Come Compilare Il Prospetto Fiscale Per Le Opere Ultrannuali

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Nella vita di un'azienda arriva il momento in cui bisogna mettere mano alle proprie strutture per ammodernarle, rinfrescarle o modificare qualcosa in base alle normative vigenti. Queste operazioni importanti sia dal punto di vista economico che strutturale spesso non si chiudono nell'arco di un solo esercizio ma richiedono un periodo più lungo per essere portate a termine. Proprio per questo genere di lavori il legislatore ha previsto la necessità di una comunicazione da fare all'erario con un'apposita dichiarazione da allegare alla dichiarazione dei redditi. In questo modo si rendere più veloce e di più facile la consultazione della situazione aziendale a tutti i suoi stakeholders. In questa guida vedremo quindi come compilare il prospetto fiscale per le opere ultrannuali.

29

La norma che prevede e regola il prospetto per le opere ultrannuali è quella all'art. 93 (in precedenza art.60) del DPR 917/86 del T. U. I. R. (testo unico imposte sui redditi). Nell'art. 93 al comma n°6 si parla appunto del prospetto per le opere ultrannuali, che deve essere allegato anche più volte, in base a quante opere abbiamo in cantiere.

39

Nella prima parte del prospetto (parte A), è necessario inserire nella prima riga l'importo dell'intervento realizzato, come risulterà dalla fattura di fine lavori o dal contratto iniziale. Nella seconda riga si inseriscono eventuali somme aggiuntive pattuite per lavori extra o comunque non inizialmente previsti. Infine nella terza riga va inserito il totale degli interventi complessivo, che ovviamente corrisponderà al valore del contratto (prima riga) più gli eventuali lavori supplementari (seconda riga).

Continua la lettura
49

Parte B) «Maggiorazioni di prezzo già definite»
In tale sezione vanno evidenziatele maggiorazioni di prezzo integranti il contratto e liquidate in via definitiva, le quali derivano da disposizioni di legge o da clausole già inserite nel contratto, inserendo per ciascuna maggiorazione; la data di presentazione della richiesta; importo; importo liquidato in via definitiva e somma degli importi liquidati.
Parte C) «Importi già liquidati in via definitiva»
Qui vanno collocati gli importi che sono già stati liquidati definitivamente.

59

Parte D) «Ammontare complessivo dei corrispettivi pattuiti non ancora liquidati in via definitiva».
Si ottiene sommando il totale Parte A ed il totale Parte B e sottraendo il totale Parte C.
Parte E1) «Valutazione delle prestazioni eseguite non ancora liquidate in via definitiva»
Devono essere riportati in questa Parte i dati relativi alle richieste di corrispettivi pattuiti, liquidati provvisoriamente, comprensivi degli eventuali anticipi e delle ritenute a garanzia; non devono invece essere riportate le maggiorazioni di prezzo.

69

Parte E2) «Valutazione delle prestazioni eseguite dalla data dell'ultimo stato di avanzamento lavori presentato al committente, alla data di fine periodo d'imposta»
Devono essere, pertanto, indicati i beni e le prestazioni adoperati per l'esecuzione delle opere, forniture e servizi.
Parte E3) «Maggiorazioni di prezzo da definire»
Le maggiorazioni di prezzo da indicare sono quelle richieste al committente, sulla base di disposizioni di legge o di clausole contrattuali, non ancora liquidate in via definitiva.

79

Parte F1) «Valutazione totale eseguita»
Il valore da indicare in tale sezione si ottiene sommando alla valutazione delle prestazioni eseguite non ancora liquidate definitivamente (E1) la valutazione delle prestazioni per le quali non è stato presentato nessuno stato di avanzamento lavori (G) e il totale della valutazione delle maggiorazioni di prezzo (E3).

89

Parte F2) «Rischio contrattuale»
Il valore da inserire in tale parte andava determinato secondo quanto indicato al comma 3 dell'art. 60 non più in vigore.
Parte F3) «Valutazione contabilizzata»
L'importo relativo, che andrebbe determinato sottraendo dall'importo relativo alla valutazione totale eseguita (F1) l'importo del rischio contrattuale (F2), è, alla luce della predetta abrogazione, pari a quello della parte F1.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per un aiuto ulteriore potete rivolgervi ai centri di assistenza fiscale, come ad esempio il CAF

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Aziende e Imprese

Come compilare un packing list per le spedizioni di merci

Occuparsi di spedizioni di merci non è per nulla semplice, i corrieri ogni giorno hanno a che fare con liste infinite di clienti da soddisfare, recapitando a casa i più svariati imballi. Molte volte però capita che si sbaglino o che le liste a loro...
Aziende e Imprese

Come denunciare un evasore fiscale

Quando si parla di evasione fiscale, il pensiero va ad un fenomeno a livello mondiale che non riguarda da vicino i cittadini normali e del quale se ne occupa la Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate. I fatti hanno comunque dimostrato che a rovinare...
Aziende e Imprese

Come compilare il modello AA7 in caso di liquidazione

Per definizione, la liquidazione rappresenta quell'operazione attraverso la quale si ha la definitiva disgregazione del patrimonio aziendale. Tramite la liquidazione, infatti, si ha la definitiva interruzione delle attività aziendali e la completa chiusura...
Aziende e Imprese

Come compilare Una Fattura

Chi è titolare di Partita Iva sa benissimo che deve emettere fattura nel momento in cui vende o presta un servizio. Come sicuramente sapete, la fattura è un documento fiscale obbligatorio, che il venditore deve compilare per dimostrare l’avvenuta...
Aziende e Imprese

Come compilare il formulario rifiuti

Le aziende che si occupano del trasporto e del successivo smaltimento di rifiuti particolari hanno l'obbligo di compilare alcuni documenti nello svolgimento della propria attività lavorativa, come ad esempio il formulario rifiuti che è il documento...
Aziende e Imprese

Come compilare la scheda carburante

La carta carburante o scheda carburante è necessaria per documentare gli acquisti di quest'ultimo effettuati presso gli impianti stradali di distribuzione. Difatti è considerata un documento fiscale che sostituisce la fattura. Successivamente andrà...
Aziende e Imprese

Come compilare una ricevuta generica a due copie autoricalcanti

Questa breve guida spiega come compilare una ricevuta generica a due copie autoricalcanti (moduli ampiamente utilizzati capaci di ricalcare nella seconda pagina ciò che viene scritto nella prima), specificatamente usata per trasferire un bene da un soggetto...
Aziende e Imprese

Come funziona il sistema fiscale britannico

Ogni nazione del mondo ha le proprie regole e specifiche procedure per calcolare e gestire le imposte che devono essere versate periodicamente dai cittadini. Ciò che contraddistingue il sistema fiscale britannico è la sua snellezza, a eccezione di alcune...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.