Come creare un banco alimentare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Prima di spiegare come creare un banco alimentare è giusto spiegare di cosa si tratta e conoscere anche un po' della sua storia. Il banco alimentare è un'iniziativa di solidarietà, la cui storia comincia negli anni '60. Più esattamente negli Stati Uniti a Phoenix, con il nome di "St. Mary's Food Bank". Esso fu ideato dal benefattore e filantropo Van Hengel, un uomo molto sensibile alla solidarietà. Egli raccolse derrate di cibo e fondi di magazzino ancora in buono stato, ma destinati alla distruzione perché dismessi da negozianti e ristoratori per farlo distribuire alla popolazione indigente della sua città. Visto il successo dell'esperimento, questo episodio si diffuse anche in Europa. Se abbiamo questa passione, possiamo creare un nostro banco alimentare. Vediamo allora come fare.

27

Occorrente

  • rivolgersi alla Fondazione Banco Alimentare
37

La funzione del banco alimentare

Il primo Banco Alimentare in Italia è stato fatto in Lombardia nel 1989 dall'iniziativa di Don Giussani del movimento cattolico Comunione e Liberazione. Egli collaborava con alcune note aziende alimentari nazionali opportunamente sollecitate (come la Star) che donavano, attraverso associazioni benefiche e senza scopo di lucro, alcuni generi di prima necessità. Questi alimenti venivano raccolti, stipati in un magazzino da cui poi alcuni giovani volontari provvedevano poi a donarli, distribuendoli alle persone più bisognose.

47

Come creare un banco alimentare

L'iniziativa si diffuse e col tempo varie associazioni di volontariato ci si sono dedicate. Se vogliamo far parte di questa associazione possiamo seguire delle semplici procedure.

Per creare un banco alimentare bisogna avere non solo il giusto spirito di solidarietà, ma anche gli appoggi necessari per essere in grado di apportare un valore aggiunto alla organizzazione esistente. Catalizzando e facendo confluire un ulteriore, maggiore apporto di derrate alimentari, cedute a titolo gratuito da aziende e privati, facendole inoltre immagazzinare a disposizione dell'organizzazione centrale.

Continua la lettura
57

A chi rivolgersi

È possibile rivolgersi anche alla Croce Verde che esercita la funzione di banco alimentare e i cui iscritti, tutti volontari, ritirano tonnellate di prodotti alimentari per dare un sostegno alle varie famiglie in difficoltà (in oncomitanza con l'assistenza sociale comunale). L'ente è deputata ad allargare la rete, ricercando sempre nuove rimesse alimentari, nonché fattive collaborazioni volontarie ai fini del rafforzamento della rete Onlus poiché la grave crisi attuale fornisce sempre nuovi poveri.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informiamcoi con le associazioni locali
  • Seguiamo le pagine apposite che troviamo on line
  • Iscriviamoci come volontari
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come fare trading online con BancoPosta

Il servizio di Trading Online offerto da BancoPosta di Poste Italiane, noto anche come TOL, rappresenta un innovativo punto di partenza per negoziazioni con oltre dieci migliaia di strumenti finanziari nazionali e internazionali, tra i quali azioni, obbligazioni,...
Finanza Personale

Come aprire un conto corrente BancoPosta

Aprire un conto corrente BancoPosta è un'operazione abbastanza semplice e comoda, in quanto ci agevola l'operazione che andremo ad effettuare, evitando di fare la coda allo sportello. Tuttavia, come si dovrebbe fare ogni volta che stipuliamo un contratto,...
Finanza Personale

Come usufruire del banco dei pegni

Parliamo spesso di denaro, oro, soldi, patrimoni, ricchezze che vengono gestite e valutate da "Banche" ma la responsabilità totale ricade sempre su di noi: con una adeguata informazione e buon senso possiamo agire con sicurezza e orientarci verso il...
Aziende e Imprese

Come aprire un banco dei pegni

I banchi di pegno sono state le prime forme di istituti di credito: esse risalgono a tempi piuttosto antichi, tanto che esistevano sin dai coloni in America. Le persone provenienti da tutti i ceti sociali hanno usato un banco dei pegni in diversi modi:...
Richieste e Moduli

Come scegliere le carte BancoPosta

Esistono centinaia di carte di credito, carte di debito, tipi di bancomat, carte fedeltà, carte revolving e molte altre ancora. Non sempre però si ha il tempo di informarci circa le novità del mercato e gli aggiornamenti delle condizioni contrattuali...
Case e Mutui

Come richiedere il mutuo BancoPosta

Quando si sta per cambiare casa o per ristrutturare la propria, emerge la necessità di fondi economici. I risparmi non sono sempre a disposizione di ogni cliente. Di conseguenza, bisogna richiedere un mutuo. Esistono mutui di diversi generi e dalle molteplici...
Finanza Personale

Come Comportarsi Secondo Il Galateo Al Banco Del Supermercato

Il supermercato è un microcosmo, uno specchio della società in cui vigono regole di rispetto e buona educazione. Quante volte ci siamo trovati intruppati al supermercato tra decine di carrelli col tizio davanti a noi che ci mette un'eternità per scegliere...
Lavoro e Carriera

Come aprire un banco al mercato

Il vostro sogno è svolgere un’attività in proprio, ma pensate che aprire un negozio in questi tempi di crisi sia una mossa azzardata? La cosa migliore può essere iniziare con una vendita ambulante. Abbatterete infatti i costi relativi ai locali da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.