Come Comportarsi Con Un Collega Con Cui Si è Avuta Una Discussione

Tramite: O2O 12/09/2014
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al giorno d'oggi è maggiore il tempo che passiamo sul lavoro rispetto a quello che trascorriamo in casa con i nostri familiari, o anche solo in relax. Ciò avviene al punto che i nostri colleghi diventano quasi persone di famiglia, e può capitare di instaurare veri e propri rapporti di fiducia e confidenza reciproca; ma come tutti i rapporti può anche accadere che si creino delle incomprensioni e qualche discussione. Conviene mantenere in ogni caso la calma, anche se ognuno di noi qualche volta ha perso la pazienza, e attraverso questi consigli vedremo come comportarsi con un collega con cui si è avuta una discussione, e come agire in questi casi per risolvere al meglio certe situazioni spiacevoli.

26

Proprio perché buona parte della giornata la viviamo in condivisione con queste persone, sarebbe davvero buona norma per lo meno provare ad instaurare e conservare con loro rapporti equilibrati e calmi, riuscendo così magari a stabilire un clima ordinato e sereno. Tuttavia, dato l'alto numero di ore che a volte ci vede gomito a gomito, non è poi così strano se si verificano certe incomprensioni, ma diventa ben più problematico se la cosa prende una brutta piega e degenera in altro.

36

La principale norma da stabilire indirettamente, ma soprattutto da rispettare, in un ambiente lavorativo ma anche comunemente nella nostra vita quotidiana, è quella del rispetto delle posizioni reciproche. Senza dubbio è giusto e ammissibile non pensarla nello stesso modo, o non condividere un certo stile di vita connesso con determinate convinzioni, ma basta avere scambi di idee pacifici e pacati, senza voler per forza prevaricare con le nostre idee su chi ci sta davanti.

Continua la lettura
46

Nel caso si verifichi quindi qualche brusca discussione con un collega, cerchiamo di instaurare di nuovo e subito un dialogo calmo, e soprattutto cerchiamo di chiarire e confrontarci, parlando uno alla volta, e senza sopraffare il nostro interlocutore. Una discussione taciuta a lungo infatti diventa molto più importante e gravosa di quanto in realtà è, poiché il tempo ingigantisce le cose.

56

Create gradualmente con il vostro collega delle occasioni che possano riavvicinarvi, anche brevi di pochi minuti, giusto per rompere il ghiaccio, magari una pausa caffè, un pranzo insieme o qualcosa che possa allentare le tensioni. Se lo riteniamo opportuno scusiamoci con gentilezza per i modi che abbiamo utilizzato, se proprio non condividiamo la posizione altrui; ciò aiuterà a fare il primo passo verso la soluzione del problema.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come comportarsi con un collega invidioso

Al giorno d'oggi, capita spesso nel proprio ambiente lavorativo di avere colleghi gelosi ed invidiosi degli altri. Questo può essere molte volte imbarazzante e stressante. Sentire sempre su se stessi, gli occhi altrui non è certamente facile. In questa...
Lavoro e Carriera

Come gestire la difficile convivenza con un collega

Non c'è niente di peggio di dover affrontare una giornata di lavoro e dividere la scrivania con un collega che ci è decisamente poco simpatico. La convivenza con i colleghi non è sempre facilissima da gestire, anzi, molto spesso siamo costretti a lavorare...
Lavoro e Carriera

Come gestire un collega arrogante

In tutti gli ambienti di lavoro, soprattutto quelli in cui più persone sono costrette a condividere lo stesso spazio, è possibile assistere alla nascita di veri a propri conflitti, il più delle volte causati da sentimenti negativi come la presunzione...
Lavoro e Carriera

Come salutare un collega che lascia il lavoro

Quando si lavora insieme per tanti anni, il momento del congedo di uno dei propri colleghi rappresenta un distacco poco piacevole e spesso sofferto. Sia che una persona decida di lasciare un impiego per uno migliore, oppure che vada in pensione, abbandonare...
Lavoro e Carriera

Come comportarsi quando lo stipendio viene pagato in ritardo

Un lavoratore per legge deve essere retribuito con un regolare stipendio in una data ben precisa, ma un eventuale ritardo può creargli problemi di diversa natura; infatti, il denaro oltre che per comprare il cibo, gli serve anche per pagare le utenze,...
Lavoro e Carriera

Come sopravvivere a colleghi arrivisti

Primo giorno di lavoro: aspettavate gente calorosa che vi avrebbe accolto a braccia aperte, ma ciò che vi ritrovate è un ambiente ostile e competitivo. Bhe il mondo la fuori è una giungla e non tutto può essere rose e fiori come erroneamente si era...
Lavoro e Carriera

Dare le dimissioni: 5 errori da non fare

Dare le dimissioni non è una cosa semplice. Si tratta, infatti, di una procedura che richiede molta diplomazia ed educazione, nel rispetto del contratto che si va a scindere e dei propri datori di lavoro. Se vi ritrovare a dover rassegnare le vostre...
Lavoro e Carriera

10 modi per farsi stimare dal capo

A tutti piacerebbe che il nostro impegno sul lavoro venga subito riconosciuto ed apprezzato dal capo, che rimanga colpito dal nostro lavoro a tal punto da non mettere più in discussione la fiducia e la stima che ha nei nostri confronti. Nel mondo reale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.