché i mercati si evolvono,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.