Come conciliare lo studio al lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sia lo studio che il lavoro sono entrambi importanti: lo studio ci dà un guadagno intellettivo e ci aiuta a saper rispondere alle esperienze cognitive che la vita ci pone, mentre il lavoro ci aiuta da un punto di vista economico. Entrambi sono fondamentali per vivere bene, poiché insieme rappresentano un connubio perfetto di intelletto e pratica. Attraverso il lavoro dobbiamo mettere in pratica ciò che apprendiamo nello studio. Lavorare e studiare insieme è molto difficile, ma niente è impossibile. Infatti basta solo la buona volontà per far si che ciò si realizzi. Tutti prima o poi ci sacrifichiamo se vogliamo raggiungere un obiettivo. Spesso è necessario per pagare gli studi o solo per non gravare sui genitori. Ecco come conciliare lo studio al lavoro.

24

Capacità di apprendere

Sicuramente chi è un po' pigro o lento a fare le cose, è più difficile che riesca in questa impresa. Una cosa che non deve mancare, è anche la capacità di apprendere subito. Soprattutto durante le lezioni, bisogna stare molto attenti, in modo tale da non dover studiare molto a casa, ma solo il necessario. C'è chi lavora e studia e ha anche una famiglia e dei figli a cui badare. Sicuramente i tempi di laurea in questo caso saranno più lunghi.

34

Frequenza

Se c'è l'obbligo di frequenza all'università diventa tutto più difficile, ma non impossibile, si potrebbe lavorare nei fine settimana in un bar o in un pub. Così si rinuncia ad uscire con gli amici e ad alcuni giorni di ferie. Ma come detto prima, bisogna impegnarsi. Anche se questo richiede sacrificio, e duro a volte. Un'altra soluzione è quella di un lavoro part-time o qualcosa come baby-sitter o dopo scuola. Un consiglio che potete prendere in considerazione, è di distribuire il vostro curriculum presso negozi, o bar. Dove cercano personale per lavorare part-time.

Continua la lettura
44

Università telematiche

Se non si riescono a conciliare le due cose, è consigliabile continuare lo studio. Soprattutto per chi ha la possibilità economica. In modo tale da avere "un pezzo di carta" che qualifica, è come un investimento per il futuro. Poi le scelte sono personali, e soprattutto in questo periodo economicamente brutto se si trova un lavoro è davvero una cosa preziosa, quindi le scelte sono molto personali. Ad ogni modo oggi esistono anche le università telematiche, si possono vedere le lezioni via internet quando si è liberi a casa propria e poi darsi l'esame. I sacrifici ripagano sempre, e dopo avere passato un periodo lungo o breve così stressante, raggiungere il proprio obiettivo è una cosa bellissima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come conciliare casa e lavoro

Conciliare casa e lavoro non è sempre facile, soprattutto se si è donna e si ha una famiglia, in quanto bisogna far combaciare gli orari dei pasti con quelli delle pause pranzo, presenti al lavoro. Se si hanno dei bimbi piccoli è indicato lavorare...
Lavoro e Carriera

Come conciliare allattamento e lavoro

Per una donna che svolge un’attività lavorativa soprattutto di tipo dipendente, è importante saper gestire la situazione quando si verifica il lieto evento di una nascita; infatti, dopo il periodo di ferie che viene concesso dall’azienda e regolarmente...
Lavoro e Carriera

Come costituire uno studio associato

Lo studio associato sta diventando un'opportunità di lavoro per molti giovani e soprattutto per coloro che sono liberi professionisti. Oggi vedremo in questa guida come costituire uno studio associato e tutte quelle informazioni che sono necessarie per...
Lavoro e Carriera

Come usufruire delle 150 ore di diritto allo studio in Sanità

Dal 1° Gennaio al 31 dicembre di ogni anno è possibile usufruire dei permessi per il cosiddetto diritto allo studio. Infatti, se siete dei lavoratori della Pubblica Amministrazione, ed in particolare nel settore della Sanità, avete il diritto di assentarvi...
Lavoro e Carriera

Come avviare uno studio di psicologo

La psicologia è una disciplina il cui scopo è essenzialmente quello di studiare i processi psichici e mentali degli individui ed è suddivisa in diversi ambiti di applicazione, come ad esempio la psicologia clinica, del lavoro, dello sviluppo, sociale,...
Lavoro e Carriera

Come diventare assistente di uno studio veterinario

Se ami davvero gli animali e ti piace prenderti cura di loro, un'ottima opportunità professionale è rappresentata dall'intraprendere un percorso per diventare assistente di uno studio veterinario. La prima cosa che occorre sapere, a proposito di questa...
Lavoro e Carriera

I principali motivi che spingono a cambiare lavoro

Al giorno d'oggi è una fortuna avere un posto di lavoro e poterlo cambiare diventa un privilegio. Eppure posso essere svariati i motivi che inducono a cercare un nuovo impiego, ma tra le ragioni che spingono a farlo andremo a vedere quelle principali....
Lavoro e Carriera

Come redigere le tesine annuali per i praticanti Consulenti del Lavoro

Chi vuole diventare Consulente del lavoro, deve avere una laurea magistrale o specialistica, preferibilmente in giurisprudenza, economia o scienze politiche, deve effettuare un tirocinio di almeno due anni, presso un consulente del lavoro o uno studio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.