Come compilare un packing list per le spedizioni di merci

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Occuparsi di spedizioni di merci non è per nulla semplice, i corrieri ogni giorno hanno a che fare con liste infinite di clienti da soddisfare, recapitando a casa i più svariati imballi. Molte volte però capita che si sbaglino o che le liste a loro disposizione non siano correttamente compilate, per questo un buon lavoro preliminare è sempre molto gradito. Il (oppure La) packing list è letteralmente una lista degli imballi contenuti in una o più spedizioni di merci, vale a dire un documento, non fiscale, in cui si devono compilare i dati che identificano l'aspetto esteriore dei colli. In altri termini, La packing list è la distinta delle parti contenute all'interno di un imballo. Si utilizza solitamente nelle esportazioni e inoltre è obbligatorio allegarlo alle fatture per i Paesi Extra-Unione Europea. In questa guida spiegheremo, attraverso pochi e semplici passaggi come compilare un packing list per le spedizioni di merci. Mettiamoci quindi all'opera.

26

Occorrente

  • Carta Intestata
36

Poiché non è un documento fiscale, non esiste un formato prestabilito per redigere un packing list, nè deve essere necessariamente numerato. Lo scopo principale è quello di fornire informazioni più chiare possibili, per identificare meglio la merce oggetto della spedizione.
Va redatto su carta intestata dell'esportatore o comunque devono essere riportati tutti i suoi dati, quindi la ragione sociale, completa di indirizzo, ed eventuali altre informazioni che si ritiene necessario indicare.

46

Nello stesso documento possono essere riportate alcune indicazioni e dichiarazioni obbligatorie riguardo l'utilizzo di particolari imballi, come per i contenitori in legno, che, per essere utilizzati, devono rispondere a precise caratteristiche ed essere conformi alle normative vigenti nei Paesi di destinazione.

Continua la lettura
56

Un packing list completo deve inoltre contenere i seguenti dati:
- nome e indirizzo completo del destinatario;
- data e riferimento fattura export a cui va allegato;
- lista degli articoli oggetto della spedizione, con indicazione quantità, peso netto e peso totale;
- lista, numero, dimensioni, peso netto e peso totale di ogni pacco;
- altre eventuali informazioni per meglio identificare l'aspetto esteriore di ogni collo (scatole, pallet, cartoni, ecc.);
- nome del corriere;
- termini di resa (ex works, DDU, CFR, ecc.)
- timbro e firma dell'esportatore. Comunque vada compilato, l'importante è riportare le informazioni in modo chiaro, considerando che è documento fondamentale per gli spedizionieri, per il corretto calcolo delle spese di trasporto e magazzinaggio e per le operazioni doganali import-export.

66

Ricordiamo che è OBBLIGATORIO compilare il Packing list nei paesi che non fanno parte dell Unione Europea! Inoltre è molto importante dare le informazioni nel modo più chiaro possible per evitare problematiche incomprensioni e quindi incorrere nel prolungamento dei tempi di arrivo.
Compilare un packing list potrebbe sembrare all'apparenza un lavoro semplice, ma richiede molta attenzione, grazie ai consigli di questa guida potrete svolgere il lavoro molto più agevolmente. Non mi resta che augurare buon lavoro.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come calcolare le tasse doganali

Ecco una bella ed interessante guida, molto pratica, veloce ed anche utile, mediante il cui aiuto poter essere finalmente in grado di capire ed imparare come e cosa fare per calcolare, nel modo corretto, le tasse doganali, affinché le stesse possano...
Lavoro e Carriera

Come diventare addetto alle spedizioni internazionali

L'addetto alle spedizioni internazionali è diventata una figura professionale molto importante. Il suo ambito di impiego è molto vasto, trova infatti lavoro in tutte quelle aziende che spediscono o importano merce a/da l'estero. La cosa più importante...
Aziende e Imprese

Come richiedere la sostituzione di merce difettosa

Avete comprato una partita di merce o un singolo prodotto, constatando poi che quello acquistato è abbastanza difettoso oppure ha smesso di fungere in breve tempo dopo l'acquisto? Nei seguenti casi, l'unica cosa da fare sarà quella di richiedere al...
Aziende e Imprese

Porto franco e porto assegnato: guida alle differenze

Al giorno d'oggi fare shopping è diventato particolarmente semplice e veloce, grazie alla possibilità di poter effettuare degli acquisti direttamente su internet. Questa tipologia di acquisti è prediletta soprattutto da tutte le persone che non hanno...
Aziende e Imprese

Come trattare gli imballaggi in contabilità generale

Gli imballaggi danno luogo, contabilmente, a delle problematiche differenti nella contabilità generale, a seconda della loro tipologia e della destinazione. In questa semplice ed esauriente guida vi proponiamo di fare chiarezza su come trattare gli imballaggi...
Finanza Personale

Come chiedere il rimborso per un pacco arrivato in ritardo

Se spedite dei pacchi alle poste, dovrete sapere che a seconda del servizio che scegliete, esistono delle garanzie sugli stessi servizi. Un servizio tra questi è quello che chiede il rimborso relativo ad un pacco che è giunto a destinazione con ritardo,...
Finanza Personale

Come spedire con Poste Italiane Paccocelere3

Il sistema delle spedizioni è diventato progressivamente sempre più efficiente e veloce, permettendo in questo modo di recapitare dei pacchi di discreto peso a breve distanza di tempo, riuscendo a colmare anche un notevole numero di chilometri tra le...
Finanza Personale

Consigli per una perfetta spedizione all'estero

Durante la vita può capitare di consolidare dei contatti o stringere nuovi rapporti con persone che che vivono al di là dei nostri confini nazionali. In queste circostanze è sempre presente tutta una serie di strumentazione utile a poterci mantenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.