Come comportarsi quando lo stipendio viene pagato in ritardo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un lavoratore per legge deve essere retribuito con un regolare stipendio in una data ben precisa, ma un eventuale ritardo può creargli problemi di diversa natura; infatti, il denaro oltre che per comprare il cibo, gli serve anche per pagare le utenze, il fitto di casa, sostenere le spese per l'auto o pagare delle rate di un mutuo. In tutti i casi, esistono delle leggi a tutela del lavoratore, che quindi possono essere applicate seguendo delle determinate linee guida.
Vediamo dunque, con questa guida, come comportarsi quando lo stipendio viene pagato in ritardo.

26

Occorrente

  • Molta pazienza
36

Quando lo stipendio viene pagato in ritardo. Oltre al risarcimento morale dei danni che evitano di ottemperare a scadenze e a soddisfare le varie esigenze, il lavoratore a cui viene corrisposto in ritardo lo stipendio, può anche richiedere i danni per quanto concerne la svalutazione della moneta. In questo caso, l'importo viene calcolato dall'ente assistenziale in base ai dati forniti dagli istituti di statistica che, nello specifico, si riferiscono a tutti coloro che operano nel settore dell'industria. In questo modo si riceverà non solo lo stipendio ma anche gli interessi dovuti alla svalutazione.

46

Il lavoratore che ottiene in ritardo lo stipendio, può inoltre richiedere anche il risarcimento dei danni morali di altro genere, come ad esempio quando il suo datore di lavoro si trova in difficoltà economiche a seguito di una scarsa produttività dell'azienda e quindi al momento del pagamento, non possiede i liquidi necessari per fronteggiarlo. Il lavoratore dipendente che ha interrotto l'attività lavorativa a seguito di un licenziamento, avvenuto prima della naturale scadenza contrattuale, può pretendere il pagamento dello stipendio. Difatti è importante sapere che la legge asserisce che il mancato pagamento dello stipendio è molto grave, e in taluni casi può comportare la risoluzione del contratto stesso e con il relativo versamento della dovuta liquidazione di fine rapporto lavorativo.

Continua la lettura
56

In molti casi, quando lo stipendio viene pagato in ritardo, c’è da aggiungere che prima di intraprendere qualsiasi controversia con il proprio datore di lavoro, il dipendente che non ha ricevuto lo stipendio può inoltrare prima un sollecito bonario con un foglio dattiloscritto di persona, e poi nel caso non si provvede a quanto dovuto, si può rivolgere al sindacato di categoria o a un proprio legale di fiducia, per dare inizio a tutta la procedura secondo leggi ben precise. Per delle informazioni più dettagli è, infine, necessario rivolgersi da un avvocato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è solo a scopo informativo.
  • Per informazioni più precise e dettagliate fare sempre e solo riferimento a personale qualificato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come calcolare lo stipendio netto del contratto a progetto

Uno dei contratti più diffusi nell'ambito del lavoro è sicuramente quella "a progetto": si tratta di un tipo di contratto firmato dal lavoratore che accetta di realizzare un determinato progetto dietro il corrispettivo di un prezzo. In questa guida,...
Lavoro e Carriera

Matched Betting: come arrotondare lo stipendio

Per gli amanti delle scommesse sugli avvenimenti sportivi, oggi esiste una nuova formula chiamata Matched Betting. Nello specifico si tratta di un metodo che da anni esiste nel Regno Unito, e che consente di fare delle puntate su ciò che offrono i bookmaker...
Lavoro e Carriera

Cosa fare se si viene licenziati

Il lavoro è sicuramente un qualcosa di molto importante per ogni individuo, ma tuttavia a causa anche della crisi economica, sono sempre di più le persone che ogni anno vengono licenziate o che comunque vedono l'azienda in cui hanno lavorato per molti...
Lavoro e Carriera

Come comportarsi con una collega antipatica

A lavoro ci si trova spesso a dover trascorrere buona parte della giornata con molte persone, e può capitare che si finisca quindi per legare, volenti o nolenti, con molte di esse, anche per questini piuttosto sciocche e banali. Il problema di fondo...
Lavoro e Carriera

Come comportarsi con un collega invidioso

Al giorno d'oggi, capita spesso nel proprio ambiente lavorativo di avere colleghi gelosi ed invidiosi degli altri. Questo può essere molte volte imbarazzante e stressante. Sentire sempre su se stessi, gli occhi altrui non è certamente facile. In questa...
Lavoro e Carriera

Come Comportarsi Con Un Collega Con Cui Si è Avuta Una Discussione

Al giorno d'oggi è maggiore il tempo che passiamo sul lavoro rispetto a quello che trascorriamo in casa con i nostri familiari, o anche solo in relax. Ciò avviene al punto che i nostri colleghi diventano quasi persone di famiglia, e può capitare di...
Lavoro e Carriera

Cosa fare se il datore di lavoro non paga

Può accadere di avere dei seri problemi con il proprio datore di lavoro. I problemi con cui si può venire in contatto sono veramente tanti e possono succedere ogni giorno, in particolar modo in questo periodo di profonda crisi economica. Nello specifico,...
Lavoro e Carriera

Come negoziare un'offerta di lavoro

Quando ci viene prospettata una proposta di lavoro, il più grande errore che si può fare è semplicemente accettare qualsiasi retribuzione pur di lavorare. La ricerca mostra che la maggior parte dei giovani (ma non solo) in cerca di occupazione spesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.