Come compensare le cartelle esattoriali con i crediti verso la P.A.

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per compensazione delle cartelle esattoriali, si intende la possibilità di poter saldare le proprie pendenze debitorie nei confronti di una Pubblica Amministrazione, attraverso eventuali crediti commerciali vantati nei confronti di quest'ultima. Per crediti commerciali si intendono dei lavori svolti nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni, ad esempio somministrazioni, forniture e altri tipi di prestazioni professionali. Per ottenere la compensazione, la condizione essenziale è che sia le imprese che i liberi professionisti vantino crediti non prescritti, liquidi ed esigibili. Vediamo ora nel dettaglio: Come compensare le cartelle esattoriali con i crediti verso la P. A.

25

Il primo passo da compiere è dunque quello di "certificare" il proprio credito accedendo alla piattaforma informatica del Ministero dell'Economia e delle Finanze. La "certificazione" costituisce il titolo rappresentativo del credito commerciale nei confronti della P. A.
A questo punto la P. A. Riceverà l'istanza di certificazione, di cui potrebbe essere anche rilevata l'inesigibilità o l'insussistenza. Nel caso in cui invece si ottenga la certificazione, quest'ultima andrà presentata all'agente di riscossione in forma cartacea o attraverso l'utilizzo del codice di controllo, fornito al momento della certificazione sulla piattaforma informatica. Verrà poi valutata la conformità della certificazione, ed in caso di esito positivo verrà rilasciata immediatamente da tale ente l'attestazione di pagamento.

35

Il creditore, ottenuta la certificazione, può attuare due comportamenti differenti:
- Attendere il pagamento della P. A. entro la data stabilita al momento della certificazione;
- Oppure, al fine di ottenere la somma nell'immediato, il creditore si potrà recare presso una banca, un intermediario finanziario abilitato o un agente di riscossione, o in ulteriore alternativa potrà compensare un proprio debito verso l'agenzia delle entrate.

Continua la lettura
45

Bisogna ricordare che i debiti che possono essere compensati devono riguardare nello specifico:
- Tributi;
-Contributi;
-Premi.
È importante sapere inoltre che l'istanza di certificazione può essere vantata nei confronti di :
- Amministrazioni centrali, locali e periferiche;
- Enti locali;
- Regioni e province autonome;
- Enti del Servizio Sanitario Nazionale (esclusi gli enti sottoposti a piani di rientro dei disavanzi sanitari);
-Camere di commercio;
-Enti pubblici nazionali;
-Altre P. A.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il credito deve essere commerciale, certo, non prescritto, liquido ed esigibile, e la certificazione può essere presentata da chiunque (società, persona fisica o impresa individuale).
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Richieste e Moduli

Come leggere un avviso Equitalia

Negli ultimi anni Equitalia è balzata agli onori della cronaca per il rigore e l'assiduità con cui l'Ente inviava ai cittadini le sue temibili cartelle esattoriali. Equitalia è infatti la società pubblica, gestita per metà dall'INPS e per l'altra...
Richieste e Moduli

Come fare domanda di sgravio cartella esattoriale Agenzia delle Entrate

In questa guida, che abbiamo ben pensato di proporre a voi cari lettori, vogliamo aiutarvi a capire meglio, un argomento alquanto discusso e non semplice da apprendere e cioè quello delle cartelle esattoriali e nello specifico vogliamo darvi una mano...
Finanza Personale

Come compilare un F24

In Italia il Modello F24 è il prospetto che deve essere utilizzato per il pagamento della maggior parte delle tasse, imposte e dei contributi. Può essere utilizzato sia dai contribuenti non titolari di partita IVA, che non hanno l'obbligo dei effettuare...
Richieste e Moduli

Multe: come proporre il ricorso in autotutela

Ognuno di noi prima o poi si ritrova a confrontarsi con il pagamento di una multa, magari inaspettata. E poiché l'utente spesso non sa come muoversi per gestire i propri rapporti con la Legge (anche perché tali rapporti spesso si rivelano complessi...
Richieste e Moduli

Come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate

In questa guida si affronterà come richiedere il certificato di regolarità fiscale all'Agenzia delle Entrate. La Regolarità Fiscale è una delle condizioni previste nell'ambito dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture; i partecipanti...
Aziende e Imprese

Cos'è e come funziona il recupero crediti

Nella società odierna siamo abituati a mantenere un tenore di vita piuttosto alto, permettendoci lussi a volta al di fuori delle nostre reali possibilità economiche; può anche capitare di investire in beni materiali quando si gode di una buona situazione...
Lavoro e Carriera

Come recuperare i crediti scaduti

Generalmente per recupero crediti si intende l'insieme di tutte le attività che il creditore svolge nei confronti del debitore, al fine di ottenere il pagamento di quanto gli spetta. Questo perché il più delle volte, alla scadenza fissata per pagare...
Aziende e Imprese

Come cessare una ditta individuale

Le aziende individuali lavorano in vari settori e sono composte, come anticipa il nome delle stesse, da un singolo individuo. Queste aziende hanno molte caratteristiche e vantaggi a livello di gestione economica e, per questo motivo, vengono scelte da...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.