Come correggere dati catastali errati

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I beni immobili, fabbricati e terreni sono soggetti ad iscrizione al Catasto ossia una banca telematica gestita dall’Agenzia delle Entrate che fornisce le cosiddette visure catastali, ovvero i dati relativi agli immobili e ai loro proprietari. Qualora tali documenti riportino degli errori o presentano delle incongruenze, magari è sbagliato l’indirizzo, i metri quadri della superficie o la quota di proprietà è possibile rimediare. In riferimento a ciò, ecco una guida su come correggere i dati catastali errati.

26

Occorrente

  • Domanda in carta semplice
  • Rogito dell'immobile
36

Presentare una domanda in carta semplice

La modifica dei dati catastali può essere effettuata sia online tramite il Contac Center oppure recandosi fisicamente presso l'Agenzia del Territorio competente dove è iscritto l’immobile. La scelta dipende dal tipo di correzione che si intende richiedere, ma tuttavia in ufficio è possibile effettuare qualsiasi rettifica. In questo caso, l’interessato deve solo presentare una domanda in carta semplice indicando le sue generalità, i dati relativi all’immobile e l’errore che si vuole correggere, allegando documenti utili a provare l’eventuale richiesta. L’istanza di rettifica è del tutto gratuita se le informazioni sbagliate sono imputabili all’ufficio, negli altri casi è invece necessario applicare un’imposta di bollo, il cui importo sarà comunicato dall'operatore stesso.

46

Iscriversi al portale dell'Agenzia delle Entrate

Gli errori più comuni presenti sui dati catastali in genere sono quelli anagrafici o relativi all'indirizzo dell'immobile. A volte, possono riguardare il tipo di proprietà, la quota in millesimi posseduta dai vari proprietari, l'estensione della superficie, il numero dei vani, la categoria catastale ed altri tipi di inesattezze. Gli errori di tale genere sono ovviamente riscontrabili anche quando il proprietario è una società e non una persona fisica. Tutte queste incongruenze possono essere dunque corrette e non solo recandosi all'ufficio competente della propria città di residenza, ma anche tramite l'apposita sezione dedicata presente sul portale dell'Agenzia delle Entrate. In tal caso bisogna iscriversi inserendo un indirizzo mail valido e creare una password. Una volta ottenuto l'accesso alla sezione che riguarda i dati catastali, si può procedere con la correzione ed eventualmente seguire le indicazioni allegate e specifiche proprio per aiutare gli utenti a compilare i dati in modo corretto.

Continua la lettura
56

Compilare l'apposito modulo online

Per correggere i dati catastali errati bisogna innanzitutto compilare tutti i campi del modulo online, e dare il consenso all'informativa della privacy. Tra le informazioni richieste anche al fine di evitare un uso fraudolento della procedura online, vi sono quelle relative agli estremi del rogito, della donazione o del passaggio per eredità, ovvero dei documenti che provano la proprietà dell'immobile. Una volta modificati i dati, conviene fare un controllo accurato per accertarsi che siano corretti, dopodichè si procede con l'invio. In pochi secondi ci sarà un riscontro che conferma il buon esito dell'operazione, o eventualmente appariranno delle scritte in rosso che invitano a correggere alcuni campi e a procedere poi con un altro invio dei dati catastali. Una volta che i dati inviati sono corretti, è possibile anche stamparli in formato cartaceo ed utilizzarli per gli usi consentiti dalla legge, senza contare che avendo l'accesso al portale dell'Agenzia delle Entrate saranno sempre disponibili nel personale cassetto fiscale dell'omonimo sito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come accorpare particelle catastali

Per chi possiede due o più lotti adiacenti di beni immobili, si consiglia di combinarli in un unico pacchetto catastale. Il vantaggio di tale accorpamento è che sarà possibile ottenere delle agevolazioni sulle spese fiscali. Se si costruisce però...
Richieste e Moduli

Come fare l'autocertificazione dei dati anagrafici

Come abbiamo indicato nel titolo della guida, ora ci concentreremo su come fare l'autocertificazione dei dati anagrafici. Al giorno d'oggi, è di fondamentale importanza riuscire a conoscere nel miglior modo possibile tutte le situazioni che ci circondano,...
Richieste e Moduli

Come Ricavare A Ritroso I Dati Di Una Parcella Usando Un Foglio Di Calcolo

Spesso capita di negoziare una prestazione, senza essere a conoscenza di quanto ci si ritroverebbe in realtà in tasca, oppure di ricevere un pagamento e dover compilare la fattura. Usando un foglio di calcolo ed un paio di formule, si può creare un...
Richieste e Moduli

Come compilare il questionario condominiale

Da quando è in vigore la riforma delle norme relative ai condomini, ogni amministratore è tenuto ad avere un registro nel quale annotare tutti i dati aggiornati riguardanti gli appartamenti dei condomini che egli amministra. Il registro in questione...
Richieste e Moduli

Come e dove richiedere una visura catastale

Se abbiamo bisogno di conoscere i dati catastali di uno o più immobili o di alcuni terreni che magari dobbiamo equamente dividere con degli eredi o venderli, ci sono diversi modi per ottenere la cosiddetta visura catastale. Questo documento indica i...
Richieste e Moduli

Come rimediare un errore nella dichiarazione dei redditi

Quando si compila la dichiarazione dei redditi può capitare di commettere degli errori causati da dimenticanze o errori di calcolo. Succede più spesso di quanto possiate pensare, per questo oramai è diventato molto semplice risolvere questo piccolo...
Richieste e Moduli

Come compilare una voltura catastale per successione

Nel momento in cui viene ereditato un bene immobile è di fondamentale importanza adempiere ad alcuni obblighi imposti dalla normativa vigente, per poter regolarizzare la propria posizione in merito alla nuova titolarità acquisita. Le pratiche da effettuare...
Richieste e Moduli

Come compilare il prospetto di liquidazione successione

Nel campo delle pratiche burocratiche definiamo piano di liquidazione quella dichiarazione che generalmente viene allegata ad un modulo di successione in cui si presenta in chiaro l'insieme dei tributi che sono stati già versati. Il modello di riferimento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.