Come comportarsi ad un'Assemblea Di Condominio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Nel presente tutorial enunciato nei passaggi successivi, vorrei aiutarvi a sapere come bisogna comportarsi ad un'assemblea di condominio. In effetti, non tutti i condomini sanno il modo e le maniere che si dovranno assumere nel corso di un incontro con i comproprietari dell'edificio. Avere una conoscenza di questo genere consente di effettuare una riunione completamente valida e redditizia.
Puntuale come le tasse, ogni anno giunge il momento di riunirsi con gli altri abitanti della palazzina, in modo da discutere vari argomenti riguardanti il condominio. Esempi di quest'ultimi sono le questioni di ordinaria amministrazione, l'approvazione del consuntivo delle spese dell'anno trascorso e l'organizzazione delle spese per l'anno seguente.
Se anche voi desiderate restare al corrente sul comportamento da adottare, vi consiglio di seguire con molta attenzione le istruzioni riportate qui di seguito. Siete pronti ad iniziare un'assemblea di condominio?

27

Occorrente

  • Riunione di condominio
  • Amministratore di condominio
  • Avviso di convocazione tramite delibera
  • 5 giorni di preavviso
  • Pazienza
  • Buona volontà
37

La prima cosa che dovete considerare riguarda il fatto che l'assemblea di condominio non rappresenta l'occasione per darsi malati oppure delegare il vicino di casa, un parente o anche un estraneo.
L'assemblea condominiale è l'opportunità giusta per esporre le proprie idee e i consigli personali. Di conseguenza, dovrete approfittare di questa riunione con gli altri condomini per far sentire la vostra opinione sugli argomenti trattati. Inoltre, avrete la chance di esplicare anche i vostri problemi e le vostre lamentele, se qualcosa non va nella maniera corretta.

47

Dopo aver preso una decisione mediante una delibera, in sede di assemblea condominiale, quest'ultima diventa vincolante anche per chi è assente o dissenziente. Affinché risultino valide le scelte prese durante l'assemblea di condominio, occorre che ogni condomino venga invitato almeno 5 giorni prima delle due date fissate per la riunione.
Generalmente, il primo incontro tra gli abitanti della palazzina viene stabilito in un giorno dove nessuno potrebbe presentarsi. La seconda riunione è comunque quella alla quale tutti i condomini hanno l'opportunità di parteciparvi.

Continua la lettura
57

Qualora dovesse succedere che l'amministratore di condominio non convoca e/o notifica l'avviso di convocazione, avrete la possibilità di impugnare la delibera. Dunque, accertatevi bene che l'avviso di radunata possegga tutte le informazioni obbligatorie.
Quest'ultime sono:
- le date, il luogo e l'orario dell'assemblea condominiale;
- l'ordine del giorno, ovvero la lista degli argomenti che verranno discussi in sede di riunione, alla presenza degli altri condomini.
A tutto questo, aggiungo anche di armarvi di molta pazienza e in particolar modo di buona volontà, allo scopo di ottenere dei veri risultati duraturi.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Condominio: come comportarsi da buoni vicini

Vivere in un condominio, significa soprattutto stare bene con i propri vicini e stringere anche dei rapporti amichevoli. Tutto ciò evita poi discussioni talvolta futili, che si rivelano negative quando ci si riunisce in assemblea, per deliberare ad esempio...
Case e Mutui

Come comportarsi in caso di contrasti in un condominio

In questa guida, pratica e veloce, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo aiutarvi a capire come poter comportarsi in caso di contrasti all'interno di un condominio, in modo tale da non incorrere in problemi e guai e finire con il litigare con gli altri...
Case e Mutui

Come annullare una delibera dell'assemblea condominiale

Molti di noi abitano in un appartamento di un condominio, con la relativa conseguenza di dover prendere delle decisioni insieme a tutti gli altri condomini. Il luogo e il contesto dove discutere e decidere dei problemi o necessità del condominio è all'assemblea...
Case e Mutui

Come invalidare un'assemblea condominiale

Tutti coloro che vivono all'interno di un condominio, sanno che l'assemblea condominiale rappresenta uno dei luoghi decisionali più importanti, perché è nel corso di queste riunioni che vengono assunte delle decisioni determinanti per la gestione del...
Case e Mutui

Come dare la delega per partecipare al proprio posto all'assemblea condominiale

L'art. 66 delle Disposizioni per l'attuazione del Codice Civile stabilisce che l'assemblea deve essere convocata almeno una volta l'anno in via ordinaria, mentre in via straordinaria deve essere convocata ogni volta che sia necessario o qualora ne abbiano...
Case e Mutui

Riunione di condominio: come organizzarla

La riunione di condominio è una delle assemblee più importanti per poter discutere e gestire al meglio varie situazioni e fattori determinanti alla convivenza pacifica in un agglomerato condominiale. Trattandosi di un incontro tra i vari condomini,...
Case e Mutui

Come Revocare Un Amministratore Di Condominio

L'amministratore di condominio è la persona che ha il potere esecutivo all'interno di un condominio. L'amministratore non instaura nessun rapporto con il condominio in quanto persona non giuridica, ma con i singoli condomini, che invece sono personalità...
Case e Mutui

Riunione di condominio: consigli per la convocazione

Le riunioni di condominio sono sicuramente un momento molto importante per la gestione di uno stabile e per la condivisione tra condomini di opinioni, consigli e progetti da discutere e concordare. Questo tipo di assemblea è un evento davvero essenziale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.