Come compilare la domanda per il REI

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Col nuovo governo è tornato alla ribalta un tema sociale molto importante come il reddito di inclusione detto anche REI. Questa misura mira ad elargire un sussidio ai soggetti beneficiari con lo scopo di contrastare la povertà, una vera e propria piaga sociale. La somma viene erogata tramite una carta elettronica (Carta REI) legata ad un noto circuito di pagamento. La carta consente di prelevare denaro, effettuare acquisti e pagamenti. Viene rilasciata da Poste Italiane ed ha un importo mensile variabile a seconda dei parametri valutati. La sovvenzione viene concessa per un periodo di 18 mesi, prorogabili per un ulteriore anno. L'ente di riferimento per la richiesta del reddito di inclusione è l'INPS. Dal mese di luglio sono state introdotte delle modifiche, inerenti ai requisiti, che tratteremo più avanti nell'articolo. Per l'accesso all'aiuto finanziario bisogna possedere alcuni requisiti. Dopo questa breve introduzione, soffermiamoci su come compilare la domanda per il REI.

25

Modifiche

Come dicevamo, dal 1° giugno sono state introdotte delle novità con l'intento di allargare la platea degli aventi diritto. I nuovi requisiti per l'accesso sono prettamente economici e prevedono una soglia ISEE fino a 6.000€, soglia ISRE fino a 3.000€ per la parte patrimoniale, un valore degli immobili fino a 20.000€ (esclusa la prima casa) e un patrimonio mobiliare (conti correnti, depositi...) fino a 10.000€. L'importo del sussidio è stato aumentato per le famiglie con almeno 5 componenti e portato a 534,00€.

35

Domanda

Le domande per il REI sono disponibili già dal 1° giugno, scaricabili dal sito INPS. La domanda va presentata agli uffici del Comune di residenza. Si compone di diversi riquadri in cui inserire i nostri dati. Quelli facilmente compilabili riguardano i dati anagrafici, residenza e cittadinanza (quadro A e B). Il quadro D riporta sostanzialmente le voci dell'ISEE, mentre il quadro C chiede se ci sono state variazioni del nucleo familiare rispetto all'ISEE. Con il quadro E si può presentare contestualmente la richiesta dell'assegno familiare. Nel quadro F dobbiamo accettare le condizioni di erogazione, il quadro G non va compilato ed infine il quadro H dove è richiesta data e firma del richiedente.

Continua la lettura
45

Progetto personalizzato

L'ottenimento del sussidio è vincolato alla sottoscrizione del progetto personalizzato, una misura sociale e lavorativa con la quale il beneficiario deve impegnarsi ad avere un ruolo attivo, per migliorare le condizioni economiche. È un progetto personalizzato volto all'integrazione sociale che riguarda tutti i componenti della famiglia. Esso ha lo scopo di portare la famiglia fuori dalla situazione di difficoltà non solo attraverso il lavoro ma anche attraverso servizi atti a migliorare il benessere generale dei componenti come la ricerca di una casa, cure mediche o l'educazione scolastica dei figli.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come presentare domanda per il reddito di inclusione

Per contrastare la povertà e gli effetti della crisi economica, il Consiglio dei Ministri ha recentemente approvato il reddito di inclusione (REI). Questo aiuto per le famiglie italiane sarà accessibile a coloro che aderiranno a un progetto finalizzato...
Previdenza e Pensioni

Come presentare la domanda di invalidità civile on line

Al giorno d'oggi chi ha la necessità di presentare una domanda di invalidità civile presso l'INPS, ovvero l'Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, può farlo anche direttamente on line. Questa modalità è molto semplice e soprattutto comoda...
Previdenza e Pensioni

Come fare la domanda di pensione anticipata

Negli ultimi anni, per merito anche dell'allungamento della vita media, anche l'età pensionabile è stata prolungata fino a 67 anni e 6 mesi. Tuttavia, a partire da gennaio 2012, tutti i lavoratori che hanno un'anzianità contributiva minima hanno diritto...
Previdenza e Pensioni

Come fare domanda di ricostituzione della pensione

Se abbiamo la necessità di chiedere all’Inps la ricostituzione della pensione, è importante sapere che anche questa operazione è possibile farla online, entrando nel portale dell’ente previdenziale. Si tratta di un lavoro semplice, che evita perdite...
Previdenza e Pensioni

Pensione anticipata: come fare domanda

APE, Acronimo di Anticipo Pensionistico, si regge in base ad una serie di valutazioni da effettuare prima della sua ricezione. Scopriamo insieme della pensione anticipata come fare domanda. In generale, il lavoratore e l'Inps devono rispettare diversi...
Previdenza e Pensioni

Come presentare domanda di rendita INAIL

La rendita Inail è una prestazione corrisposta dall’Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro. Il lavoratore in seguito alle conseguenze di una malattia professionale o un infortunio sul lavoro, può riportare una riduzione della capacità...
Previdenza e Pensioni

Come compilare il modulo AP23 per i ratei pensione non riscossi

Nel nostro Paese, a causa del calo delle nascite si sta assistendo a una rapida crescita del numero dei pensionati. In questo articolo, nello specifico, vedremo compilare il modulo AP23 per i ratei pensione non riscossi. Cercheremo, quindi, di capre cosa...
Previdenza e Pensioni

Dimissioni per la pensione: come fare la richiesta

Dopo tanti anni di lavoro, finalmente arriva il periodo del termine del proprio lavori e la possibilità di andare in pensione. Le dimissioni per la pensione, possono avvenire per vecchiaia o per anzianità, e possono anche essere richieste delle dimissioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.