Come dare la delega per partecipare al proprio posto all'assemblea condominiale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'art. 66 delle Disposizioni per l'attuazione del Codice Civile stabilisce che l'assemblea deve essere convocata almeno una volta l'anno in via ordinaria, mentre in via straordinaria deve essere convocata ogni volta che sia necessario o qualora ne abbiano fatto richiesta almeno due condomini che rappresentino 1/6 del valore dell'edificio.
Alle assemblee condominiali possono partecipare tutti i condomini, l'amministratore di condominio che chiaramente ha il ruolo di funzionario, ed eventualmente un qualche tecnico esperto nel caso in cui vi siano problemi di natura tecnica. Ma se non vi è la possibilità di recarsi all'assemblea condominiale allora si può intercedere tramite una delega, dove al proprio posto si fa andare un parente o qualcuno di affidabile che dopo riferirà quanto avvenuto e discusso durante l'assemblea. Quindi vediamo nella guida come dare delega per partecipare al proprio posto all'assemblea condominiale.

26

Occorrente

  • modulo di delega
36

La legge prevede che la delega debba necessariamente avere FORMA SCRITTA. Perciò, perché la delega sia valida è necessario che il modulo di delega sia debitamente compilato in ogni sua parte con i dati relativi al delegante (compreso il numero di unità immobiliare di cui è proprietario) ed i dati relativi al delegato. Solitamente il foglio di delega è il medesimo modulo che viene mandato per la riunione, con le righe di delega poste in basso, oppure è direttamente allegato con un altro foglio.

46

Riguardo ai limiti ed alle esclusioni, l'art. 67 disp. Att. Cod. Civ. (modificato dalla Legge 220/2012) non definisce i requisiti di cui dovrebbe essere in possesso il delegato, perciò la delega può essere validamente conferita sia ad un condòmino che ad un soggetto estraneo al condominio. L'unico divieto che pone l'articolo è quello in cui il delegato deleghi a sua volta. Inoltre, se i condòmini sono più di venti, il delegato non può rappresentare più di 1/5 dei condòmini e del valore proporzionale; ciò per l'evidente necessità di salvaguardare il dibattito condominiale e la collegialità delle decisioni.
In relazione ai poteri del delegato, resta inteso che il potere di intervento e dunque di voto è conferito solo in relazione agli argomenti posti all'ordine del giorno.

Continua la lettura
56

Nel giorno stabilito sul foglio di convocazione, il delegato dovrà presentarsi all'assemblea munito del modulo compilato e firmato dal delegante. Sarebbe utile portare con sè anche un documento di riconoscimento in corso di validità: la presentazione del documento eviterà inutili opposizioni nel caso in cui il delegato non sia anche condòmino.
Il modulo dovrà essere allegato al verbale di assemblea da cui risultino i nomi dei presenti, le deleghe conferite, oltre ai millesimi rappresentati e al voto espresso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione: all'amministratore non possono essere conferite deleghe per la partecipazione a qualunque assemblea!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Fotovoltaico in condominio: come richiederlo

Il condominio è caratterizzato da una serie di titolari di immobili che hanno un diritto di proprietà proporzionale al valore dell'appartamento. Le innovazioni per il miglioramento delle cose comuni possono essere disposte da una maggioranza qualificata,...
Case e Mutui

Regole di comportamento nel giardino condominiale

Vivere in un condominio è sempre piuttosto "impegnativo" se non si hanno ben chiare le regole di civile convivenza. In questo articolo ci occuperemo di un argomento particolarmente delicato, ovvero, andremo a conoscere quali sono le regole principali...
Richieste e Moduli

Come richiedere la rateizzazione delle quote condominiali

Se abitiamo in un condominio e a seguito di lavori straordinari ci viene addebitato un importo mensile in aggiunta a quello ordinario, possiamo richiedere all'amministratore di rateizzarlo. A tale proposito ecco una guida in cui ci sono tutte le informazioni,...
Richieste e Moduli

Come indire un'assemblea condominiale

Le assemblee condominiali servono a deliberare, e approvare bilanci annuali. Anche eventuali opere di ristrutturazione e manutenzione degli edifici. Generalmente vengono indette dall'amministratore dello stabile in oggetto. Vediamo, quindi, attraverso...
Richieste e Moduli

Come scrivere una lettera di reclamo all'amministratore condominiale

Può capitare di dover scrivere una lettera di reclamo all'amministratore condominiale per questioni inerenti al condominio che siano state considerate o valutate diversamente. Magari per provvedimenti, riparazioni o altro che non abbracciano tutti gli...
Case e Mutui

Come annullare una delibera dell'assemblea condominiale

Molti di noi abitano in un appartamento di un condominio, con la relativa conseguenza di dover prendere delle decisioni insieme a tutti gli altri condomini. Il luogo e il contesto dove discutere e decidere dei problemi o necessità del condominio è all'assemblea...
Richieste e Moduli

Come fare una delega

La delega è un documento redatto in carta libera con cui si nomina una persona di fiducia a compiere un’operazione per proprio conto. Ad esempio il ritiro di un documento di identità oppure di una raccomandata. Per essere valida la delega bisogna...
Case e Mutui

Come comportarsi ad un'Assemblea Di Condominio

Nel presente tutorial enunciato nei passaggi successivi, vorrei aiutarvi a sapere come bisogna comportarsi ad un'assemblea di condominio. In effetti, non tutti i condomini sanno il modo e le maniere che si dovranno assumere nel corso di un incontro con...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.