Come compilare il modulo AP23 per i ratei pensione non riscossi

Tramite: O2O 05/01/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nel nostro Paese, a causa del calo delle nascite si sta assistendo a una rapida crescita del numero dei pensionati. In questo articolo, nello specifico, vedremo compilare il modulo AP23 per i ratei pensione non riscossi. Cercheremo, quindi, di capre cosa accade alla morte del pensionato. Sappiamo che, quando un pensionato muore, per usufruire della pensione del coniuge deceduto, la moglie o il marito deve compilare il modello AP23. Tuttavia, se entrambi i coniugi sono defunti, saranno gli aventi diritto a dividersi l?importo della pensione. Le quote spettanti a ciascuno di loro, inoltre, possono essere riscosse da un loro rappresentante munito di delega firmata da ogni erede. Cerchiamo di capire adesso, con l'aiuto di questo breve vademecum, come compilare il modulo AP23 da consegnare all'INPS, sia personalmente o attraverso un istituto di previdenza sociale, uno dei tanti CAF presenti sul territorio o un commercialista.

25

Occorrente

  • Modulo AP23
35

Scaricare il modello

Il modello in questione può essere scaricato facilmente da internet (cliccando qui). Il primo passo da compiere per la compilazione è quello di specificare il comune dell'ufficio INPS di pertinenza per richiedere la riscossione. In un secondo momento, bisognerà riportare i dati del richiedente, in altre parole di chi è designato a riscuotere la pensione. È indispensabile rispondere a tutte le domande, fatta eccezione per quelle che riguardano il numero del telefono fisso, quello del cellulare e dell'indirizzo di posta elettronica. Poi, per continuare la compilazione del modello, bisogna trascrivere i dati del pensionato deceduto. Infine, nel caso in cui siano presenti più eredi, sarà necessario stabilire la quota percentuale spettante a ognuno di essi.

45

Compilare il modulo in tutte le sue parti

Nel caso in cui il defunto titolare della pensione fosse divorziato, è necessario compilare l'ultima riga del modulo, solo se la richiesta viene inoltrata individualmente. Inoltre, il modello va firmato e datato. Se, invece, si tratta di autocertificazioni delle firme apposte sulle deleghe di riscossione, è indispensabile recarsi personalmente all?l'atto va fatto alla presenza di un funzionario. Egli, infatti, deve attestare che gli eredi hanno sottoscritto la pratica secondo le norme legislative ed in sua presenza. Inoltre gli eredi saranno informati sulle conseguenze che subiranno in caso di dichiarazione falsa.

Continua la lettura
55

Stabilire la quota spettante a tutti gli eredi

È indispensabile rispondere a tutte le domande, fatta eccezione per quelle che riguardano il numero del telefono fisso, quello del cellulare e dell'indirizzo di posta elettronica. Poi, per continuare la compilazione del modello, bisogna trascrivere i dati del pensionato deceduto. Infine, nel caso in cui siano presenti più eredi, sarà necessario stabilire la quota percentuale spettante a ognuno di essi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Previdenza e Pensioni

Come incassare in Italia la pensione estera

Se nel corso della nostra vita abbiamo trascorso e lavorato per un certo periodo all'estero, abbiamo la possibilità di richiedere la nostra pensione in proporzione ai contributi maturati in quello stato. Se la nostra residenza è ancora nello stato estero...
Previdenza e Pensioni

Dimissioni per la pensione: come fare la richiesta

Dopo tanti anni di lavoro, finalmente arriva il periodo del termine del proprio lavori e la possibilità di andare in pensione. Le dimissioni per la pensione, possono avvenire per vecchiaia o per anzianità, e possono anche essere richieste delle dimissioni...
Previdenza e Pensioni

Come si ottiene la pensione per le casalinghe

Molti pensano che la pensione sia un contributo che spetta soltanto a coloro che hanno lavorano una vita intera, accumulando una determinata somma di contributi. Tuttavia, a partire dal 1° gennaio 1997, grazie all'istituzione del fondo casalinghe, è...
Previdenza e Pensioni

Come trasferire la pensione dalla banca alla posta

Se avete un conto corrente presso una banca ed intendete trasferirlo alla posta poiché vi è stato appena comunicato dell’erogazione della pensione, potete farlo senza alcun problema seguendo delle linee guida ben precise. In riferimento a ciò,...
Previdenza e Pensioni

Come chiedere la rivalutazione della pensione

Diversamente da quanto accade per i redditi da lavoro dipendente, il cui importo varia in base alle contrattazioni stipulate a livello nazionale tra le organizzazioni sindacali, rappresentanti dei lavoratori e i loro datori di lavoro o più semplicemente...
Previdenza e Pensioni

Come calcolare la pensione Inps online

La pensione è il sussidio che viene erogato dall'INPS a tutti coloro che sono in possesso dei giusti requisiti. Al giorno d'oggi in Italia ci sono due tipi di pensione: la pensione di vecchiaia e la pensione anticipata. Per accedere alla pensione di...
Previdenza e Pensioni

Come aprire un fondo pensione

L'esigenza di costruirsi una pensione integrativa è una delle sfide che si devono, oggi, affrontare. Molti italiani vogliono avere sicurezza economica nel futuro, e pensano che la pensione erogata dal solo INPS non sarà sufficiente a fare fronte a...
Previdenza e Pensioni

Come richiedere la certificazione del diritto alla pensione

Il certificato del diritto al conseguimento della pensione è un documento che informa l’esistenza del diritto alla pensione e la possibilità di avere il diritto ad un bonus. Questo documento può essere richiesto in strutture INPS o INPDAP. Con la...