Come dedurre l'ammortamento finanziario dei beni devolvibili

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questa guida vedremo come dedurre l'ammortamento finanziario dei beni gratuitamente devolvibili. Per prima cosa vediamo cosa sono questi beni. Per beni gratuitamente devolvibili, si intendono tutti quei beni ricevuti in concessione, che alla scadenza della quale, devono essere restituiti all'ente concedente. Tali beni entrano a far parte del bilancio attivo dello stato patrimoniale, ma devono essere tenuti ben distinti dai beni di proprietà. Per i beni gratuitamente devolvibili, alla scadenza di una concessione è consentita, in luogo dell'ammortamento di cui agli articoli 102 e 103, la deduzione di quote costanti di ammortamento finanziario.

24

Ma vediamo nello specifico, come viene calcolata la quota di ammortamento, illustreremo un esempio per comprenderne meglio il calcolo. La quota di ammortamento finanziario deducibile è determinata dividendo il costo dei beni, diminuito degli eventuali contributi del concedente, per il numero degli anni di durata della concessione, tenendo in considerazione anche le frazioni. Continuiamo a leggere e capiremo meglio con un esempio.

34

Ipotizziamo che il costo di un bene sia di 50.000 euro e che il concedente abbia versato un contributo di 1.000 euro. Consideriamo l'ipotesi che la durata della concessione si di dieci anni. Per calcolare la quota di ammortamento dovremo sottrarre ai 50. 000 euro i 1.000 euro di contributo. Ottenuto il risultato lo divideremo per 10, ossia il numero degli anni. Perciò la diminuzione sarà di 10 mila euro e quindi la quota di capitale sarà 40.000 euro, che diviso per 10 darà 4.000 euro, ossia la quota di ammortamento. In caso di modifica della durata della concessione, la quota deducibile è proporzionalmente ridotta, o aumentata, a partire dall'esercizio in cui la modifica è stata convenuta.

Continua la lettura
44

In caso di incremento o di decremento del costo dei beni, per effetto di sostituzione a costi superiori o inferiori, di ampliamenti, ammodernamenti o trasformazioni, di perdite e di ogni altra causa, la quota di ammortamento finanziario deducibile è rispettivamente aumentata o diminuita, in misura pari al relativo ammontare diviso per il numero dei residui anni di durata della concessione. Per quanto riguarda relative alla costruzione o all'esercizio di opere pubbliche, le quote di ammortamento sono determinate da un decreto del Ministero dell'economia e delle finanze. Tale ammontare sarà calcolato in proporzione alle quote previste dal piano economico-finanziario della concessione stessa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare l'ammortamento fiscale

Quando un'impresa esegue degli acquisti il quale costo si deve distribuire su più anni avviene l'ammortamento. Esistono due diversi tipi di ammortamento ossia l'ammortamento contabile, o civilistico, che serve per eseguire la contabilità e compilare...
Finanza Personale

Come Calcolare la quota interessi di una periodicità in un piano di ammortamento a Rata Costante

La casa è un elemento molto ambito per ognuno di noi, sin da piccoli è stata sempre vista come un rifugio di totale piacere e serenità, crescendo ci siamo resi conto che solo con un po' di sacrificio il sogno si potrà avverare. In questa piccola guida...
Finanza Personale

Come Calcolare il tasso d'interesse di un piano di ammortamento a Rata Costante

L'acquisto di una casa rappresenta per ogni famiglia l'investimento più importante di un'intera vita; per questo motivo, prima di fare questo importantissimo passo è necessario fare una serie di valutazioni affinché non ci si possa pentire di quanto...
Finanza Personale

Come costruire il piano di ammortamento di un mutuo a rata costante

Per mutuo rata costante si intende il mutuo a tasso variabile la cui rata rimane invariata nel corso di tutto il finanziamento e a cambiare è solamente la durata del rimborso. Il vantaggio di questa formula risiede nella possibilità per il mutuatario...
Finanza Personale

Come fare la comunione dei beni

Per comunione di beni si intende un accordo tra due o più persone che decidono di mettere insieme i loro beni creando un patrimonio comune. Tale patrimonio viene utilizzato da tutti loro insieme agli eventuali frutti che da esso possono derivare. In...
Finanza Personale

Come acquisire beni strumentali

Per beni strumentali si intendo tutti quei beni che durano nel tempo. Questi, costituiscono il lato tecnico-operativo di base e svolgono un ruolo di fondamentale importanza ai fini aziendali. Il loro valore viene ammortato, in altri termini, subisce un...
Finanza Personale

Come ricorrere all'arbitro bancario finanziario

L'arbitro bancario finanziario è un particolarissimo sistema introdotto per la prima volta con la legge numero 262 del 2005. Tutti i clienti delle banche possono rivolgersi all'arbitro bancario finanziario in caso di una controversia, effettuando un...
Finanza Personale

Guida ai tipi d'investimento finanziario

Il mercato finanziario è molto complesso e le possibilità di investimento sono tante: azioni, obbligazioni, fondi comuni, polizze ed altro ancora. Per cui, scegliere un investimento è sempre più difficile, soprattutto per chi non è competente in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.