Come compilare il modello F24 ordinario

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

È possibile utilizzare il modello per il pagamento delle imposte sui redditi, sull'Iva, sull'Irap; sull' addizionale regionale o comunale all’Irpef; sull'imu, TASI, TARI, INAIL, ENPALS, INPDAI, sui contributi inps e i premi annessi, sulle ritenute previdenziali, sui diritti camerali e su altre somme derivanti da accertamenti. Queste ultime somme dovute si riferiscono al pagamento di liquidazione e controllo formale della dichiarazione nel caso di tardiva comunicazione all'Agenzia delle Entrate; atto di contestazione delle sanzioni o Avviso di irrogazione delle sanzioni; conciliazioni giudiziali e ravvedimenti operosi. Ecco come compilare il modello F24 ordinario.

26

Occorrente

  • modello f24 Ordinario, wifi, tabella codici tributo
36

I dati anagrafici

Per una corretta compilazione del modello F24 Ordinario occorre prestare attenzione a una serie di semplici passaggi. È opportuno in primis compilare la sezione in alto a destra del modello scrivendo il Codice Fiscale, i dati anagrafici (nome, cognome, o denominazione ragione sociale, solo se si tratta di società di persone o di capitale, data di nascita, sesso e comune di nascita), il domicilio fiscale. Inoltre, è possibile inserire anche il codice fiscale del coobligato, genitore, erede, tutore o curatore fallimentare.

46

Il versamento

Dopo aver compilato la prima parte, occorre la sezione per la quale dobbiamo effettuare il nostro versamento. Se siamo una azienda e abbiamo una Iva a debito da corrispondere lo faremo compilando la "Sezione Erario". I codici Iva iniziano con il numero 6000 per arrivare al 6012 quanto i mesi dell'anno. Ad esempio, l'Iva del mese di giugno ha il codice tributo 6006. Per quanto riguarda invece la "sezione regione" è possibile versare i tributi locali. Occorre fare attenzione nel compilare il codice tributo corretto appartenente al comune dove è situata l'abitazione.

Continua la lettura
56

L'arrotondamento

Occorre sottolineare che gli importi da versare vanno indicati con le prime due cifre decimali. Se l'ultima cifra decimale è superiore a 5, l'arrotondamento avviene per eccesso. Se l'ultima cifra è inferiore a 5, l'arrotondamento è per difetto. Inoltre, se gli importi dovuti a titolo di saldo o acconto vengono pagati in un unica soluzione, occorre indicare il numero 0101 nelle colonne rateazioni riferimento alla sezione Erario, e nelle colonne rateazioni/mese di riferimento delle sezioni Regioni ed imu. Nel caso di pagamento rateale gli importi vengono ripartiti, appunto, in rate mensili di pari importo. Ricordate che gli eventuali errori possono comportare richieste di pagamento della stessa somma già versata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scarica le istruzioni per una corretta compilazione dei modelli sul sito dell'agenzia delle entrate
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lavoro e Carriera

Come fare domanda di assegno ordinario di invalidità

L'inps: l'istituto nazionale di previdenza sociale, concede la pensione di invalidità civile ai lavoratori dipendenti, agli autonomi e a quanti siano iscritti ad alcuni fondi pensionistici sostitutivi ed integrativi dell'assicurazione generale obbligatoria....
Finanza Personale

Come spedire un pacco ordinario dalle poste

Spesso capita di dover spedire un pacco destinato ad amici o parenti o magari per questioni di lavoro. Scegliere di spedire attraverso i servizi offerti dalle poste può sicuramente rivelarsi una delle soluzioni più convenienti. Se si decide di spedire...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello F24 per la Tari

Attualmente, per pagare la Tari, la tassa rifiuti istituita dall'articolo 1, l'Agenzia delle entrate ha emesso una ridenominazione dei codici tributo usati prima per la Tares. Sono molte le domande che si compongono i cittadini riguardo questa tassa:...
Finanza Personale

Come compilare un vaglia postale

Un vaglia postale non è altro che una tipologia di pagamento e, il versamento, può essere effettuato presso sportelli bancari o presso gli uffici postali. Segue un modello ben preciso (modello F23) utilizzato per il pagamento di tasse, imposte, sanzioni...
Finanza Personale

Come aprire un libretto ordinario alla posta

Al giorno d'oggi, sono tanti i rischi che si corrono nel caso si possieda qualche soldo e lo si voglia mettere al sicuro in una qualche struttura. Visti gli ultimi avvenimenti di crisi varie e gli elevati costi che potrebbe avere l'aprire un conto in...
Finanza Personale

Vaglia postale circolare: cos'è e come funziona

Il vaglia postale circolare è un metodo di pagamento molto comune e di facile utilizzo. Attraverso di esso, è possibile inviare denaro a terze persone, anche se non si è titolari di un conto corrente postale. Per effettuare un vaglia, è necessario...
Banche e Conti Correnti

Come versare la ritenuta d'acconto

La ritenuta d'acconto è una trattenuta (Irpef o Ires) effettuata su un reddito soggetto a tassazione di un sostituto d'imposta (ex: datore di lavoro, banca, istituto finanziario) e che successivamente sarà versata all'erario. Entro il 28 febbraio di...
Finanza Personale

Come recuperare una fattura non pagata

Oggigiorno, a causa anche e soprattutto della crisi economica che attanaglia il nostro Paese, i commercianti e i venditori in genere non hanno di certo vita facile. Purtroppo, molto spesso capita, un po' a causa della già menzionata crisi, un po' per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.