Come crearsi una pensione integrativa

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

A causa della crisi, dell'alto tasso di disoccupazione e della probabilità sempre inferiore di andare in pensione, molte persone hanno deciso di crearsi una pensione integrativa. Ma cos'è? È semplicemente una pensione che aumenta le possibilità di mantenere il proprio tenore di vita, dato che, teoricamente, la pensione statale consente di ricevere solo il 50-60% del reddito che un lavoratore statale (nella condizione attuale) riceve. Ecco come crearsi una pensione integrativa.

27

Occorrente

  • Versamenti di denaro mensili
37

Capire cosa è la pensione integrativa

La pensione integrativa è una pensione che, in parte, può dipendere da alcuni fattori. Indipendentemente dal tipo di pensione, questa si basa sui contributi versati nell'arco della vita lavorativa. Questi fondi nascono dal versamento mensile sia del datore di lavoro, sia dell'operaio, di alcune somme di denaro che vengono gestite da alcune società che li investono. I metodi di investimento possono essere più o meno rischiosi ma comunque è l'operaio che può decidere dove investirli. Col passare del tempo il credito matura e, giunto nell'età pensionabile, il lavoratore può riscattare le somme risparmiate in due modi: rendere il credito un integrazione di quella che sarà la pensione oppure riscattare immediatamente non più del 50% della somma maturata e farsi dare il resto come pensione.

47

Utilizzare il metodo "fondi di pensione aperti"

Il secondo modo di ottenere una pensione integrativa è quello che viene chiamato "fondi di pensione aperti" e si rivolge a tutti i lavoratori, indistintamente, se questi fanno parte o no di una realtà aziendale o che siano lavoratori indipendenti. In questo caso il meccanismo è identico a quello dei fondi chiusi sopra citati: un lavoratore da delle somme di denaro che poi fa investire a società specializzate le quali, giunto all'età pensionabile, faranno parte della sua pensione. Anche in questo caso, come il precedente, è possibile riscattare il montante in anticipo.

Continua la lettura
57

Risparmiare per creare una pensione integrativa

Una pensione integrativa la si può creare anche tramite un proprio piano di risparmio. Il procedimento è sempre lo stesso: il risparmiatore decide di affidare una parte del proprio stipendio ad un agenzia che investe i soldi in modo tale che, giunto all'età pensionabile, possa riscuotere la quota guadagnata tramite gli investimenti con la pensione. In conclusione: non si ha nulla per nulla e se si desidera avere una disponibilità economica maggiore, occorrerà fare ulteriori sacrifici oggi, proibendosi di cose superflue per sperare di vivere una vita post-lavorativa un po' più agiata.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' meglio eliminare il superfluo e mettere da parte dei soldini per integrare la pensione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Pensione integrativa: come fare per costruirla

Se esercitate un'attività lavorativa o siete delle casalinghe, potete programmare al meglio il vostro futuro con la stipula di una polizza assicurativa che funge da vera e propria pensione integrativa ed offre numerosi vantaggi. In riferimento a ciò,...
Previdenza e Pensioni

Come funziona la deducibilità in caso di previdenza integrativa

La previdenza integrativa è l'insieme delle forme di integrazione delle pensioni pubbliche con rendite private. Le necessità previdenziali sono soddisfatte con un mix di pubblico-privato in cui lo Stato copre le necessità con un sistema pensionistico...
Previdenza e Pensioni

Previdenza integrativa: quando conviene

Gli ultimi decenni sono stati per l'Italia un periodo critico, dove il lavoratore non ha fatto altro che perdere soldi e diritti a causa di legislazioni disastrose. L'ingresso dell'euro e soprattutto una delle principali crisi. Quindi, cosa fare per avere...
Previdenza e Pensioni

Come aprire un fondo pensione

L'esigenza di costruirsi una pensione integrativa è una delle sfide che si devono, oggi, affrontare. Molti italiani vogliono avere sicurezza economica nel futuro, e pensano che la pensione erogata dal solo INPS non sarà sufficiente a fare fronte a...
Previdenza e Pensioni

Come investire per la pensione

Con le nuove leggi di oggi e con le nuove iniziative politiche, spesso ci si ritrova a parlare della futura pensione dei giovani, che oggi non hanno ancora lavoro. Molti giovani infatti, non pensano nemmeno di arrivare a percepire mai una pensione, utile...
Previdenza e Pensioni

Fondi pensione: come fare per trasferimento e riscatto

La crisi economica che si sta protraendo e le ultime riforme in merito di previdenza hanno fatto sì che sempre più persone abbiano deciso di creare dei fondi di pensione alternativi. Purtroppo però, la recessione che non allenta la morsa ha obbligato...
Previdenza e Pensioni

Come crearsi un Tfr da soli

Il trattamento di fine rapporto, comunemente chiamato Tfr, non è altro che una retribuzione salariale differita, versata dal nostro datore di lavoro nel momento in cui decidiamo di interrompere il rapporto lavorativo. Sia per scelta del datore di lavoro...
Previdenza e Pensioni

Fondi pensione: svantaggi

L'instabilità economica e le pensioni a rischio (buste arancioni) alimentano l'interesse sui fondi pensione o pensione integrativa. La disinformazione, però, comporta confusione e diffidenza nel lavoratore italiano. Senza dubbio, l'investimento ha i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.