Come confrontare i fondi indicizzati

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La guida che andremo a scrivere si occuperà di finanza. Per essere particolarmente precisi, come avete compreso tramite la lettura del titolo della guida, ci concentreremo su come confrontare i fondi indicizzati. Incominciamo subito a valutare questa tematica interessante.
Andando a definire cosa sia un fondo indicizzato, possiamo scoprire che esso è un insieme di azioni, dove ogni indice ha una specifica funzione all'atto della creazione. Spesso, invece, gli investitori meno esperti tendono a trascurare alcuni dettagli, come i rapporti di spesa, le commissioni di gestione, la concentrazione del settore e le dimensioni dell'azienda. Questi sono tutti fattori variabili e non è difficile fare una scelta sbagliata d'investimento.

25

Il confronto delle partecipazioni nei fondi

Andando a confrontare la partecipazione dei fondi indicizzati, scopriamo che diversi indici del mercato azionario sono composti attraverso diverse tipologie di società. Per esempio, il Dow Jones è composto da ben trenta differenti società industriali, mentre lo S & P 500 ha 500 aziende diverse che coprono una vasta gamma di settori. Nell'indice americano NASDAQ, le società che lo compongono hanno forti basi tecnologiche, mentre il Russell 2000 è composta da piccole società meno note. È opportuno perciò valutare le prestazioni complessive di ciascun fondo indicizzato, poiché gli indici sono composti da diverse aziende; ogni indice può replicare la performance complessiva delle scorte che traccia. Per verificare l'andamento annuale di ciascun indice, fare una rapida sovrapposizione di ogni indice di borsa che si desidera esaminare.

35

La valutazione del costo totale delle commissioni

Valutare il costo totale delle commissioni di gestione di un fondo indicizzato (chiamato anche expense ratio). Diverse aziende offrono prodotti di investimento diversi, per questo motivo vale la pena guardarsi intorno per trovare il prezzo più conveniente. Alcuni fondi indicizzati non sono eccezionalmente diversificati. Ad esempio, il Dow Jones Industrial Index Fund ha solo 30 titoli, mentre l'S & P 500 ne ha più di 500.

Continua la lettura
45

Il controllo del ritorno sugli investimenti

Controllare il ritorno sugli investimenti dei fondi gestiti attivamente rispetto ai fondi indicizzati di base. Una gran parte dei più costosi fondi comuni di investimento gestiti attivamente non deve essere sovra-performante lo S & P 500 (l'indice più comunemente usato dai professionisti). Quindi, andare su Yahoo! Finanza, poi su Gestione attiva e inserire il simbolo del fondo comune d'interesse per monitorare l'andamento del suo primo anno, di 5 o 10 anni. Poi, fare il confronto con l'indice S & P 500 per vedere come il fondo comune d'interesse si comporta rispetto all'indice medio. Se è sotto-performante, si dovrebbe considerare di investire in un altro fondo indicizzato.
Eccovo un link utile: http://www.libertafinanziaria.biz/investire/investire-in-fondi-indicizzati-ecco-cosa-valutare/.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Differenze tra fondi indicizzati e fondi comuni

Dal punto di vista dell'investitore i fondi indicizzati o ETF (cioè quotati sul mercato) e fondi comuni sono prodotti tra loro intercambiabili. In entrambi i casi parliamo comunque di un metodo per puntare su un mercato con una quantità di rischio...
Finanza Personale

Fondi indicizzati: 5 cose da sapere

Per ogni soggetto privato od azienda che abbia a disposizione degli utili o dei capitali aggiuntivi e desideri investire, esistono oggi numerose opportunità. Una di queste è rappresentata dall'acquisto di quote di fondi comuni di investimento, strumenti...
Finanza Personale

Come investire in fondi comuni internazionali

Oggigiorno, con il mutare dell'ambiente finanziario e di tutto il contesto bancario, è possibile anche mutare lo scenario di investimenti. I fondi comuni, che da sempre sono stati un importante strumento di portafoglio sia per piccoli investitori che...
Finanza Personale

Come investire nei fondi etici

Gli investimento sono l'anima del sistema economico in cui viviamo. Purtroppo però, quando facciamo un investimento generico, non sappiamo mai se indirettamente andiamo a finanziare delle multinazionali senza scrupoli, oppure delle fabbriche di armi....
Finanza Personale

Fondi di garanzia: 5 cose da sapere

Prima di entrare nei dettagli, è doveroso spiegare cosa sono i fondi di garanzia. Si tratta di un fondo patrimoniale istituito dallo Stato italiano e gestito da Medio Credito Centrale Spa. Lo scopo dei fondi di garanzia è agevolare l'accesso al credito...
Finanza Personale

Come funzionano i fondi comuni di investimento

Il fondo comune di investimento raccoglie diverse cifre di denaro messe a disposizione dai risparmiatori e le investono in azioni, obbligazioni e quant'altro. È quindi uno strumento che adempie al servizio della gestione del risparmio collettivo: lo...
Finanza Personale

Come trasferire fondi di investimento

Tra i motivi che impediscono agli investitori di chiudere i rapporti con una banca e aprirne altre con un nuovo istituto, quando la situazione è divenuta insostenibile per la lievitazione dei costi di gestione del conto corrente o magari per le difficoltà...
Finanza Personale

Come gestire i fondi pensione

Il modo in cui qualsiasi azienda ha a che fare con il rischio dipende da come quest'ultimo viene definito. Questo è spesso un compito molto più complicato di quanto non sembri, poiché il rischio è un "mostro dalle tante teste" che può crescere a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.