Come dedurre l'ammortamento dei beni materiali

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Aprire un'azienda non è tutto, in quanto il difficile arriva successivamente. È infatti abbastanza difficile fin dall'inizio destreggiarsi nell'amministrazione di una società. Tra le tante mansioni e compiti di un imprenditore o comunque di un amminsitratore, spicca sicuramente la gestione finanziaria di un'attività. Cercare infatti da soli di riuscire a comprendere la natura dell'amministrazione finanziaria e metterla in pratica non è semplicissimo. Ma oggi vediamo insieme una delle importanti questioni che riguardano un'attività, ovvero vedremo come dedurre l'ammortamente dei beni materiali. Ogni azienda ha dei beni materiali che servono come strumentazione per l'esercizio della propria attività d'impresa. Per acquistare tali beni l'azienda può sostenere costi molto elevati che, nella maggior parte dei casi, vanno ad intaccare considerevolmente la disponibilità del capitale aziendale. In questa guida vedremo quindi come dedurre l'ammortamento dei beni materiali a partire dall'entrata in funzione dei beni in oggetto.

24

La deduzione è ammessa in misura non superiore a quella risultante dall'applicazione al costo dei beni dei coefficienti stabiliti con decreto del ministro dell'economia e delle finanze. In caso di eliminazione di beni non ancora completamente ammortizzati dal complesso produttivo, il costo residuo è ammesso in deduzione.

34

Per i beni il cui costo unitario non è superiore a 516,46 euro è consentita la deduzione integrale delle spese di acquisizione nell'esercizio in cui sono state sostenute. Ciò in poche parole significa che se i beni materiali hanno un costo unitario non superiore a questa cifra allora potrai richiedere l'ammortamento.

Continua la lettura
44

L'ammortamento si può richiedere molto facilmente nel proprio comune di residenza. Le spese di manutenzione, di riparazione, ammodernamento e trasformazione, che dal bilancio non risultino imputate ad incremento del costo dei beni ai quali si riferiscono sono deducibili nel limite del 5 per cento del costo complessivo di tutti i beni materiali. Ecco quindi poche e semplici regole per non sbagliare e per approfittare delle possibilità riservate alle imprese italiane. Il costo dei beni materiali per svolgere l'esercizio della propria attività può essere davvero oneroso, motivo per cui saper dedurre l'ammortamento dei beni materiali può essere davvero utile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come avviene l'ammortamento dei beni strumentali di un professionista

Ogni impresa, annualmente, deve effettuare il bilancio dell’esercizio, vale a dire redigere il documento contabile dove sono riportati alcuni valori finanziari, quali principalmente la situazione patrimoniale e reddituale delle aziende; questo documento...
Aziende e Imprese

Come eseguire la dismissione di beni strumentali

La dismissione dei beni strumentali consiste nell'esaurimento della funzione produttiva all'interno dell'impresa; i beni vengono dunque dismessi dal processo di produzione. Con l'espressione "beni strumentali" si intende far riferimento a quei beni che...
Aziende e Imprese

Come calcolare il fondo di ammortamento

L'ammortamento fa parte dei costi contabili che consentono alle varie aziende di distribuire il costo del valore di un bene, durante l'intera vita utile del bene stesso. In poche parole, l'ammortamento consente alle aziende di calcolare il costo di un...
Aziende e Imprese

Come si calcola l'ammortamento dell'avviamento

L'ammortamento dell'avviamento è un argomento trattato nell'ambito dell'economia aziendale, come materia di studio per gli studi tecnici. L'ammortamento dell'avviamento è regolato da delle normative specifiche, come descritto nell'articolo 103; questa...
Aziende e Imprese

Come tassare i beni-Omaggio acquistati dal libero professionista per i propri dipendenti

In prossimità delle festività natalizie numerose aziende e liberi professionisti si attivano per acquistare beni da omaggiare ai propri clienti, fornitori o dipendenti. I professionisti e gli studi associati che acquistano beni per cederli a titolo...
Aziende e Imprese

Come Incassare In Contanti Il Corrispettivo Per La Vendita Di Beni E Servizi A Clienti Extra Ue

Il Decreto Legge Numero 16 del marzo 2012, meglio noto come decreto fiscale, introduce delle significative novità e delle particolari agevolazioni alle imprese ed ai contribuenti. Una di queste riguarda la circolazione del denaro contante per l'acquisto...
Aziende e Imprese

Come Scrivere una richiesta aziendale interna di acquisto materiali

All'interno delle grandi società lavorative generalmente vi è una cospicua quantità di personale che si occupa di svolgere numerosi e differenti compiti. Una delle figure che al giorno d'oggi ha assunto maggiore importanza è sicuramente quella del...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'acquisto di immobilizzazioni

Ogni impresa nello svolgimento della propria attività necessita del possesso di immobilizzazioni ossia di beni il cui utilizzo si protrae nel tempo e che sono altrimenti conosciuti nella prassi contabile come beni a fecondità ripetuta. Tali beni sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.