Come contestare le spese di un condominio

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

L'approvazione delle spese di un condominio da parte dei singoli condomini riuniti in assemblea, è causa frequente di discussioni. Non sempre ogni spesa è chiara, spesso sembra gonfiata e soprattutto inutile. Durante un'assemblea di condominio, l'approvazione del bilancio consuntivo e di quello preventivo di spesa può generare dei veri e propri alterchi tra i condomini e l'amministratore e tra i condomini stessi. Naturalmente ciò è comprensibile in tempi duri come quelli di oggi, dove affrontare delle spese extra risulta davvero faticoso. Tuttavia non bisogna dimenticare che per salvaguardare le parti comuni di un condominio, alcune spese sono purtroppo indispensabili. Ma ora vediamo come contestare le spese di un condominio.

27

Occorrente

  • Tempestività nella contestazione
  • Attenzione durante l'assemblea condominiale
  • Civiltà
37

La prima cosa che bisogna sapere, è che in un'assemblea condominiale, i condomini dissenzienti non possono contestare una spesa che giudicano inutile e sottrarsi così al relativo pagamento se è stata precedentemente approvata dall'assemblea. In sede di discussione possono solo far notare i profili di superfluità di una spesa e sperare di trovare più alleati possibile. Se infatti la spesa viene poi approvata in assemblea, essa viene ripartita tra i singoli condomini in ragione della loro quota millesimale di proprietà ed anche i condomini dissenzienti devono partecipare e contribuire con la loro quota, non potendosi sottrarre a quanto deciso dalla maggioranza.

47

Non bisogna sottovalutare che, come previsto dal Codice Civile, le spese condominiali vengono suddivise tra tutti i condomini in base ai millesimi di proprietà. Una volta conosciuta la spesa da sostenere, pertanto, si può solo controllare che essa sia stata divisa tra i condomini nel giusto modo e perciò rispettosa delle quote millesimali. Capita spesso, ad esempio, che la richiesta di un pagamento da parte dell'amministratore, avvenga sul rendiconto di gestione e sia suddivisa in parti uguali su decisione della maggioranza dell'assemblea. In questo caso un condomino che abbia una piccola quota di proprietà sarà svantaggiato dalla divisione equanime rispetto a chi ha, per esempio, due o tre appartamenti. Costui però può tranquillamente opporsi a siffatta decisione appellandosi all'art. 1123 c. C., primo comma, secondo il quale le spese devono essere suddivise in base ai millesimi di proprietà.

Continua la lettura
57

Ogni contestazione da parte del condomino deve avvenire comunque in forma scritta e tempestiva entro 30 giorni dalla data dell'assemblea che contiene la delibera in questione. Anche nel caso in cui le somme non sono state accettate e sottoscritte dallo stesso condomino in sede di assemblea, dovranno essere comunque obbligatoriamente saldate perché risultanti da un rendiconto consuntivo. Quindi, per sicurezza, bisognerebbe prestare molta attenzione in sede assembleare e opporsi all'approvazione del rendiconto per avere la possibilità di impugnarlo. Lo stesso dicasi per la successiva delibera con cui si approva il rendiconto a maggioranza.

67

Nel caso in cui, invece, la richiesta venga effettuata direttamente dall'amministratore, che, per esempio avrebbe potuto avere la necessità di effettuare alcuni interventi urgenti, questi ha il dovere di esibire tutti i documenti che giustificano la richiesta di denaro e, se i condomini non ritengono opportuna la spesa, è necessario contestarla immediatamente chiedendo formalmente un'assemblea che possa risolvere la questione e chiarire ogni tipo di diverbio.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • L'ideale, come in ogni piccola lite, è restare calmi affermando le proprie idee per far sì che gli altri ci ascoltino con attenzione e non superficialmente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come contestare gli addebiti della Postepay

La Postepay non è altro che una carta prepagata e ricaricabile che viene fornita da Poste Italiane su richiesta di qualsiasi utente. È possibile utilizzarla si in Italia che all'estero per poter effettuare acquisti presso gli esercizi commerciali che...
Richieste e Moduli

Come richiedere l'ecobonus per il condominio

Per richiedere l'Ecobonus 2017 per le part comuni del condominio bisogna innanzitutto conoscerne il significato, in effetti si tratta di un'agevolazione riferita alle spese per riqualificare l'immobile dal punto di vista energetico e ottenere poi la...
Richieste e Moduli

Come gestire un condominio senza amministratore

Nella guida, andremo a spiegarvi come gestire un condominio senza amministratore.Ci sono tantissimi condomini che, per scelta, vengono fatti gestire appositamente da un soggetto che l'amministra. Inoltre, tramite una legge approvata nel 2015, è stata...
Richieste e Moduli

Come contestare una fattura al vostro gestore telefonico

Purtroppo la telefonia è oggi un grosso problema poiché ci si ritrova nella stragrande maggioranza dei casi a non recepire la giusta spesa pattuita in seguito alla regolazione del contratto telefonico. Capita infatti che ci siano degli errori o peggio...
Richieste e Moduli

Come sollecitare l'intervento dell'amministratore di condominio

A partire dal 18 giugno 2013, avere un amministratore di condominio è diventato obbligatorio per tutti gli stabili in cui vi alloggiano più di otto nuclei familiari. Questo perché, maggiore è il numero di abitanti in un palazzo, maggiore è il rischio...
Richieste e Moduli

Come calcolare il rimborso Irpef sulle spese sanitarie e assicurative

L'aggravio fiscale che le famiglie italiane sono costrette a pagare sotto forma di tasse è davvero elevato, ragion per cui è sempre bene poter detrarre dalle tasse delle spese. Ci sono diversi servizi che si possono detrarre, ma le spese che occupano...
Richieste e Moduli

Spese mediche: come funzionano le detrazioni

Con la dichiarazione dei redditi che effettuiamo ogni anno è possibile detrarre le spese mediche. Molti sono coloro che affidano le proprie pratiche al commercialista di fiducia senza interessarsi veramente al meccanismo alla base del famoso modello...
Richieste e Moduli

Come ottenere un rimborso di spese funerarie dall'Enasarco

Chi ha lavorato come rappresentante oppure come agente di commercio, ha diritto ad una forma di pensione che l'ente Enasarco gli concederà vita natural durante, una volta raggiunto il limite di età lavorativa. Tale ente erogherà in caso di morte dell'assistito,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.