Come Costruire Un Diagramma Di Gantt

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il diagramma di Gantt, nome dovuto all'ingegnere Henry Laurence Gantt, ossia colui che nel 1917 l'ha creato, si parla di un tipo di programma molto utile per stabilire i tempi di ciascuna fase di un progetto. È dunque uno dei strumenti utilizzati dal responsabile progetto nella fase di Project Management. Sarà dunque nostra premura in questo articolo definire la struttura di un crono-progetto, ossia come costruire un diagramma di Gantt.

26

Occorrente

  • word,excel
  • computer
36

Come abbiamo già spiegato nell'introduzione, il diagramma di Gannt risulta essere davvero utilissimo per descrivere l'arco temporale delle attività di un progetto. Si tratta quindi di un vero e proprio cronoprogramma, che ci da modo di poter rappresentare graficamente delle scadenze di inizio e di fine attività. L'ideazione dello schema non è troppo difficile, mentre può essere più problematica, invece, la rappresentazione grafica realizzata al computer. Il diagramma di Gannt rappresenta il tempo su un asse orizzontale: su quest'asse il tempo è rappresentato in fasi incrementali, ovvero di durata via via superiore, pertanto la durata di tutto il progetto dovrà essere rappresentata su quest' asse. Mentre invece le varie attività da realizzare durante tutta la durata del progetto andranno rappresentate sull'asse verticale: in quest'asse le attività vengono rappresentate come delle barre orizzontali colorate e, in base all'altezza dove è collocata la barra, e in base alla sua lunghezza, sapremo a quale attività ci stiamo riferendo e quanto essa durerà durante l'arco dell intero progetto.

46

Il prossimo passo consiste nella creazione del nostro diagramma tramite PC, il modo più pratico (ma non efficiente) è quello di creare due tabelle con word: una con sole tre colonne ove saranno presenti; la data di inizio fine progetto, ed anche le date, e l'altra creata in concomitanza del progetto: in questa tabella andranno ore, giorni, mesi, anni (se si tratta di un progetto molto lungo): per esempio con un progetto di una settimana porrei 7 sette caselle una per ogni giorno della settimana, se fosse un progetto di 12 mesi allora mi adatterei di conseguenza. Le righe corrisponderanno alle attività da sostenere quindi pari numero per entrambe le tabelle: per esempio, un ipotesi: un progetto con dieci attività equivarrebbe ad avere dieci righe per tabella, dopodiché dovrete andare a evidenziare le colonne della seconda tabella con lo strumento evidenziatore di word, e dovrete farlo in base alla durata dell' attività come vedete nell'esempio.

Continua la lettura
56

Arrivati in questa fase siamo giunti alla fine: abbiamo costruito un perfetto diagramma di Gannt, come ultima cosa vi verranno spiegati (molto brevemente) come poter far pieno utilizzo del diagramma implementato: Per esempio dopo un' approfondita sessione di studio su excel creare direttamente li i grafici in quanto vi risulterà una gestione di qualità superiore, anche se sicuramente molto più complicato. Dopodiché, ricordarsi di inserire nel diagramma anche le attività più semplici, sia perché avrete in questo modo una visione migliore, ma anche perché potrete ricordarvele molto più facilmente, in sostanza potrete diventare più efficienti nella produzione. Con questo si conclude la mia guida, spero di esservi stato di aiuto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come creare un organigramma aziendale online

L'organigrmma aziendale è una riproduzione sintetica, mediante uno schema a blocchi, che consente di avere una visione d'insieme sulla rappresentazione formale dell'azienda. All'interno dello schema si inseriscono una serie di dati riguardanti l'organizzazione,...
Aziende e Imprese

Come aprire un negozio di elettronica online

Ormai il mercato degli oggetti e soprattutto dei prodotti tecnologici ed elettronici si sta spostando sempre di più verso gli store online. Sono sempre di più, infatti, coloro che sono alla ricerca di offerte o affari sul web per provare a risparmiare...
Aziende e Imprese

Come realizzare un impianto sportivo

Costruire un impianto sportivo può essere un obiettivo sicuramente arduo e che premette l'utilizzo di varie risorse, tra cui soldi, tempo ed energie, ma è anche il sogno da inseguire per tanti giovani e per gli adulti che vogliano avviare un'attività...
Aziende e Imprese

Come fare un preventivo edile

Costruire la casa è un processo che richiede sicuramente una grande quantità di pianificazione e di controllo del budget, in quanto ci sono molti punti di valutazione differenti, soprattutto per il calcolo delle spese che occorrono per la costruzione...
Aziende e Imprese

Come fare marketing per una scuola

Usiamo spesso questo detto: la pubblicità è l'anima del commercio, termine che si è evoluto con la parola marketing, insomma per definire in modo esemplare un sistema, o cosa, o oggetto, abbiamo bisogno di questo. Infatti la guida che stiamo per indicarvi...
Aziende e Imprese

Come gestire un piccolo pollaio

Un allevamento di polli è un modo per iniziare uno stile di vita più sostenibile e sano. Al giorno d'oggi, infatti, sono moltissime le persone che desidererebbero vivere il più possibile a contatto con la natura, e cogliere ciò che essa ha da offrire...
Aziende e Imprese

Come aprire uno Studio Legale

Aprire uno studio Legale è il sogno di molti laureati in legge, soprattutto di coloro che non hanno la fortuna di avere in famiglia uno Studio legale già avviato. Chiunque abbia una tale prospettiva deve però mettere in conto un iter piuttosto lungo...
Aziende e Imprese

Come applicare il principio di competenza economica

Il principio di Competenza Economica è fondamentale per capire come costruire un Conto Economico. Infatti, è solo applicando questo principio che si può capire come imputare temporalmente costi e ricavi nel documento. Nella sostanza è proprio questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.