Come convertire il permesso in carta di soggiorno permanente

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Vediamo insieme in questa completa guida come convertire il permesso di soggiorno in carta di soggiorno permanente. Il permesso di soggiorno consente, agli stranieri e agli apolidi, presenti sul territorio dello Stato italiano di rimanere in Italia; alle condizioni e nei limiti previsti dalla normativa vigente.

25

Permesso per stranieri Extraeuropei

Gli stranieri e gli apolidi che intendono soggiornare in Italia, o in un altro paese europeo, per più di tre mesi devono richiedere obbligatoriamente il permesso di soggiorno. Gli stranieri che invece vengono in Italia per visite, affari, turismo e studio per periodi non superiori ai tre mesi non devono chiedere obbligatoriamente il permesso di soggiorno. Non è inoltre necessario per i cittadini europei appartenenti all'Unione Europea (possono entrare nel territorio Italiano senza bisogno di passaporto o visto di ingresso).

35

Entro quando convertire il permesso

Chi arriva in Italia per la prima volta ha otto giorni di tempo lavorativi per chiedere la conversione del permesso in carta di soggiorno permanente. Va richiesto al Questore della Provincia dove lo straniero intende soggiornare. Vediamo dunque insieme la documentazione necessaria per convertire il permesso in carta di soggiorno permanente.

Continua la lettura
45

Documenti necessari

La documentazione necessaria al tipo di soggiorno richiesto per convertirlo in carta di soggiorno permanente:Versamento di un contributo compreso tra gli ottanta e i duecento euro, che non è richiesto nel caso di asilo, richiesta d'asilo, protezione umanitaria, protezione sussidiaria. Vediamo ora dove e come presentare la domanda!

55

Dove e come presentare domanda

Per presentare la domanda e convertire il permesso di soggiorno in carta di soggiorno permanente è possibile recarsi: Ai Comuni che offrono questo servizio; Ai Patronati; Allo sportello unico immigrazione istituito in tutte le prefetture Italiane; Alle poste compilando il modulo del kit che potete richiedere allo sportello postale. Per tutti gli altri permessi è competente esclusivamente la Questura. Alle poste può essere ritirato il kit che contiene una busta con striscia gialla, due moduli e le istruzioni per convertire il permesso in carta di soggiorno permanente. La compilazione del primo modulo è obbligatoria; il secondo modulo va compilato solo da chi ha un reddito o richiede un permesso di lavoro. Abbiamo dunque visto che i metodi per richiedere di convertire il permesso in carta di soggiorno permanete sono diversi, ora spetta a voi vedere in quale delle precedenti circostanze vi trovate e muovervi quindi di conseguenza! Per ulteriori informazioni visitate il seguente sito: https://www.poliziadistato.it/ o rivolgetevi alla Questura.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per il rinnovo del permesso di soggiorno

È un compito abbastanza facile: potrete compilarlo da soli seguendo le indicazioni riportate nella documentazione. Tenete presente che ciascun kit vi verrà rilasciato dopo il pagamento della modica cifra di trenta euro. A questo proposito, vediamo qui...
Richieste e Moduli

Come richiedere un permesso retribuito sul lavoro

Al giorno d'oggi, ogni lavoratore ha il diritto di fare richiesta per una sospensione da ogni attività lavorativa. Ovviamente, tale richiesta dovrà essere seguita da motivazioni valide e da altrettanto valide esigenze personali. Tra queste, ad esempio,...
Richieste e Moduli

Come richiedere un permesso elettorale

Il voto rappresenta un diritto-dovere di tutti i cittadini, ma spesso alcune persone potrebbero riscontrare dei problemi per recarsi direttamente al seggio o per dover richiedere un permesso elettorale. Specificatamente, si parla di tutti quei soggetti...
Richieste e Moduli

Come richiedere un permesso SIAE per un intrattenimento pubblico o privato

La SIAE è l'ente che protegge i diritti d'autore degli artisti e dei compositori, per cui se abbiamo intenzione di organizzare un evento pubblico o privato con dei musicisti, è necessario richiedere un permesso speciale. In riferimento a ciò, ecco...
Richieste e Moduli

Come compilare la carta di sbarco

La carta di sbarco è indubbiamente un documento fondamentale nella sua importanza, in quanto non può assolutamente mancare per garantirci l'ingresso in alcuni paesi richiedenti questo tipo di documento. Inoltre, è altrettanto fondamentale compilarlo...
Richieste e Moduli

Come comportarsi dopo Il furto della carta Postepay

Se siete possessori di una carta Postepay e malauguratamente doveste subire un furto non è il caso di preoccuparsi troppo. È preferibile restare calmi ed agire in fretta, pensando a tutte le operazioni che bisogna fare in questi casi. Poche e semplici...
Richieste e Moduli

Come richiedere la carta BancoPosta Più

Poste Italiane è la società che gestisce in Italia le nostre lettere che spediamo ai nostri cari o per affari. In questi decenni Poste Italiane hanno attivato numerosi servizi per stare al passo con il mercato sempre più aggressivo quando si tratta...
Richieste e Moduli

Come richiedere la carta nazionale dei servizi Inps

La carta nazionale dei servizi è uno strumento relativamente nuovo che occorre richiedere per poter accedere ai servizi della pubblica amministrazione, quindi anche a quei servizi che vengono offerti dall'INPS (acronimo di istituto nazionale della previdenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.