Come controllare una fattura

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La fattura rappresenta un documento fiscale obbligatorio che deve essere emesso dal venditore nel caso in cui sia il titolare di una partita Iva. Attraverso la fattura è possibile comprovare la cessione dei beni o l'esecuzione dei servizi che danno allo stesso venditore il diritto di riscuotere il pagamento dal compratore. Quando si compila una fattura, una operazione che viene effettuata generalmente su computer e si avvale di programmi appositi, è fondamentale riportare alcuni dati obbligatori. In questa guida, a tal proposito, vi spiegheremo come controllare una fattura per evitare che, al suo interno, siano presenti degli errori e delle omissioni che potrebbero portare a inevitabili sanzioni.

24

Per prima cosa, la fattura immediata deve essere emessa entro le 24 ore successive al momento dal quale la merce è viene spedita. La fattura deve contenere degli elementi essenziali, che sono stabiliti dall'art.21 del decreto 633/72. In particolar modo, all'interno della fattura, possono essere distinte due parti. La prima di queste viene definita "descrittiva" oppure è nota sotto il nome di fattura "introduttiva". Invece, la seconda di queste è quella "tabellare", meglio conosciuta sotto il nome di "corpo della fattura". Nella parte descrittiva sono presenti tutti quei dati che consentono di individuare le parti. In linea di massima, è necessario controllare che siano indicate le opportune condizioni contrattuali. Chi esamina la fattura deve andare a trovare i dati identificativi del venditore, ossia di chi emette la fattura stessa, rappresentati dalla ragione sociale (in caso di un'azienda), oppure dal cognome e nome. Tra l'altro, deve essere presente anche il codice fiscale ed il numero della partita Iva. I dati del compratore richiesti sono gli stessi. Apriamo, a questo punto, una piccola parentesi sulla definizione di partita Iva. Questa sigla rappresenta un acronimo che sta per imposta sul valore aggiunto. In definitiva, è un'imposta, prevista in molti paesi dell'Unione Europea e non solo, che viene applicata sul valore aggiunto di ciascuna fase della produzione e dello scambio di beni e di servizi.

34

Sempre nella parte descrittiva, è presente lo spazio riservato alla data di emissione, nonché il numero della fattura, il quale sarà progressivo nell'ambito dell'anno solare. Poi sono presenti le condizioni contrattuali, in sintesi, il tipo di pagamento concesso al cliente ed altri riferimenti relativi all'ordine eseguito da quest'ultimo. Passando alla parte tabellare, è necessario controllare che la fattura fornisca tutte le indicazioni in merito alla natura stessa, alla qualità ed alla quantità dei beni venduti, oppure dei servizi prestati. Devono essere indicati anche il prezzo unitario, nonché l'importo complessivo, oltre a tutti gli altri dati che consentiranno di determinare la base imponibile, sulla quale deve essere calcolata l'Iva. È buona regola, tra l'altro, ricordarsi che nel caso in cui il totale imponibile presenti dei valori decimali, l'importo dell'Iva deve essere arrotondato al centesimo di euro.

Continua la lettura
44

Tra l'altro, si deve andare a controllare che la fattura riporti eventuali altri importi a carico del compratore che non rientrino nella base imponibile, dal momento che sono esenti oppure esclusi. Per concludere, nel documento deve anche comparire l'importo totale, comprensivo d'Iva. Il venditore può anche scegliere di emettere una fattura differita che, ad esempio, può comprendere le vendite effettuate in un certo arco di tempo (un mese solare) ad uno stesso compratore. In questo caso, tuttavia, è necessario controllare che lo stesso venditore emetta un documento di trasporto (abbreviato con l'acronimo D. D. T.) che consenta di identificare le varie parti. Nel caso della fattura differita, invece, all'interno della stessa devono essere indicati gli estremi della D. D. T.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come scrivere una fattura

Come scrivere una fattura in modo corretto rispettando la legge vigente in materia.L'emissione di una fattura (documento fiscale), quindi la sua scrittura, è obbligatoria per legge e deriva dalla necessità di poter contabilizzare acquisti e vendite...
Richieste e Moduli

come emettere una fattura accompagnatoria dei beni in un'azienda

Le tipologie di fattura esistenti sono tre:1) FATTURA IMMEDIATA.2) FATTURA DIFFERITA.3) FATTURA ACCOMPAGNATORIA.La fattura immediata prevede una emissione ed una spedizione il giorno stesso dell’avvenuta vendita.La fattura differita funge da certificato...
Finanza Personale

Come si fa una fattura

Avere un'attività in proprio significa lavorare sodo e soprattutto sopportare il rischio d'impresa oltre che la responsabilità di ogni atto o azione compiuta. Una delle mansioni più comuni ma anche odiate spesso è quella della fatturazione. Ciò perché...
Aziende e Imprese

Come richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquisti

Il problema che si pone quando si vuole richiedere la dilazione del pagamento di una fattura acquisti è quella di incorrere nel reato tributario, di solito ascritto all'interno della categoria della condotta decettiva. Per fortuna anche il sistema sanzionatorio...
Aziende e Imprese

Come integrare fattura intracomunitaria

Questa guida illustrerà come integrare fattura intracomunitaria.La materia è regolata dalle seguenti disposizioni normative:- Decreto del Presidente della Repubblica 633/1972;- Decreto Legge n. 331/93;- Legge n. 228/2012 c. D. "Legge di Stabilità...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare I Costi Accessori Di Acquisto

Quando un'azienda esegue un acquisto deve necessariamente registrarlo. Questi tipi di contabilizzazione che comprende acquisti di beni, istallazioni, imballaggi, spese di immatricolazione sono tutti costi accessori. Quest'ultimi sono oneri aggiuntivi...
Lavoro e Carriera

Come fare le fatture

Occuparsi personalmente della contabilità non è semplice. Per alcuni è un mondo a parte, astruso e complesso. Tuttavia, se possiedi un'attività commerciale e la partita IVA devi necessariamente emettere una fattura. Il documento fiscale accompagna...
Aziende e Imprese

Come fatturare gli acconti ricevuti dai clienti

Se si possiede una propria impresa, sicuramente ci si dovrà giostrare tra noiosi aspetti burocratici e contabili. La contabilità serve a condurre l'attività della propria impresa, in quanto rispettando le norme in vigore, serve a registrare tutti i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.