Come compilare il modello esenzione IMU

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'IMU è l'imposta che ha sostituito l'ICI, od imposta comunale sugli immobili, a partire dall'anno 2012. Sono tenuti al pagamento dell' IMU tutti i proprietari di immobili o terreni, con la sola esclusione dell'abitazione principale o prima casa. Questa imposta ha subito negli ultimi anni parecchie modifiche e revisioni; ad oggi l'IMU è una componente della IUC, o imposta unica comunale, che comprende anche il pagamento della TASI e della TARI, rispettivamente tassa sui servizi indivisibili e tassa sui rifiuti. Una percentuale degli introiti scaturiti dal pagamento di questi dazi va ai comuni di residenza e solo la parte restante finisce nelle casse dello Stato. Con la Legge Finanziaria 2014 sono state inoltre introdotte nuove regole per il pagamento dell' IMU. Questa Legge ha anche stabilito nuove modalità per l'esenzione e riduzione della suddetta tassa. Tutti coloro che posseggono i requisiti necessari per godere della esenzione o riduzione delle quote, devono però compilare un modulo apposito messo a disposizione presso il proprio comune di residenza. Ma come si compila questo modulo? Vediamo insieme come compilare il modello esenzione IMU in tutte le sue parti.

26

Occorrente

  • Visura catastale delle vostre proprietà.
36

Prima di vedere come compilare il modulo di esenzione IMU, ecco elencati tutti i casi in cui è possibile godere di questa facilitazione. Innanzitutto sono esonerati dal pagamento della imposta municipale propria, o IMU, tutti gli immobili posseduti dallo Stato, dalle Regioni, dalle Province e dai Comuni; l'IMU non è inoltre dovuto per gli edifici appartenenti alla Sanità (ASL ed Ospedali) oltre che per tutti gli immobili destinati a scopi istituzionali, culturali o religiosi come ad esempio quelli appartenenti alla Chiesa Cattolica. In tutti questi casi è stabilita l'esenzione totale dell' IMU.
In tutti i restanti casi, invece, spetta al comune di residenza stabilire eventuali agevolazioni che riguardano sempre e solo la quota spettante a sé stesso e non quella da versare alla Stato che non gode di esenzione e va sempre pagata. Ad esempio, se per motivi di ristrutturazione di strade, oppure per rivalorizzare un centro storico un comune decide di diminuire la quota dell' IMU ai commercianti di zona, allora questi potranno richiedere l'agevolazione, oppure l'esenzione.

46

Come detto in partenza, i moduli vanno richiesti al comune di appartenenza; se non avete tempo o non siete pratici nella compilazione di moduli, il consiglio è sempre quello di rivolgersi ad un commercialista che operi per vostro conto, in quanto eventuali errori od omissioni sono punibili con sanzione amministrativa. Se invece avete tempo, voglia e sufficienti nozioni per cimentarvi voi stessi nella compilazione, ecco una serie di consigli utili da seguire per non commettere errori. In generale ogni modulo contiene tre parti essenziali: una prima parte, relativa ai dati anagrafici del richiedente (nome, cognome, residenza e recapiti) che comprende anche una auto dichiarazione, in cui il soggetto, consapevole delle proprie responsabilità penali, dichiara di possedere i requisiti per ottenere l'esenzione; una seconda parte, relativa ai dati dell'immobile, o degli immobili posseduti, per cui risulterà necessario avere a portata di mano tutte le informazioni catastali, come foglio, numero, particella, sub, categoria catastale e classe (qualora vi fosse, ricordate di indicare a questo punto anche il tipo di contratto di comodato posto in essere e con chi, dove e quando è stato stipulato); infine, ecco la terza ed ultima parte in cui è inserita la richiesta di esenzione vera e propria. Il modulo una volta compilato in tutte le sue tre parti dovrà essere firmato e consegnato presso lo sportello apposito nei tempi previsti dalla legge.

Continua la lettura
56

Qualora non abbiate commesso errori, sarà compito poi del comune di valutare i requisiti del soggetto e stabilire se l'esenzione può essere applicata oppure no. Si ricorda che si è responsabili dei dati inseriti penalmente, quindi bisogna sempre indicare dati veritieri, per evitare che in futuro, controlli di routine possano risalire al falso e farvi incappare in sanzioni pecuniarie di sicuro non molto piacevoli.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se avete dubbi, chiedete consiglio ad un consulente per non incappare in sanzioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come compilare l'F24 per il pagamento dell'IMU

Con la sigla IMU si indica l'Imposta Municipale Unica, una nuova tassa introdotta nel 2012. Questa è un tributo richiesto per il possesso di fabbricati e terreni, sia edificabili che agricoli, e sostituisce la vecchia tassa denominata ICI. L'IMU è stata...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello F24 ordinario

È possibile utilizzare il modello per il pagamento delle imposte sui redditi, sull'Iva, sull'Irap; sull' addizionale regionale o comunale all’Irpef; sull'imu, TASI, TARI, INAIL, ENPALS, INPDAI, sui contributi inps e i premi annessi, sulle ritenute...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello F24 online

Tutti i contribuenti per il versamento dei tributi dovuti all'Agenzia delle Entrate e agli enti annessi, possono usufruire del servizio Web per la compilazione e l’invio dell'F24. Si tratta di un modello “unificato” poiché consente di effettuare...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello F24 per la Tari

Attualmente, per pagare la Tari, la tassa rifiuti istituita dall'articolo 1, l'Agenzia delle entrate ha emesso una ridenominazione dei codici tributo usati prima per la Tares. Sono molte le domande che si compongono i cittadini riguardo questa tassa:...
Richieste e Moduli

10 consigli compilare il modello F24

Il modello F24 va utilizzato da tutti i contribuenti a prescindere dal fatto che possiedano partita IVA. Tale modello permette di versare i tributi, contributi e i premi in un'unica operazione, deducendo dal versamento eventuali crediti. Per coloro che...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello EAS per il regime agevolato delle associazioni

In tale tutorial, ci occuperemo di come compilare il modello EAS per il regime agevolato delle associazioni, per essere in regola perfettamente. Questo documento è un prospetto formato da trentotto domande inerenti a certi dati essenziali ai fini fiscali....
Richieste e Moduli

Come compilare il modello D2

Tutti i docenti che intendono presentare la loro candidatura presso dei plessi scolastici sul territorio nazionale ed essere inseriti nella graduatoria triennale 2017/2020, devono redigere un apposito modello identificato con l’acronimo D2 e specifico...
Richieste e Moduli

Come compilare il modello 730

Ogni anno si presenta il momento della compilazione e successiva presentazione del modello 730, spesso origine di dubbi ed incertezze riguardo la sua relazione. In onore a questo problema in questa breve guida vredremo come compilare il modello 730, nel...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.