Come conciliare casa e lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Conciliare casa e lavoro non è sempre facile, soprattutto se si è donna e si ha una famiglia, in quanto bisogna far combaciare gli orari dei pasti con quelli delle pause pranzo, presenti al lavoro. Se si hanno dei bimbi piccoli è indicato lavorare solo part time, la mattina magari; se conciliare il lavoro con la casa, riguarda un uomo è molto più semplice, poiché si sa gli uomini sono più intraprendenti e possono facilmente arrangiarsi anche con un panino nella pausa pranzo, perché a casa c'è la moglie che si occupa tranquillamente dei figli. Per i single il discorso è molto più semplice, in quanto essendo autonomi possono gestire tranquillamente le situazioni. Ecco come conciliare casa e lavoro.

24

Organizzazione

Innanzitutto, la parola d'ordine è "organizzazione". Occorre pianificare nei minimi dettagli lo svolgimento della giornata, cercando di incastrare tra una pausa e l'altra piccole commissioni che altrimenti porterebbero via troppo tempo. Se avete figli, tenete sempre a mente alcuni piccoli accorgimenti che vi permetteranno di gestirli senza perderne il controllo e senza rischiare di svegliarvi già al mattino con una miriade di faccende da sbrigare. Ad esempio, la sera prima controllate che abbiano svolto correttamente tutti i compiti, leggete se nel loro diario ci sono avvisi degli insegnanti e aiutateli a preparare lo zaino con tutti i libri necessari per la mattina seguente.

34

Appunti

Scrivete sempre una lista delle cose più importanti da fare, per non rischiare di dimenticare qualcosa di importante. Potete annotare tutti gli impegni settimanali su una lavagnetta posizionata in cucina, in modo che sia sempre visibile e facile da consultare. Aggiungete su un apposito foglio la voce "spesa", in cui indicherete man mano le vivande essenziali che sono in procinto di terminare, come latte, pasta, carne o uova. Portate sempre dietro la lista della spesa, così da poter andare al supermercato durante la pausa pranzo o in qualsiasi altro momento libero (le grandi catene di ipermercati hanno di solito un orario di apertura continuato che permette di andare incontro alle esigenze dei lavoratori).

Continua la lettura
44

Pasti

Per non rischiare di seguire una dieta errata, fatta solo di cibi precotti o da fast food, approfittate del weekend. Il fine settimana è l'ideale per preparare pasti da poter consumare nei giorni successivi. Potete cucinare ad esempio legumi, ordinandoli poi negli appositi sacchetti monouso e congelarli. La sera prima metteteli in frigo e il giorno dopo non dovrete fare altro che riscaldarli e aggiungere eventualmente pasta o pane per farne delle gustose zuppe. Seguite questo metodo per tutti i piatti che di solito necessitano di più tempo per la cottura e abbozzate anche un menù di massima per l'intera settimana, in modo da non ritrovarvi all'ultimo minuto senza pranzo o senza cena.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come conciliare allattamento e lavoro

Per una donna che svolge un’attività lavorativa soprattutto di tipo dipendente, è importante saper gestire la situazione quando si verifica il lieto evento di una nascita; infatti, dopo il periodo di ferie che viene concesso dall’azienda e regolarmente...
Lavoro e Carriera

Come diventare conciliatore professionista

Molto spesso le persone finiscono in tribunale a causa di piccoli o grandi screzi, che potrebbero essere risolti in brevissimo tempo grazie a degli accordi ben precisi e stipulati a norma di legge. Negli ultimi tempi si sta infatti inserendo una figura...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere il congedo parentale per lavoratrice autonoma

Da quando è entrata in vigore, la legge italiana ha sempre operato in modo tale da permettere ai cittadini di conciliare la vita privata con il lavoro. Molte donne che lavorano devono affrontare un periodo di stop per via di una o più gravidanze. Questo...
Lavoro e Carriera

10 modi per farsi stimare dal capo

A tutti piacerebbe che il nostro impegno sul lavoro venga subito riconosciuto ed apprezzato dal capo, che rimanga colpito dal nostro lavoro a tal punto da non mettere più in discussione la fiducia e la stima che ha nei nostri confronti. Nel mondo reale...
Previdenza e Pensioni

Maternità e lavoro: linee guida

In questa guida trattiamo un tema di grande importanza, fonte purtroppo di molti problemi per molte donne, quello della maternità nell'ambito del lavoro. Cominciamo dal presupposto che trattandosi di una circostanza estremamente delicata, l'ordinamento...
Lavoro e Carriera

Come valutare una proposta di lavoro

Hai ricevuto una proposta di lavoro ma non sai se è ciò che fa per te? Lungo i passi di questa guida vedremo cosa valutare per effettuare un'analisi atta a stabilire se l'impiego proposto è ciò che fa al tuo caso; prenderemo in esame una serie di...
Case e Mutui

Come richiedere un mutuo consolidamento debiti

Se avete acceso un piccolo mutuo o dei prestiti personali ed avete difficoltà a rimborsare le rate mensili o semestrali, esiste una soluzione per risolvere il problema ed evitare di incorrere in spiacevoli sanzioni amministrative, prime fra tutte il...
Richieste e Moduli

Come Ottenere la Dote Servizi Alla Persona dalla Regione Lombardia

La Dote servizi alla persona è un rimborso stanziato dalla Regione Lombardia nell'ambito del programma di interventi per permettere di conciliare famiglia e lavoro, denominato, per l'appunto, "Dote Conciliazione". Il rimborso è relativo all'utilizzo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.