Come controllare la regolarità di un immobile prima dell'acquisto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando si deve effettuare un'acquisto di un bene mobile o di uno immobile vi sono sempre delle condizioni che devono essere verificate (per gli elettrodomestici le misure per la collocazione, ecc..), per non trovarsi in difficoltà o in altri tipi di problemi che possono causare una grossa perdita di tempo e di denaro. Adesso, in pochi e semplici passaggi, andremo a vedere come controllare la regolarità di un immobile prima di effettuarne l'acquisto.

24

Gli immobili, durante la loro esistenza vanno incontro a delle normativa che devono essere rispettate e che devono costantemente essere aggiornate alle possibili variazioni che lo Stato mette in atto, inoltre, esso, va incontro a possibilità di ipoteche (vincolo per un debito esistente), che lo vincolerebbe in previsione vendita o cessioni. Infatti, qualunque stabile, ha in deposito presso il proprio Comune il progetto approvato e conforme alla normativa edilizia, che nel tempo, per rimanere in regola, deve essere aggiornato alla variazioni (modifiche del progetto iniziale), che vengono fatte.

34

Queste verifiche possono essere effettuate in accordo con il venditore, richiedendo i dati al Comune e paragonandoli tra loro, oppure, si potrà affidare il tutto ad un esperto in materia (un tecnico), che sarà obbligato a fare tutti i controlli sopraelencati perché dal momento dell'incarico sarà lui il responsabile dell'avvenuta compravendita con abusi edilizi in atto che sono disciplinati da diritto penale e che rilascerà una dichiarazione ufficiale a tale proposito (assenza di abusi). Mentre, ne il notaio ne l'agenzia immobiliare (a cui l'incarico di vendita), saranno mai responsabili di presenza di vizi edilizi. Infine, si consiglia di lasciare tale lavoro a chi competente, ci sarà una spesa in più, ma ne vale la pena.

Continua la lettura
44

Se vogliamo acquistare un edificio è bene effettuare tutti i controlli urbanistici del caso, controllandone la conformità, evitando così brutte sorprese e noie amministrative.
Il primo controllo è sicuramente quello della "conformità urbanistica", cioè, si dovrà paragonare lo stato attuale con quello in deposito all'archivio comunale che dovrà combaciare perfettamente. Se così, non sarà, vuol dire che nel corso degli anni, sono state effettuate modifiche che non sono state registrate, quindi si dovrà invitare il venditore a sanare il progetto, perché, se venduto così com'è, l'acquirente ne diventerà il nuovo responsabile anche dei vizi presenti. L'altro aspetto da controllare è la "conformità catastale" cioè il confronto tra la planimetria catastale e lo stato attuale dell'immobile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Acquisto immobile all'asta: 5 regole per evitare truffe

Molte persone che cercano un immobile e non hanno una buona disponibilità economica, preferiscono affidarsi alle aste giudiziarie in modo da ottenerlo ad un prezzo accettabile, nettamente inferiore a quello di mercato. Si tratta tuttavia di una scelta...
Case e Mutui

Acquisto di un immobile: il compromesso

Il compromesso, generalmente è il contratto preliminare che precede il rogito e, mediante il quale, l'acquirente e il venditore bloccano il prezzo e le varie condizioni, al momento dell'acquisto di un immobile. Aggiungiamo che detto compromesso impegna...
Case e Mutui

Come calcolare il peso del fisco sull'acquisto di un immobile

La compravendita di un’immobile è un’operazione da valutare con attenzione dal punto di vista anche economico. La complessità sta nella ricerca, nelle negoziazione vera e propria, nelle fasi del rogito e registrazione notarile arricchite magari...
Case e Mutui

Come controllare il documento della titolarità dell'immobile

Il mercato immobiliare è un mercato molto vasto e anche abbastanza impegnativo, soprattutto per chi svolge questo genere di lavoro; purtroppo negli ultimi periodi ha subito un forte declino, in quanto per la crisi lavorativa che ha investito l'Italia...
Case e Mutui

Come controllare una casa prima dell'acquisto

L'acquisto di una casa è una scelta importante e, siccome comporta un grande sacrificio economico, va fatta con oculatezza. Questa guida è rivolta a chi si trova davanti alla scelta dell'acquisto di una nuova abitazione e dà degli utili suggerimenti,...
Case e Mutui

Come acquistare un immobile ipotecato

Cominciamo col precisare quando l'immobile viene ipotecato e, perché. Il momento in cui una persona chiede un mutuo alla banca, questa acquista nei confronti del mutuario un credito e, il suddetto mutuario si impegna a restituire il capitale con i relativi...
Case e Mutui

Come acquistare un immobile sulla carta

Accade sempre più di frequente che, chi vuole acquistare un immobile lo acquisti ancora prima che esso sia costruito; ciò è possibile perché il Codice Civile tutela il cosiddetto contratto preliminare di compravendita di beni immobili, e cioè quel...
Case e Mutui

Come ristrutturare un immobile per la vendita

A volte ci si ritrova nella situazione di essere proprietari di un immobile e di aver preso la decisione di venderlo. In questi casi la prima cosa da farsi è quella di controllare bene lo stato dell'immobile. Infatti, per prima cosa, dovremo operare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.