Come collegare la postepay al paypal

Tramite: O2O 27/10/2017
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Al giorno d'oggi, con la rapida diffusione dei computer e di internet, si è sviluppato fortemente anche il commercio online. Effettuare pagamenti tramite un conto PayPal ci darà la possibilità di richiedere il rimborso delle somme pagate, nel caso in cui il prodotto non venga mai spedito o arrivi danneggiato, stessa cosa, con la carta, sempre se il sito ha questa possibilità, leggete quindi bene prima di fare un acquisto. In questa guida vedremo come fare per collegare la carta Postepay al conto PayPal, in modo da poter effettuare pagamenti utilizzando i soldi presenti sulla carta prepagata, ma sfruttando il servizio di tutela messo a disposizione da PayPal.

27

Occorrente

  • carta Postepay
  • account Paypal
37

Aprire un conto PayPal

Per prima cosa dovremo recarci su un qualsiasi motore di ricerca e digitare la parola "Paypal". Dall'elenco che comparirà dovremo selezionare la prima voce che comparirà in alto. A questo punto ci troveremo nella pagina ufficiale di Paypal dove potremo selezionare la voce "collega la carta". Ma prima di tutto, se non l'abbiamo già, dovremo aprire un conto paypal accedendo alla sezione "registrati gratis". In pochi minuti e fornendo le nostre principali informazioni anagrafiche, potremo avere un nostro account Paypal con cui potremo fare tutte le operazioni sia di pagamento che di ricezione di denaro.

47

Scegliere il tipo di account

Durante la registrazione a paypal potremo scegliere tra 3 proposte: l'account "personale" per tutti coloro che effettuano acquisti on-line, l'account "premier" per chi acquista e vende e infine l'account "business" per i commercianti che hanno la partita IVA. A questo punto dovremo scegliere il tipo di utente che più si adatta alle nostre esigenze. Dopo aver selezionato il tipo di account potremo compilare il modulo con i dati che Paypal ci richiederà.

Continua la lettura
57

Collegare la carta Postpay

Ora dovremo accedere al nostro profilo Paypal e inserire i dati della nostra carta Postepay al fine di collegarla al conto. È fondamentale che sulla carta Postepay dovranno essere presenti almeno 3 euro per poterla collegare al conto Paypal.

67

Effettuare i pagamenti

Sarà facile per voi con questo modo fare dei pagamenti online, per tantissimi siti che richiedono direttamente il conto Paypal, ricaricarlo è facile, si può fare tramite bonifico o tramite ricarica con la carta. Al contrario se volete spostare dei soldi dal conto online, alla carta, basterà solo trasferire l'importo che vi serve. Ricordatevi che le transazioni durano da 1-2 giorni lavorativi, o di più. Per pagare con il conto Paypal, di solito richiedono solo la mail che avete inserito. Alcuni siti però non accettano questo pagamento, e quindi dovrete pagare solo tramite la carta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Finanza Personale

Come associare Paypal a Postepay

Paypal è una delle più famose società che permette di effettuare un trasferimento di denaro online in tutta sicurezza. Questo metodologia di pagamento si è, in pochissimi anni dalla sua comparsa sul mercato, diffusa nella maggior parte degli e commerce,...
Finanza Personale

Come associare la carta Paypal al conto Paypal

Se vuoi informazioni utili su come collegare una carta prepagata paypal al tuo conto paypal, allora sei nel posto giusto perché quella che sto per proporti è una guida che fa al caso tuo.Sicuramente ti è sembrata una procedura difficile e complicata,...
Finanza Personale

Come associare una carta prepagata a PayPal

Con l'avvento della tecnologia sono state introdotte e raffinate nuove tecniche e metodi in grado di poter spostare o inviare soldi da un punto indeterminato del mondo all'altro. Il servizio di Paypal ci offre proprio questo. Registrando un account è...
Finanza Personale

Come usare la Postepay per effettuare acquisti su internet

Acquistare online è un'attività sempre più diffusa e milioni di italiani acquistano ogni giorni tantissimi prodotti sul web. Talvolta però quest'attività trova resistenza da parte di coloro che non si fidano di effettuare pagamenti online, magari...
Finanza Personale

Come aprire un conto PayPal

PayPal consiste in un sistema particolarmente veloce, che consente di inviare e di ricevere denaro in tutto quanto il mondo, attraverso pochi click. Questa piattaforma utilizza il proprio indirizzo di posta elettronica, senza comunicare i dati sensibili...
Finanza Personale

Come ricaricare la PostePay con BancoPosta online

Dopo l'avvento di Internet, gli acquisti e le vendite online sono decollati al punto tale da costituire una fetta importante del mercato in tutti i settori. I metodi di pagamento sono molto diversi tra loro. Si va dal Paypal al Western Union, dall'accredito...
Finanza Personale

Come controllare il saldo Postepay on line

Poste Italiane rilascia da anni una carta prepagata non collegata ad un conto corrente. Chi desidera la Postepay non deve, quindi, possedere necessariamente un proprio conto corrente postale. Questo è uno dei motivi per cui molte persone, soprattutto...
Finanza Personale

Come ricaricare il saldo PayPal tramite conto corrente

Possedere un conto PayPal è quasi come possedere un conto corrente o una carta di credito. La differenza sostanziale sta nel fatto che PayPal è stato progettato essenzialmente per le transazioni online, al fine di trasferire dei fondi in seguito a un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.