Come comunicare la malattia all'INPS

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando un lavoratore dipendente viene colpito da una qualsiasi malattia, e quindi si trova impossibilitato a svolgere la sua normale attività lavorativa, ha diritto ad un'indennità riconosciuta dall'INPS, il quale si fa carico di parte della retribuzione spettante al dipendente durante la sua assenza dal lavoro. L'importo ed il periodo di tempo coperto da tale assistenza varia a seconda del settore lavorativo (industria e terziario, agricoltura, lavoratori marittimi), del tipo di contratto (a tempo indeterminato, a tempo determinato) e di altre specifiche posizioni professionali (apprendisti, disoccupati, lavoratori sospesi e lavoratori iscritti alla gestione separata). Quello che però accomuna tutte queste categorie è la metodologia da usare per comunicare la malattia all'INPS. Vediamo come fare.

26

Occorrente

  • certificato medico
36

La prima cosa da fare per il lavoratore è recarsi dal medico curante e farsi rilasciare il certificato di malattia. Sarà compito del medico stesso trasmettere all'INPS, in maniera telematica, questo certificato. È molto importante, in questa fase, che il lavoratore sia particolarmente attento nel comunicare al proprio medico i suoi dati anagrafici esatti e l'indirizzo preciso del domicilio per la reperibilità. Può capitare infatti che il lavoratore malato sia sottoposto a visite mediche di controllo a domicilio in particolari fasce orarie, per verificarne l'effettiva temporanea incapacità lavorativa. Se per qualche ragione il lavoratore dovesse trovarsi nella necessità di cambiare indirizzo di reperibilità, dovrà farne comunicazione, con congruo anticipo, alla struttura territoriale INPS di appartenenza a mezzo PEC, fax o lettera raccomandata A/R.

46

Una volta inviata la comunicazione telematica della malattia all'INPS, il lavoratore viene esonerato dall'obbligo di far pervenire l'attestato di malattia al suo datore di lavoro. Questi, infatti, potrà prendere visione di tale attestato, fruendo di appositi servizi messi a sua disposizione dall'INPS. Se il medico curante fosse impossibilitato ad effettuare la comunicazione telematica, sarà compito del lavoratore, nel tempo massimo di due giorni dalla data del rilascio, far pervenire all'INPS il certificato di malattia ed al datore di lavoro il relativo attestato. Quando, invece, ci si trova ad affrontare un ricovero ospedaliero o di pronto soccorso la comunicazione telematica del certificato di ricovero e dimissione da parte della struttura sanitaria non è ancora attiva. Si dovrà procedere dunque con la comunicazione dei suddetti certificati in maniera cartacea, anche oltre il termine dei due giorni dal rilascio, ma comunque non oltre il termine di prescrizione della prestazione.

Continua la lettura
56

Per quanto riguarda i certificati riguardanti la giornata di pronto soccorso va precisato che sono ritenuti validi dall'INPS solo quelli che contengono le generalità del lavoratore, la data del rilascio, la firma leggibile del medico e la diagnosi comportante l'incapacità lavorativa. Nel caso in cui la malattia insorga in un paese straniero, infine, bisogna distinguere due possibili procedure: se ci si trova in un paese appartenente alla Comunità Europea vanno applicate le stesse leggi previste dal paese di residenza del lavoratore; se, invece, la malattia insorge in un paese Extracomunitario, che non ha stipulato con l'Italia specifici accordi in materia, sarà compito della rappresentanza diplomatica italiana ivi presente farsi carico delle procedure per legalizzare la certificazione di malattia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Porre molta attenzione alla correttezza dei dati inseriti nel certificato
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come inviare il certificato di malattia via internet

Nel 2010, abbiamo assistito all'introduzione della possibilità di inviare il certificato di malattia per via telematica.Tramite un decreto del 26 febbraio, questa opportunità si è fatta strada con lo scopo di semplificare il processo di gestione dei...
Lavoro e Carriera

Come trasmettere il certificato medico di malattia

Dal primo febbraio 2011 sono cambiate le modalità per trasmettere il certificato medico, relativo alla malattia, da presentare al proprio datore di lavoro, sia esso pubblico che privato. Sebbene le maggiori incombenze siano a carico del certificante,...
Lavoro e Carriera

Come richiedere un congedo per malattia del proprio figlio

Il vostro bambino si è ammalato però purtroppo non possedete alcun parente a cui lasciarlo? Volete perciò un po' di tempo a disposizione di esonero dal lavoro per poterlo accudire e curare opportunamente? Non abbiate nessun timore, questa guida è...
Lavoro e Carriera

Come affrontare il rientro al lavoro dopo una lunga malattia

Spesso capita, specialmente nei periodi invernali, di affrontare una lunga malattia. Durante i periodi di malattia ci si sente un vero inferno e non è sempre facile riprendere la solita routine quotidiana. Per questo motivo vi darò, all'interno di questa...
Lavoro e Carriera

Come richiedere i crediti di lavoro all'INPS

I crediti di lavoro rappresentano quelle retribuzioni che vengono maturate dal lavoratore nel corso di anni o mesi, per essere riscattati in un secondo momento. È sempre bene preservare il proprio diritto a ricevere le retribuzioni spettanti richiedendo...
Lavoro e Carriera

Commercio: come comunicare l'inizio di attività

L'apertura di un negozio è un'operazione più semplice che in passato in quanto la procedura è più snella ed a volte non c'è bisogno nemmeno di richiedere la licenza per il commercio. I vincoli restano solo per chi intende aprire un'attività di generi...
Lavoro e Carriera

Come richiedere l'estratto conto contributi INPS On Line

Tutti quanti quando lavoriamo, dobbiamo versare una quota mensile all'INPS per la nostra futura pensione. Ma quanto versiamo ogni anno all'INPS? L'estratto conto contributi non è altro che un elenco, registrato negli archivi dell'INPS, contenente tutti...
Lavoro e Carriera

Come chiedere la disoccupazione all'Inps

La disoccupazione si sta diffondendo tra tutte le fasce di età: dai più giovani (che cercano disperatamente ed inutilmente un qualunque tipo di lavoro) ai più anziani (che lavoravano da una vita e che adesso sono in situazioni abbastanza critiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.