Come comportarsi dopo Il furto della carta Postepay

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Se siete possessori di una carta Postepay e malauguratamente doveste subire un furto non è il caso di preoccuparsi troppo. È preferibile restare calmi ed agire in fretta, pensando a tutte le operazioni che bisogna fare in questi casi. Poche e semplici azioni vi aiuteranno a recuperare la carta prepagata ed il vostro denaro o nel peggiore dei casi a limitare eventuali perdite. Vediamo quindi come comportarsi dopo il furto della carta Postepay.

27

Occorrente

  • Carta PostePay
37

La prima cosa da fare è richiedere il blocco della vostra carta, telefonando al numero verde comunicatovi dalle Poste Italiane: 800-902122800-902122 se vi trovate in Italia, altrimenti al +39.049. 2100.149 se vi trovate all'estero. La carta sarà immediatamente bloccata dietro rilascio di un codice da dover conservare come prova di "avvenuto blocco".
Così facendo la vostra carta sarà recuperata ed, allo stesso tempo, i vostri soldi sanno messo in salvo.CallSend SMSAdd to SkypeYou'll need Skype CreditFree via Skype

47

Dopo due giorni dall'avvenuto blocco della carta prepagata la conferma della richiesta deve essere fatta in uno dei seguenti modi: personalmente all'Ufficio Postale, tramite lettera raccomandata A/R oppure tramite fax.
Assieme alla conferma della richiesta di blocco dovete presentare, all'Ufficio Postale, anche il verbale della denuncia di furto presentata all'Autorità Giudiziaria o di Polizia.
Ricordatevi che sulla denuncia deve essere scritto sia il numero della vostra carta Postepay rubata, sia il numero del codice di blocco. Inoltre dovete portare con voi un documento d'identità (come carta d'identità o la patente di guida).

Continua la lettura
57

A questo punto, accertato che nessuno abbia utilizzato la vostra carta, l'operatore dell'ufficio Postale provvederà ad emettere, a vostro nome, una nuova carta prepagata in sostituzione di quella rubata. L'eventuale saldo della vecchia Postepay verrà riaccreditato sul quella nuova, previo pagamento di 5 euro di commissione. Il tutto avverrà in tempo reale: il tempo necessario per caricare le operazioni al terminale.

67

Nel caso in cui sulla carta siano presenti movimenti non autorizzati, prima di procedere al blocco della carta è opportuno stampare la lista movimenti contrassegnando quelli a voi sconosciuti.
Fatto ciò dovrete sporgere denuncia presso le autorità competenti (polizia postale o carabinieri) per poi spedire tutta la documentazione (lista movimenti non autorizzati, denuncia, documento blocco carta con codice di blocco assieme ad una breve spiegazioni dell'accaduto) a Poste italiane

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dal momento del furto al momento del blocco sono state fatte operazioni fraudolente da parte di terzi, dovrete contestarle! Per fare questo sarà necessario integrare la denuncia di furto con una denuncia di operazioni non autorizzate (sempre fatta alle autorità competenti).
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come contestare gli addebiti della Postepay

La Postepay non è altro che una carta prepagata e ricaricabile che viene fornita da Poste Italiane su richiesta di qualsiasi utente. È possibile utilizzarla si in Italia che all'estero per poter effettuare acquisti presso gli esercizi commerciali che...
Richieste e Moduli

Carta acquisti per gli anziani: come richiederla

La carta acquisti per anziani o social card, è una carta prepagata, tipo la postepay o la paypal che lo Stato ricarica mensilmente di euro 40, dal dicembre 2008 e, che permette agli anziani dai 65 anni in su e ai bambini al di sotto dei 3 anni (in questo...
Richieste e Moduli

Come comportarsi se si riceve un pacco danneggiato

Ricevere un pacco danneggiato è una cosa poco piacevole e tutti lo sappiamo. Ciò che invece non conosciamo bene è la procedura da adottare nel caso in cui capiti a noi. È un nostro diritto ricevere i nostri ordini integri e privi di usura. Come comportarsi...
Richieste e Moduli

Come comportarsi se ci si scorda di pagare una bolletta

Riuscire ad adempiere a tutti i propri impegni è l'obiettivo principe di molti. Purtroppo, soprattutto in periodi di crisi economica è difficile riuscire a fare tutto in tempo. Questo avviene, nella maggioranza dei casi, quando bisogna rispettare una...
Richieste e Moduli

Come comportarsi in caso di ritrovamento di oggetti smarriti

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nsotri lettori ad imparare come poter comportarsi in caso di ritrovamento di oggetti smarriti, senza rischiare che altere persone come noi, perdano la speranza. Capita un po' a tutti di ritrovare degli oggetti...
Richieste e Moduli

Come Ottenere La Carta D'Identità Elettronica

Tra tutti i documenti personali la Carta d'Identità è sicuramente il più importante: essa contiene i dati e le informazioni personali del detentore; basti pensare che in caso di smarrimento occorre subito presentare denuncia alle autorità. Fino a...
Richieste e Moduli

Come ottenere il duplicato della carta di circolazione

La carta di circolazione è un documento obbligatorio, come l'assicurazione per poter guidare un veicolo, che si tratti di un camion, di un pullman, di un ciclomotore o di tutti i tipi di veicoli che presentano dunque un motore. Per ottenere la carta...
Richieste e Moduli

Come richiedere la carta BancoPosta Più

Poste Italiane è la società che gestisce in Italia le nostre lettere che spediamo ai nostri cari o per affari. In questi decenni Poste Italiane hanno attivato numerosi servizi per stare al passo con il mercato sempre più aggressivo quando si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.