Come compilare un bonifico per ottenere le agevolazioni fiscali ristrutturazione casa

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se abbiamo acquistato una casa molto vecchia, per rendere la casa bella e soprattutto accogliente, dovremo eseguire su di essa dei veri e propri lavori di ristrutturazione. Se vogliamo risparmiare denaro nei lavori di ristrutturazione, possiamo compilare un bonifico per ottenere le agevolazioni fiscali. In questa guida vedremo come compilare un bonifico per ottenere le agevolazioni fiscali ristrutturazione casa.

24

Per prima cosa, è bene dire che il bonifico bancario è l' unico mezzo che abbiamo a disposizione per potere usufruire delle agevolazioni. È opportuno compilare un modulo di bonifico già stampato che possiamo reperire direttamente all' interno della nostra banca di fiducia, evitiamo di scrivere da soli il bonifico. In alternativa, possiamo scaricare un modulo per il bonifico direttamente da internet. Una volta ottenuto il modulo del bonifico, dovremo inserire su di esso in maniera corretta alcuni nostri dati quali:" Il nostro nome, il nostro cognome ed il nostro codice fiscale". Se l' immobile appartiene anche ad altre persone, dovremo far compilare il modulo anche agli altri proprietari che dovranno inserire a loro volta il loro nome, il loro cognome ed il loro codice fiscale.

34

È poi importante descrivere l' ubicazione dell' immobile sul quale vogliamo eseguire i lavori di ristrutturazione, ed eventualmente, è anche importante inserire una piccola descrizione dell' immobile. Successivamente, sbarriamo sul bonifico la casella in cui si richiedono le detrazioni del 65%. Se non eseguiamo noi stessi i lavori di ristrutturazione, all' interno del nostro bonifico devono comparire anche i dati dell' azienda o della persona che effettua i lavori di ristrutturazione. Infine dovremo scrivere sul bonifico nell' apposito spazio la causale del bonifico ovvero il motivo per cui lo stiamo richiedendo. Ad esempio se dobbiamo ristrutturare le pareti dell' immobile dovremo inserire come causale:" Lavori ristrutturazione pareti".

Continua la lettura
44

Cerchiamo di utilizzare una calligrafia più che leggibile durante tutte le fasi di compilazione del modulo. Una volta ricontrollati tutti i dati almeno un paio di volte, possiamo firmare il bonifico e consegnarlo all' addetto allo sportello della nostra banca. Se siamo dei condomini e vogliamo che una o più parti del nostro condominio siano ristrutturate, dopo aver parlato con gli altri condomini sarà bene rivolgerci all' amministratore del condomino. Dovrà essere l' amministratore del condominio a compilare e ad eseguire il bonifico per ricevere le agevolazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Case e Mutui

Come usufruire di agevolazioni fiscali per il cambio infissi

Per le persone che decidono di modificare gli infissi della propria abitazione sono previste delle particolari agevolazioni fiscali. In modo dettagliato queste consistevano nella detrazione dall'IRPEF del 65%, per le corresponsioni effettuate tra il periodo...
Case e Mutui

Come ottenere le agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa

La legge di stabilità del 2016 ha introdotto una serie di novità attinenti la prima casa, cercando di alleviare in un certo qual modo il peso fiscale. Le agevolazioni riguardano diversi tipi di tassazione e hanno ad oggetto non solo l'immobile già...
Case e Mutui

Come usufruire degli sconti fiscali per ristrutturare la casa

Quando si decide di ristrutturare la propria casa, la prima cosa che viene in mente è quella della disponibilità economica in quanto i vari lavori comportano un grosso investimento monetario. In questo caso occorre sapere che esistono alcuni criteri...
Case e Mutui

Mutuo prima casa: agevolazioni per chi è in difficoltà

Per una giovane coppia o per una famiglia che ha sempre avuto il sogno di acquistare una grande e bella casa, purtroppo spesso spendere un po' di soldi per ottenere questo immobile, risulta alquanto difficoltoso. Nel 2016 le agevolazioni fiscali per chi...
Case e Mutui

Come E Quali Adempimenti Osservare Per Fruire Delle Nuove Agevolazione Per Ristrutturazioni Immobiliari

Se avete intenzione di ristrutturate una proprietà immobiliare, potete richiedere nuove agevolazioni fiscali. Con il Dpr 917/96, si stabilisce il nuovo meccanismo di incentivazione alle ristrutturazioni immobiliari. Si prevede un aumento del 50% per...
Case e Mutui

Come ottenere il bonus di ristrutturazione

Secondo le disposizioni della Legge di Stabilità 2016, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato le agevolazioni riguardanti i costi energetici ed i costi di ristrutturazione. Si tratta di crediti o sconti di imposta denominati bonus energia e bonus ristrutturazione....
Case e Mutui

Come detrarre le spese per la ristrutturazione della prima casa

Per chi avesse un'abitazione principale e volesse ristrutturarla può beneficiare delle agevolazioni fiscali governative e usufruire di una detrazione pari al 50% su una spesa massima consentita di 96.000,00 euro (a unità immobiliare) se la ristrutturazione...
Case e Mutui

Come calcolare le agevolazioni prima casa

Chiunque intraprenda l'acquisto di un immobile non può prescindere da come calcolare le agevolazioni di prima casa e da quale sarà la pressione fiscale. Solo in questo modo è possibile valutare la bontà del proprio investimento. Ma veniamo come riconoscere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.