Come contabilizzare l'acquisto di immobilizzazioni

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ogni impresa nello svolgimento della propria attività necessita del possesso di immobilizzazioni ossia di beni il cui utilizzo si protrae nel tempo e che sono altrimenti conosciuti nella prassi contabile come beni a fecondità ripetuta. Tali beni sono soggetti alla procedura di ammortamento che consente di "spalmare" nel corso dei vari esercizi una quota di costo annuale ritenuta imputabile in base a specifiche tabelle a seconda del settore di appartenenza dell'impresa. In questa guida, potrete apprendere come contabilizzare l'acquisto di immobilizzazioni all'interno di un'azienda.

27

Occorrente

  • Conoscenza della partita doppia
37

Il trasferimento del titolo di proprietà corrisponde solitamente al momento della consegna del bene nel caso di beni mobili e alla data del trasferimento di proprietà nel caso di beni immobili. Con il trasferimento del titolo di proprietà ed il ricevimento della fattura sorge un debito verso il fornitore e si realizza contestualmente un incremento nel conto specifico di immobilizzazioni materiali e un credito per l'imposta sul valore aggiunto (IVA) relativa.

47

Se, ad esempio, ipotizzate l'acquisto di un impianto per un valore di euro 100.000 ed IVA ad aliquota ordinaria, la scrittura che dovrete eseguire al momento del ricevimento della fattura sarà così composta: Diversi a Debiti v/fornitori per 122.000, in cui tra i Diversi dovrete inserire il conto Impianti per 100.000 e il conto IVA ns/credito (o iva a credito) per i restanti 22.000. Nel caso l'IVA fosse indetraibile, la stessa andrebbe pertanto aggiunta al costo d'acquisto e, nell'ipotesi di un acquisto con gli stessi dati visti in precedenza, la scrittura che dovrete creare è Impianti a Debiti v/fornitori 122.000.

Continua la lettura
57

Eventuali anticipi ed acconti versati dall'impresa a terzi per le operazioni in corso sono da includere nella voce «Immobilizzazioni in corso ed acconti» all'interno dell'attivo dello stato patrimoniale.
A tal proposito si ipotizzi che a fronte di un acquisto di un fabbricato del valore di un milione di euro, venga corrisposto un acconto di euro 400.000. All'atto della registrazione della fattura relativa all'acconto la scrittura da eseguire sarà così composta: Diversi a Debiti v/fornitori 488.000 in cui tra i Diversi avrete Anticipo su immobilizzazioni in corso 400.000 ed IVA ns/credito 88.000.

67

Nel momento in cui invece, arriverà la fattura a saldo la scrittura sarà nuovamente Diversi a Debiti v/fornitori 732.000 in cui tra i Diversi dovrete indicare Fabbricati 600.000 ed Iva ns/credito 132.000.
Inoltre, dovrete fare il seguente giroconto: Fabbricati ad Anticipo su immobilizzazioni in corso 400.000 per rappresentare correttamente la situazione finale. In questo modo i fabbricati risulteranno correttamente iscritti all'interno dello Stato Patrimoniale per un valore contabile pari ad 1 milione di euro.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' sempre opportuno un ripasso sulle regole riguardanti le immobilizzazioni

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come Contabilizzare I Costi Accessori Di Acquisto

Quando un'azienda esegue un acquisto deve necessariamente registrarlo. Questi tipi di contabilizzazione che comprende acquisti di beni, istallazioni, imballaggi, spese di immatricolazione sono tutti costi accessori. Quest'ultimi sono oneri aggiuntivi...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto

Quando si arriva al momento della chiusura di un esercizio commerciale, per poter depositare un corretto bilancio della situazione dell'attività stessa, può essere necessario contabilizzare le rettifiche delle fatture di acquisto dei beni. Questi costi,...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Gli Anticipi A Fornitori

Che cosa si intende per contabilizzazione degli anticipi? A che modalità di pagamento si associa il concetto di anticipo o acconto? Si considera anticipato il pagamento eseguito da un acquirente nei confronti di un venditore prima della consegna del...
Aziende e Imprese

Come calcolare e contabilizzare l'accantonamento Tfr

Il "Trattamento di Fine Rapporto", anche detto "TFR", liquidazione o buonuscita, è un indennizzo o risparmio forzoso a corresponsione differita. Il compenso viene pagato a fine collaborazione dal datore di lavoro, con una quota che viene versata mensilmente...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Gli Animali

Le società che operano nel settore zootecnico incontrano talvolta problemi peculiari nella redazione del bilancio per la presenza di fattori produttivi atipici: gli animali. Le motivazioni che hanno spinto le società a rinnovare profondamente la metodologia...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare gli anticipi a fornitori in valuta estera

Un pagamento in anticipo è quello dato al venditore prima che venga consegnato il bene o il servizio. Può essere parziale o intero a seconda degli accordi. Attraverso questa breve guida vedremo come bisogna procedere per contabilizzare correttamente...
Aziende e Imprese

Come contabilizzare l'Indennità per licenziamento illegittimo

Il licenziamento di un dipendente è da sempre alla base nel mercato del lavoro. Che sia giusto o sbagliato, a volte può essere necessario, altre volte ingiustificato. Una branca particolare della materia è quella che riguarda quello "illegittimo" ovvero...
Aziende e Imprese

Come Contabilizzare Il Forfait Financing

Il campo lavorativo è ricco di strumenti importanti che riescono a risolvere determinate situazioni amministrative e burocratiche e queste, verranno sempre aggiornate e valutate per dare un ottimo servizio all'azienda. In questa piccola guida, cercheremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.