Come compilare il modulo di maternità obbligatoria INPS

Tramite: O2O 26/03/2019
Difficoltà: difficile
18

Introduzione

Come compilare il modulo di maternità obbligatoria INPS

Le leggi italiane sul lavoro si ispirano ai principi sociali secondo i quali lo Stato è una comunità di individui che collaborano al bene comune. A queste cause si ispira il sistema di previdenza e solidarietà. Oltre a queste esistono anche delle agevolazioni che provvedono a salvaguardare la donna lavoratrice in generale. Tutelando in modo particolare, chi contrae matrimonio e la lavoratrice madre. Per quanto riguarda quest'ultima opzione la legge viene incontro alle donne in gravidanza attraverso il congedo di maternità obbligatoria richiesto ed erogato dall?INPS. Il congedo spetta a tutte le donne lavoratrici, autonome e subordinate, ma con modalità di erogazione e condizioni diverse. Nel caso di dipendenti, sia uomini che donne, l?indennità viene anticipata dal datore di lavoro, mentre per le lavoratrici autonome viene erogato in seguito entro un anno dal parto direttamente dall?Inps. Alle donne dipendenti spetta un?indennità pari all?ottanta per cento dell?ultima retribuzione percepita quotidianamente. Mentre alle lavoratrici autonome l?indennità è pari alla retribuzione giornaliera stabilita dalla legge. Il congedo può essere richiesto sia dalla donna se lavoratrice, oppure in caso di disoccupata anche dal padre lavoratore, in questo caso si parla di congedo di paternità che dovrà coincidere con il periodo di maternità della consorte. Il congedo prevede in tutto cinque mesi di maternità obbligatoria che si suddividono in due mesi prima del parto e tre mesi dopo, utili per la ripresa della donna e per l?inizio dell?allattamento. Nella seguente guida vi spiego come compilare il modulo di maternità obbligatoria INPS.

28

Occorrente

  • Modulo di maternità
  • Fotocopia carta d'identità
  • Codice fiscale
  • Certificato medico
  • Certificato di flessibilità
38

Richiedere il modulo

Per prima cosa occorre che vi recate presso la sede più vicina dell?ufficio della Previdenza Sociale. In questa ufficio potete richiedere il modulo di maternità COD. SR01. In alternativa collegatevi sul sito apposito e scaricatelo online. Il modulo va compilato correttamente in tutte le sue parti e va presentato personalmente allo sportello. Oppure potete spedirlo per posta raccomandata o attraverso un patronato CAF. Tutte le altre casistiche particolari sono indicate nelle istruzioni di compilazione del modello. Quest'ultime possono essere rilasciate dagli operatori competenti dell?INPS e attraverso il call center apposito. Una volta che avete preso il modulo di maternità obbligatorio, procedete a compilarlo in modo corretto in tutte le sue parti.

48

Procurare i documenti

A questo punto vi dovete procurare tutti i documenti necessari. Questi li dovete allegare insieme al modulo obbligatorio di maternità. I certificati cambiano a seconda del tipo del lavoro che svolgete. Se siete dipendenti dovete presentare il modulo compilato in tutte le sue voci. Unendo insieme: la fotocopia della Carta d?Identità, il certificato medico di gravidanza rilasciato dal SSN, o di un medico, la copia del certificato di interdizione rilasciata dalla direzione provinciale del lavoro e il certificato di flessibilità, che attesta che la vostra non è una gravidanza a rischio. Pertanto potete lavorare fino al settimo oppure all'ottavo mese. Invece se siete autonome dovete presentare in seguito alla nascita del bambino l?autocertificazione compilando tutte le voci richieste. Facendo attenzione a inserire i dati esatti.

Continua la lettura
58

Compilare il modulo

Il modello consiste in una prima pagina da compilare con tutti i dati anagrafici del soggetto. Quindi nome e cognome, data di nascita, residenza, codice fiscale, contatti, dati relativi al lavoro e settore di attività. A queste si aggiungono delle aree dedicate alla scelta del tipo di soggetto se lavoratore dipendente o autonomo, o iscritto alla gestione separata. In seconda parte segue una sezione dedicata ai dati dell?azienda dove si presta servizio. Mentre un?altra parte è dedicata al minore e infine i dati bancari per la riscossione dell?assegno. Una volta che avete compilato in tutte le sue parti il modulo, controllatelo, firmatelo e procedete a consegnarlo nelle sedi apposite. Qui gli operatori dell'ente provvederanno ad esaminare la vostra richiesta. Per poi accettarla in maniera definitiva.

68

Presentare il modulo al datore di lavoro

Il modulo di maternità obbligatorio dovete presentarlo anche al proprio datore di lavoro. Una volta concesso il congedo obbligatorio di maternità, avete diritto di astenervi dal lavoro per un periodo di sei mesi anche non continuativi entro il primo anno di vita del bambino. Durante questo periodo vi sarà conservato il posto. Inoltre avrete diritto ad astenervi dal lavoro durante le malattie del bambino di età inferiore a tre anni, previa presentazione di certificato medico. Ovviamente tutte le norme della lavoratrice madre si applicano, non solo alle donne coniugate, ma anche alle vedove e alle nubili. Ecco come compilare il modulo di maternità obbligatorio INPS.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare il modulo di maternità facoltativa INPS

In questo articolo vedremo come compilare il modulo di maternità facoltativa INPS. Tale domanda, anche chiamata congedo parentale, può essere obbligatoria oppure facoltativa, e dovrà essere presentata all'ente in modo telematico tramite tramite l'applicativo...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per il reddito di cittadinanza

Dal 6 marzo del 2019 è possibile compilare online il modulo SR 180 per la richiesta del reddito di cittadinanza che è disponibile sul sito dell'INPS. Nello specifico si tratta di 9 pagine di cui le prime quattro illustrano le normative e le modalità...
Richieste e Moduli

Come compilare online il modulo per l'Aspi

In NASpI, ex ASpI, è una prestazione economica. Viene regolamentata dalla Riforma Fornero (art. 4, comma 38, legge 92/2912) aggiornata con il D. Lgs.22/2015. Sostituisce la disoccupazione ordinaria non agricola (con requisiti normali). Viene erogata...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per la scelta destinazione del TFR

La burocrazia è parte integrante del nostro quotidiano procedure a volte sconosciute, solo un po di cultura può orientarci a un buon rapporto di valutazione al sistema intrapreso. In questa piccola guida cercheremo di capire: come compilare il modulo...
Richieste e Moduli

Come fare la domanda di maternità

Le lavoratrici dipendenti in possesso dei requisiti richiesti, fortunatamente, riescono ad avere particolari diritti. Se si dovessero considerare i vari avvenimento in cui la donna risulta avere dei diritti, c'è sicuramente la domanda di maternità....
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo F23

Il modulo F23 è uno strumento messo a disposizione del contribuente da parte dell'Agenzia delle Entrate per poter pagare diversi tipi di tasse, tributi e sanzioni. È attualmente il modulo di pagamento più diffuso e usato, insieme al modello F24, per...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo di richiesta delle detrazioni d'imposta

Le detrazioni rappresentano le somme di denaro che è possibile sottrarre dall’imposta da pagare: queste diminuiscono l’imposta lorda e consentono di determinare l’imposta netta. Ogni anno e ad ogni variazione della propria situazione rispetto ai...
Richieste e Moduli

Come compilare il modulo per gli assegni familiari

Gli assegni familiari sono un contributo di natura economica, che viene dato dallo Stato italiano alle famiglie facenti parte di alcune categorie di lavoratori che non raggiungono un determinato reddito annuo. Ovviamente tale contributo non viene elargito...